Come sincronizzare i file tra Android e il tuo PC con FolderSync

0
143

Sul desktop, app come Dropbox e Google Drive sincronizzano le cartelle tra i tuoi dispositivi. Ma sul tuo telefono, ti dà solo accesso al tuo archivio cloud. Un'app chiamata FolderSync ti consente di sincronizzare file e cartelle da e verso il tuo telefono Android, proprio come Dropbox fa sul desktop.

Perché usare FolderSync?

RELAZIONATO: 18 cose che potresti non sapere Google Foto può fare

Esistono diverse opzioni per ottenere informazioni da un dispositivo Android a un PC (o altri dispositivi Android), alcune persino costruite da Google stesso. Ad esempio, Google Foto offre la sincronizzazione con spazio di archiviazione illimitato per gli utenti Android. Ciò consente agli utenti di scattare tutte le foto che desiderano e archiviarle sui server di Google, con la possibilità di accedervi da praticamente qualsiasi dispositivo in qualsiasi momento. Funziona con foto della fotocamera, foto salvate e schermate, ed è persino personalizzabile in modo che gli utenti possano selezionare quali cartelle sincronizzare e quali no.

Dropbox ha una funzione simile con i caricamenti automatici di fotocamere.

I maggiori problemi con questi servizi sono opzioni di controllo limitate e il fatto che sono solo per le foto. Gli utenti sono in grado di selezionare alcune opzioni, ad esempio quelle sincronizzate, ad esempio, ma non le caratteristiche probabilmente più importanti, come esattamente dove sono archiviate le foto. FolderSync è un'app Android che apre completamente quella porta, con il controllo granulare di ciò che è sincronizzato, dove va, frequenza e molti altri fattori.

Sono disponibili due versioni di FolderSync. FolderSync Lite è la versione gratuita e supportata dalla pubblicità dell'app, che ha due o due account limitati e manca di funzionalità più avanzate come i filtri di sincronizzazione e il supporto Tasker. La versione completa, che costa $ 2,87, è senza pubblicità e completamente illimitata.

Probabilmente è più semplice testare l'app con la versione gratuita, quindi è necessario passare alla versione premium di funzionalità avanzate.

Come impostare FolderSync

Come con molte app ricche di funzionalità, l'impostazione di FolderSync per la prima volta può essere un po 'travolgente. Fintanto che sai cosa stai guardando, tuttavia, può essere abbastanza indolore. E una volta che lo hai fatto alcune volte, diventa una seconda natura.

Le prime parti del processo di installazione sono piuttosto semplici, in cui dovrai fare una passeggiata di base e selezionare la schermata di avvio. Non importa davvero cosa scegli qui, puoi cambiarlo in seguito nel menu delle impostazioni.

Innanzitutto, ti chiederà quale schermata vuoi vedere all'avvio dell'app. Di solito ho appena iniziato con la schermata iniziale, perché ciò consente un rapido accesso a tutte le altre opzioni.

Screenshot_20160324-093426 Screenshot_20160324-093432

Se hai una scheda SD o la memoria del tuo telefono è formattata in due diverse partizioni, dovrai anche dare accesso a FolderSync toccando il pulsante “Permesso di archiviazione esterno”, selezionando la scheda SD o la partizione e premendo “Seleziona” in fondo. Ciò consentirà a FolderSync di accedere ai file trovati in aree alle quali altrimenti non potrebbe avere accesso.

Screenshot_20160324-093455 Screenshot_20160325-104158 Screenshot_20160325-104207

Le ultime due opzioni sono semplici: selezionare se consentire o meno all'app di inviare automaticamente rapporti sugli arresti anomali se qualcosa va storto, il che aiuta lo sviluppatore a correggere il problema e a creare app globali migliori; e poi una revisione finale del setup. Premi “Salva” nell'angolo in basso a destra e sei pronto per iniziare a configurare le opzioni di sincronizzazione.

Screenshot_20160324-093442 Screenshot_20160324-093505

È qui che inizia il vero divertimento, perché è dove le cose possono iniziare a complicarsi (intendo, personalizzabili). Prima di approfondire, tuttavia, parliamo un po 'della terminologia utilizzata da FolderSync:

  • File Manager: Il file manager integrato nell'app.
  • Stato sincronizzazione: Scopri cosa sta attualmente eseguendo la sincronizzazione e se ci sono problemi di sincronizzazione da affrontare.
  • conti: Qui è dove aggiungere e modificare gli account cloud, come Dropbox e Google Drive.
  • Folderpairs: Qui puoi controllare quali cartelle sono sincronizzate da e verso il dispositivo mobile, nonché la posizione in cui si sincronizzeranno sull'estremità remota.

Screenshot_20160324-093512 Screenshot_20160324-093541

Appena usciti dal gate, ci sono due modi diversi per avviare una sincronizzazione: manualmente o con la procedura guidata automatizzata. Entrambi fanno sostanzialmente la stessa cosa, ma l'opzione manuale offre un maggiore controllo sulle opzioni di sincronizzazione, che vale sicuramente la pena esaminare. La buona notizia è che puoi impostare tutto con la procedura guidata, quindi saltare nella cartella per modificare le opzioni più complesse.

