Home Consiglio Medico Malattie & Sintomi È sanitario riutilizzare gli asciugamani da bagno? Cosa hai bisogno di sapere

È sanitario riutilizzare gli asciugamani da bagno? Cosa hai bisogno di sapere

0
64

Molte persone attendono con impazienza il loro rituale della doccia: è quando si sentono ringiovaniti e freschi. Ma per quanto tempo rimarrai pulito se cerchi di asciugare un vecchio asciugamano?

È facile supporre che, poiché sei pulito quando ti asciughi con un asciugamano da bagno, l'asciugamano rimanga abbastanza pulito anche dopo alcuni usi. Ma gli asciugamani da bagno ospitano una varietà di microrganismi che potresti non accogliere nella tua routine igienica.

Gli asciugamani assorbono molta acqua e rimangono umidi per ore, il terreno fertile perfetto per i germi indesiderati. Ecco perché gli asciugamani devono essere lavati ogni tre usi.

Hai 19 milioni di cellule epiteliali e 650 ghiandole sudoripare in ogni centimetro del tuo corpo. E uno strumento potente mantiene tutto pulito giorno dopo giorno: il tuo asciugamano da bagno.

Le cellule morte formano i primi 20 strati della pelle. Alcune di queste cellule si strofinano sotto la doccia, ma molte finiranno ogni giorno sull'asciugamano.

Quanto spesso lavare gli asciugamani

Il modo migliore per prevenire la crescita di germi sul telo da bagno è lasciarlo asciugare completamente tra un utilizzo e l'altro e lavarlo frequentemente.

Il Cleaning Institute raccomanda di lavare gli asciugamani dopo tre usi. Se fai la doccia ogni giorno, ciò significa che il bucato è quasi due volte a settimana. Il bucato normale è sufficiente per pulire gli asciugamani e rimuovere eventuali germi che stanno iniziando ad accumularsi.

I panni che usi per insaponare e strofinare sotto la doccia devono asciugare all'aria ed essere lavati dopo ogni uso.

Fattori che giustificano lavaggi più frequenti

Ci sono alcune circostanze che richiedono di lavare gli asciugamani più frequentemente di due volte a settimana:

  • L'asciugamano su cui è presente del fluido corporeo deve essere lavato dopo un solo utilizzo.
  • Gli asciugamani da palestra che assorbono il sudore o gli asciugamani che rimangono umidi nella borsa da palestra per alcune ore devono essere lavati dopo un uso.
  • Gli asciugamani tenuti in un bagno che di solito è umido e non si asciugano completamente devono essere lavati dopo un uso.
  • Se hai eczema o pelle sensibile, lava tutti i tuoi asciugamani dopo un uso per prevenire ulteriori irritazioni.

Lavare frequentemente gli asciugamani – e lasciarli asciugare all'aria prima di gettarli nella cesta – scoraggia la crescita di batteri e funghi indesiderati.

E se non lavi gli asciugamani?

Sfortunatamente, gli asciugamani sporchi possono diffondere virus, funghi e batteri. Le conseguenze dell'uso di un asciugamano sporco includono la pelle irritata e la possibilità di diffondere infezioni. È noto che i batteri che causano infezioni da stafilococco (MRSA) si diffondono su asciugamani e lenzuola.

Non dovresti mai condividere un asciugamano con qualcuno che non conosci o con qualcuno che è malato. Non è la fine del mondo se prendi qualche altro uso dal tuo asciugamano tra i lavaggi, ma tu e la tua pelle sarete più sani più spesso li lavate.

Il modo migliore per lavare gli asciugamani

Per mantenere gli asciugamani più puliti:

  • Appenderli sempre ad asciugare prima di mettere la pila di biancheria. Non mettere asciugamani bagnati direttamente nella cesta.
  • La candeggina non è necessaria per uccidere i germi sugli asciugamani.
  • Seguire le istruzioni del prodotto per il detersivo per bucato per ottenere la massima efficienza. Questo può significare cambiare i livelli e la temperatura dell'acqua.
  • Prendi in considerazione l'uso di un booster o aggiungi aceto al tuo ciclo di risciacquo.
  • Leggere il manuale della lavatrice o chiamare il produttore per determinare la frequenza con cui la lavatrice deve essere disinfettata. L'esecuzione di un ciclo di risciacquo con solo aceto può uccidere i batteri indesiderati nella macchina.
  • Non sovraccaricare la lavatrice con asciugamani. In caso di dubbio, eliminane uno. Una macchina troppo piena significa che gli asciugamani non riceveranno tanto detergente, acqua o movimento per essere puliti.

Quanto spesso dovresti sostituire i tuoi asciugamani?

Il ciclo di vita di un asciugamano da bagno dipende dalla qualità e dalla tua cura. Asciugamani molto economici possono disfarsi più rapidamente e l'uso di acqua troppo calda può anche iniziare a rompere le fibre più velocemente.

Leggi sempre il tag del prodotto dell'asciugamano e segui le istruzioni di lavaggio per ottenere il massimo.

Se gli asciugamani sviluppano un odore umido o di muffa, prova a utilizzare l'impostazione di sanificazione sulla lavatrice. Puoi anche immergere gli asciugamani nell'aceto per uccidere gli odori o appenderli su una corda per stendere le macchie di candeggina e rimuovere gli odori.

Con buona cura, un asciugamano da bagno dovrebbe durare a lungo e probabilmente sopravviverà al tuo prossimo rinnovo del bagno.

Quanto spesso dovresti lavare i tappetini da bagno?

Mentre i tappetini da bagno non si bagnano tanto quanto gli asciugamani da bagno, ci passi più volte al giorno. Per non parlare del traffico di ospiti e animali domestici attraverso il bagno. Puoi lavare i tappetini da bagno ogni volta che fai il bucato o almeno una volta alla settimana per mantenerlo igienico.

Porta via

È sanitario riutilizzare un asciugamano da bagno due o tre volte tra i lavaggi. Ma i bagni e gli asciugamani umidi possono rapidamente ospitare molti microrganismi indesiderati.

I lavaggi regolari sono sufficienti per uccidere i germi e rinfrescare gli asciugamani. Per mantenere gli asciugamani più puliti, appendili e lasciali asciugare completamente tra un utilizzo e l'altro.