Home Consiglio Medico Malattie & Sintomi In che modo l'esercizio fisico influisce sui sintomi di un'ernia iatale

In che modo l'esercizio fisico influisce sui sintomi di un'ernia iatale

0
219

Un'ernia iatale è una condizione medica comune in cui una parte della parte superiore dello stomaco spinge attraverso una iato, o apertura, nel muscolo del diaframma e nel torace.

Sebbene sia più comune negli anziani, l'età non è l'unico fattore di rischio per un'ernia iatale. Può anche essere causato da tensione sul diaframma da sollevamento e tosse prolungati e pesanti, nonché da fattori di stile di vita come il fumo.

L'esercizio fisico è un modo per gestire molte condizioni di salute croniche e perdere peso può aiutare a ridurre al minimo i sintomi di un'ernia iatale. Tuttavia, alcuni esercizi possono effettivamente peggiorare l'ernia iatale mettendo a dura prova la zona addominale o aggravando bruciore di stomaco, dolore toracico e altri sintomi.

Non devi evitare del tutto l'esercizio, ma ti consigliamo di concentrarti su allenamenti che non aggraveranno la tua ernia. Parla con un medico delle seguenti considerazioni relative all'esercizio fisico prima di iniziare.

Puoi allenarti con un'ernia?

Nel complesso, puoi allenarti se hai un'ernia iatale. L'esercizio fisico può anche aiutarti a perdere peso, se necessario, il che può migliorare i sintomi.

La chiave, tuttavia, è concentrarsi su esercizi che non sforzano l'area in cui si trova l'ernia. Ciò significherebbe che eventuali esercizi o esercizi di sollevamento che utilizzano la parte superiore dell'addome potrebbero non essere appropriati.

Invece, vengono considerati i seguenti esercizi sicuro per un'ernia iatale:

  • a passeggio
  • jogging
  • nuoto
  • Ciclismo
  • yoga dolce o modificato, senza inversioni

Un'altra considerazione è se hai reflusso acido con l'ernia iatale, poiché esercizi più intensi possono peggiorare i sintomi. Questo è il motivo per cui fare jogging e camminare potrebbe essere preferito rispetto alla corsa, poiché questi sono fatti a un'intensità inferiore.

Esercizi di ernia iatale da evitare

Come regola generale, è importante evitare esercizi che possono affaticare la zona addominale. Altrimenti, puoi rischiare di peggiorare i sintomi. È anche possibile che un'ernia iatale asintomatica diventi sintomatica dopo uno sforzo da sollevamento pesante.

I seguenti esercizi dovrebbero essere evitati se si ha un'ernia iatale:

  • scricchiolii
  • addominali
  • si accovaccia con pesi, come manubri o kettlebell

  • stacchi
  • sollevamento
  • macchine pesanti e pesi liberi
  • pose yoga di inversione

Restrizioni al sollevamento dell'ernia iatale

Non solo non è sicuro sollevare pesi pesanti con un'ernia iatale, ma anche altre attività di sollevamento di carichi pesanti possono mettere a dura prova l'ernia.

Questi includono il sollevamento di mobili, scatole o altri oggetti pesanti. Si consiglia di ottenere assistenza per il sollevamento di oggetti più pesanti, soprattutto se si ha un'ernia più grande.

Esercizi e allungamenti per trattare i sintomi di un'ernia iatale

Se cerchi online modi "naturali" per curare un'ernia iatale, alcuni blogger pubblicano la dieta insieme ad esercizi specifici che si dice per rafforzare la zona addominale.

È discutibile se gli esercizi di rafforzamento possano effettivamente curare un'ernia o se riducono al minimo i sintomi. In ogni caso, considera di parlare con un medico dei seguenti esercizi.

Esercizi per rafforzare il diaframma

La respirazione diaframmatica consiste in tecniche di respirazione più profonda che aiutano ad aumentare l'efficienza del flusso di ossigeno. Nel tempo, questi esercizi possono persino aiutare a rafforzare il muscolo del diaframma. Ecco un metodo:

  1. Sdraiati o siediti in una posizione comoda, posizionando una mano sulla pancia e l'altra sul petto.
  2. Inspira il più profondamente possibile fino a quando senti lo stomaco premere contro la tua mano.
  3. Tieni, poi espira e senti lo stomaco allontanarsi dalla tua mano. Ripeti per diversi respiri ogni giorno.

Esercizi di yoga per ernia iatale

Esercizi di yoga delicati possono aiutare l'ernia iatale in alcuni modi. Innanzitutto, le tecniche di respirazione profonda possono rafforzare il diaframma. Vedrai anche maggiore forza e flessibilità in generale. Alcune pose, come la posa della sedia, sono pensate per aiutare a rafforzare l'area addominale senza sforzarla.

Assicurati di dire al tuo istruttore di yoga delle tue condizioni in modo che possano aiutarti a modificare le pose. Ti consigliamo di evitare inversioni che potrebbero peggiorare i sintomi. Questi possono includere Bridge e Forward Fold.

Esercizi per la perdita di peso

Perdere peso può migliorare i sintomi di un'ernia iatale. L'esercizio fisico, insieme alla dieta, può aiutare a creare il deficit calorico necessario per bruciare il grasso corporeo. Man mano che perdi peso, dovresti iniziare a vedere i sintomi diminuire nel tempo.

Altri cambiamenti nello stile di vita che possono aiutare a curare un'ernia iatale

Può essere difficile prevenire un'ernia iatale, specialmente se hai fattori di rischio o se sei nato con una grande apertura nel diaframma. Tuttavia, ci sono abitudini che puoi adottare per aiutare a ridurre al minimo i sintomi, tra cui:

  • smettere di fumare, con l'aiuto del medico che può creare un piano di cessazione che è giusto per te

  • evitando di sollevare oggetti pesanti
  • non sdraiarsi dopo aver mangiato
  • mangiare entro 2-3 ore prima di coricarsi
  • evitando cibi che provocano bruciori di stomaco, come cipolle, spezie, pomodori e caffeina
  • non indossare abiti attillati e cinture, che possono peggiorare il reflusso acido
  • elevando la testata del letto tra 8 e 10 pollici

Porta via

Mentre i sintomi dell'ernia iatale possono diventare un fastidio, questa condizione è estremamente comune. In effetti, si stima che circa il 60 percento degli adulti abbia ernie iatali entro i 60 anni.

Il sollevamento pesi e altri esercizi di tensione potrebbero non essere appropriati con un'ernia iatale, ma non dovresti escludere del tutto l'esercizio. Alcuni esercizi, in particolare le routine cardiovascolari, possono aiutarti a perdere peso e a migliorare i sintomi. Altri potrebbero aiutare a rafforzare il diaframma.

Parla con un medico prima di iniziare questi esercizi, soprattutto se sei nuovo ad allenarti. Possono anche aiutarti a stabilire una routine con spazio per miglioramenti graduali.