Home Consiglio Medico Malattie & Sintomi Amputazione: cause, statistiche e domande più frequenti

Amputazione: cause, statistiche e domande più frequenti

0
147

Un’amputazione è la rimozione di tutto o parte di un arto. Un medico può raccomandare questo approccio chirurgico a causa di una malattia cronica o di una lesione traumatica.

I progressi nelle tecniche preventive hanno fatto sì che i tassi di amputazione in generale siano diminuiti negli Stati Uniti, secondo Ricerca 2020. Tuttavia, le amputazioni legate a condizioni croniche come il diabete sono rimaste le stesse o talvolta superiori.

Sebbene le amputazioni siano comprensibilmente a volte difficili da pensare, possono salvare la vita. Continua a leggere per saperne di più sui tipi di amputazione, sui rischi e sul recupero.

Quali sono i diversi tipi di amputazioni?

Infografica che illustra i diversi tipi di amputazione.
Infografica disegnata da Yaja’ Mulcare

I medici in genere dividono i tipi di amputazione prima in amputazioni superiori e amputazioni inferiori. Le amputazioni superiori coinvolgono le dita, il polso o il braccio. Le amputazioni inferiori coinvolgono le dita dei piedi, la caviglia o la gamba.

Idealmente, se hai bisogno di un’amputazione, un medico parlerà con te della necessità di una determinata posizione e delle opzioni protesiche.

I seguenti sono termini medici per alcuni tipi di amputazione.

Estremità superiore

  • Transcarpale. Un’amputazione di un dito o di una parte della mano.
  • Disarticolazione del polso. Un’amputazione al polso.
  • Transradiale. Un’amputazione sotto il gomito.
  • Disarticolazione del gomito. Amputazione attraverso il gomito oa livello del gomito.
  • Transomerale. Amputazione sopra il gomito.
  • Disarticolazione della spalla. Amputazione alla spalla.

Estremità inferiore

  • Amputazione del dito del piede. Rimozione di una o più dita.
  • Amputazione del mesopiede. Rimozione delle dita dei piedi e della metà del piede, con il tallone e l’articolazione della caviglia rimanenti. Chiamata anche amputazione transmetatarsale (TMA).
  • Amputazione transtibiale. Conosciuto anche come amputazione sotto il ginocchio.
  • Disarticolazione del ginocchio. Conosciuto anche come amputazione attraverso il ginocchio.
  • Amputazione transfemorale. Un’amputazione sopra il ginocchio.
  • Disarticolazione dell’anca. Un’amputazione nell’area dell’articolazione dell’anca.
  • Emipelvectomia. Un’amputazione dell’intera gamba e parte del bacino all’osso sacro.

Perché a volte è necessaria l’amputazione?

Secondo Ricerca 2020, la percentuale più alta di amputazioni è correlata a malattie croniche che alterano il flusso sanguigno e colpiscono il tessuto osseo. Tuttavia, ci sono ulteriori cause di amputazione.

Amputazioni legate alle condizioni del flusso sanguigno

Malattie croniche e infezioni possono portare a un flusso sanguigno interrotto che mette a rischio un arto. In questo caso, un medico può raccomandare l’amputazione per preservare il più possibile l’arto.

Le condizioni croniche sono una delle principali cause di amputazioni degli arti inferiori. L’American Academy of Physical Medicine and Rehabilitation (AAPMR) stima che il 93,4 per cento di tutte le amputazioni degli arti inferiori sono correlate a malattie vascolari. Ciò include condizioni come il diabete e la malattia delle arterie periferiche.

Le più comuni amputazioni degli arti inferiori legate alle condizioni del flusso sanguigno sono:

  • punta (33,2 percento)
  • transtibiale (28,2%)
  • transfemorale (26,1%)
  • amputazioni del piede (10,6%)

Sono associate amputazioni dovute a malattie croniche Tassi di mortalità a 5 anni che sono superiori ad alcuni tipi di cancro. Questo perché la necessità di amputazione in molti casi può indicare che le condizioni mediche di una persona o la salute generale stanno peggiorando. Migliorare l’assistenza sanitaria e la salute generale di una persona sono obiettivi eccellenti dopo l’amputazione.

Amputazioni correlate al cancro

L’amputazione correlata al cancro rappresenta lo 0,8% delle amputazioni totali. Ciò è spesso dovuto al cancro alle ossa o al cancro che ha metastatizzato all’osso. Tuttavia, il cancro è la causa di amputazione più comune per le persone di età compresa tra 10 e 20 anni.

Amputazioni traumatiche

Lesioni e traumi possono portare ad amputazioni. Si stima che il 5,8% delle amputazioni degli arti inferiori sia correlato a traumi. Questo può includere lesioni da incidenti stradali e incidenti sul lavoro.

Il Bureau of Labor Statistics stima che 6.200 amputazioni legate al lavoro si siano verificate negli Stati Uniti nel 2018. Più del 58% di queste riguardava l’utilizzo di alcuni tipi di macchinari, in particolare macchinari per la lavorazione del metallo e del legno.

Statistiche di amputazione

Sebbene tu abbia già letto alcune statistiche relative all’amputazione, eccone altre da considerare dalla Amputee Coalition, un’organizzazione senza scopo di lucro per amputati. Illustrano che se tu o una persona cara avete bisogno di un’amputazione, non siete soli.

Negli Stati Uniti:

  • Si stima che circa 2,1 milioni di persone vivano con la perdita degli arti.
  • Più di 507 persone perdono un arto ogni giorno.
  • Si stima che circa 3,6 milioni di persone vivranno con la perdita degli arti entro il 2050.
  • La fascia di età più comune per le amputazioni è compresa tra 45 e 64 anni (46% degli americani). Il secondo intervallo più comune è compreso tra 65 e 84 (36% degli americani).
  • Gli uomini subiscono la perdita degli arti in numero significativamente maggiore rispetto alle donne: il 69% degli amputati sono uomini, mentre il 31% sono donne.
  • Le amputazioni degli arti superiori sono meno comuni di quelle degli arti inferiori (35% degli arti superiori contro il 65% degli arti inferiori).

Secondo l’AAPMR, quelli con diabete hanno da 8 a 24 volte più probabilità di subire un’amputazione degli arti inferiori rispetto a quelli che non hanno il diabete.

Ci sono anche significative disparità razziali legate alle amputazioni. La Amputee Coalition afferma che gli afroamericani hanno quattro volte più probabilità dei bianchi americani di subire un’amputazione. Gli esperti non sono sicuri del motivo per cui gli afroamericani potrebbero avere un rischio maggiore, ma ciò è probabilmente dovuto a condizioni sociali piuttosto che a fattori biologici.

Come le amputazioni influenzano il corpo

Poiché l’amputazione rimuove una parte del corpo che era naturalmente presente, è facile chiedersi come ciò influisca sulla tua salute generale. Ci sono innegabilmente effetti che possono verificarsi a causa dell’amputazione. È importante collaborare con il medico e il fisioterapista per ridurre al minimo questi effetti quando possibile.

Esempi inclusi:

  • cambiamenti nel baricentro e nell’equilibrio
  • aumento del rischio di artrite nell’arto rimanente (se applicabile) perché spesso deve aumentare il suo carico di lavoro
  • mal di schiena dovuto ai cambiamenti nella posizione del corpo per gli amputati degli arti inferiori

Spesso, gli effetti di un’amputazione sono correlati a dove si trova e alla tua salute generale.

Complicazioni dell’amputazione

Le amputazioni sono procedure chirurgiche che comportano rischi. Inoltre, se l’amputazione è stata il risultato di un trauma o di un’infezione, potresti avere anche altre condizioni mediche da cui guarire. Questo può complicare il recupero dopo l’amputazione.

Secondo l’AAPMR, alcune delle complicanze dell’amputazione più comuni includono:

  • infezione
  • nervo schiacciato
  • sensazione e dolore dell’arto fantasma (sensazione come se l’arto fosse ancora lì, anche se non lo è)

  • dolore residuo agli arti

Un’altra complicazione è la contrattura articolare. Questo è quando i muscoli, i tendini e gli altri tessuti rimanenti si contraggono così tanto che non puoi muovere l’articolazione rimanente.

Tempo di guarigione dell’amputazione e suggerimenti per il recupero

I tempi di guarigione dell’amputazione possono variare in base all’evento che ha causato l’amputazione e al sito di amputazione.

Ad esempio, le amputazioni dovute a condizioni croniche come il diabete o la malattia delle arterie periferiche possono richiedere più tempo per guarire. Il flusso sanguigno e la guarigione delle ferite sono già compromessi da queste condizioni, che possono prolungare i tempi di recupero.

Un piccolo studio del 2018 suggerisce che probabilmente ci vuole meno tempo per riprendersi da un’amputazione del dito del piede rispetto a un’amputazione della gamba. Un chirurgo dovrebbe aiutarti a determinare il periodo di recupero previsto.

Alcuni suggerimenti per aiutare il processo di recupero:

  • Segui attentamente le istruzioni per la cura della ferita. La maggior parte dei siti di incisione chirurgica deve essere mantenuta pulita e asciutta. Informare il medico se si verificano segni di drenaggio o infezione significativi.
  • Prendi i farmaci come gli antibiotici come prescritto. Questo può aiutare a prevenire le infezioni del sito chirurgico.
  • Partecipa alla terapia fisica poiché sei in grado di mantenere i muscoli forti e i tendini e altri tessuti mobili.

Può volerci del tempo per recuperare la funzione dopo un’amputazione. Alcuni individui sottoposti ad amputazione delle gambe hanno riferito che ci sono voluti fino a 6 mesi per riguadagnare la loro indipendenza funzionale.

Dove vanno gli arti amputati?

Se ti stai chiedendo dove vanno a finire gli arti amputati, non sei solo. Soprattutto se stai per subire un’amputazione, è abbastanza comune porre domande su come e dove vengono smaltiti questi arti.

Uno studio del 2019 descritto quattro potenziali destinazioni per il tuo arto dopo la procedura. L’arto potrebbe essere:

  • inviato a un crematorio a rischio biologico dove viene distrutto
  • donato a una scuola di medicina per l’uso nella dissezione
  • inviato a un patologo per i test, ad esempio per le cellule tumorali o l’infezione
  • restituito se hai una comprovata necessità religiosa di trattenere l’arto

Se non sei sicuro di dove stia andando il tuo arto, puoi chiedere al tuo chirurgo.

Le amputazioni possono verificarsi per molte ragioni, ma la maggior parte sono legate a condizioni mediche croniche che influenzano il flusso sanguigno. Se hai bisogno di un’amputazione, il tuo chirurgo dovrebbe spiegarti il ​​tipo e le aspettative di recupero prima della procedura.

Ci sono molti gruppi di supporto disponibili per coloro che hanno subito un’amputazione. Molti di loro offrono risorse online o di persona gratuite.