Come configurare la sincronizzazione con la procedura guidata

Come la maggior parte dei maghi, questo processo è abbastanza semplice. Innanzitutto, tocca il pulsante “Crea nuova sincronizzazione” e dai un nome alla cartella: scegli qualcosa di unico e descrivi ciò che sincronizzerai. In questo esempio, sto configurando una cartella per gli screenshot.

Screenshot_20160325-150856 Screenshot_20160325-115246

Successivamente, aggiungerai un account cloud. FolderSync supporta la maggior parte dei servizi popolari come Dropbox, Google Drive, Amazon Cloud Drive, Box, OneDrive e molti altri. Premi il pulsante “Aggiungi account” e seleziona quale account desideri aggiungere, che avvierà la procedura di configurazione.

Screenshot_20160325-112727 Screenshot_20160324-093551

Come con le cartelle, la prima cosa che farai è scegliere un nome. Non lo renderei specifico per l'azione, dal momento che potresti eventualmente aggiungere diverse cartelle che si sincronizzano con lo stesso servizio; invece, in genere, gli conferisco lo stesso nome del servizio che sto configurando. Ad esempio, per Google Drive, lo chiamo semplicemente “Drive”.

Screenshot_20160324-093558 Screenshot_20160324-093606

Da lì, dovrai solo digitare le credenziali del tuo servizio di cloud storage premendo il pulsante “Autentica account”. Una volta effettuato l'accesso, assicurati di premere il pulsante “Salva” in basso a destra, altrimenti verranno eliminate tutte le informazioni che hai appena inserito e dovrai ricominciare da capo.

Screenshot_20160324-093615 Screenshot_20160324-093715

Dopo aver selezionato l'account, premi “Avanti” per scegliere il tipo di sincronizzazione. Esistono tre opzioni principali qui:

  • Nella cartella locale: Questo estrae i dati da una cartella nel tuo archivio cloud e li trasferisce sul dispositivo Android.
  • Nella cartella remota: Questo trasferisce i dati dal dispositivo Android in una cartella nel tuo archivio cloud.
  • A due vie: Ciò mantiene sincronizzati i dati tra il servizio e il dispositivo.

Per questo esempio, creeremo una cartella che trasferisce tutti gli screenshot sul dispositivo Android su Google Drive, quindi selezioneremo l'opzione “Nella cartella remota”.

Screenshot_20160325-112736

Nella schermata successiva, sceglierai quale cartella sincronizzare e dove sincronizzarla. L'opzione “Cartella remota” è quella in cui selezionerai la cartella dal servizio di archiviazione nel cloud: basta toccare l'area vuota per aprire il selettore di cartelle. Una volta trovata la cartella, premi semplicemente il segno di spunta verde nell'angolo in basso a destra. Se devi creare una cartella remota, puoi farlo con il segno più in alto a destra.

Screenshot_20160325-112753 Screenshot_20160324-093950

Il processo è esattamente lo stesso per la cartella locale, ma questa volta sceglierai la cartella sul tuo dispositivo che desideri sincronizzare. Per questo esempio, stiamo sincronizzando la cartella delle schermate, che si trova in Immagini / Schermate sul nostro telefono. Al termine, tocca il pulsante “Avanti”.

Screenshot_20160324-094013 Screenshot_20160325-112934

La schermata successiva e finale della procedura guidata consente di controllare le opzioni di sincronizzazione pianificate. Se scegli di impostare una sincronizzazione pianificata, seleziona la casella di controllo “Usa sincronizzazione programmata” e seleziona l'intervallo desiderato. Ci sono molte opzioni qui, che vanno da brevi intervalli come “ogni 5 minuti” a “ogni 12 ore”, oltre a opzioni giornaliere, settimanali, mensili e avanzate. Se scegli l'opzione “avanzata”, puoi specificare i giorni e gli orari esatti per la sincronizzazione dell'app.

Screenshot_20160328-093005 Screenshot_20160328-093014 Screenshot_20160328-093021

Questa è la fine della procedura guidata: la cartella dovrebbe essere configurata ora. Per ottenere opzioni più avanzate, come la sincronizzazione istantanea, dovrai modificare manualmente la cartella.

Come impostare le opzioni avanzate di FolderPair

Dopo aver impostato la cartella, puoi modificarla andando nel menu (premi le tre linee nell'angolo in alto a sinistra) e selezionando “Cartella”. Tocca l'opzione che hai appena creato (“Schermate” in questo esempio).

Screenshot_20160324-093541 Screenshot_20160324-094237

Qui puoi modificare tutte le opzioni che hai appena impostato (account, tipo di sincronizzazione, cartella remota, cartella locale e pianificazione) e accedere a funzionalità più avanzate, come opzioni di sincronizzazione, scelte di connessione, notifiche e impostazioni avanzate per utenti esperti. Può sembrare un po 'scoraggiante, quindi esamineremo ogni sezione singolarmente.

Screenshot_20160325-152040

Opzioni di sincronizzazione

Ci sono molte funzionalità robuste qui, ma quella che abilito sempre è “Sincronizzazione istantanea”. Questo dice all'app di tenere costantemente sotto controllo la coppia di cartelle e spingere immediatamente i nuovi file nella cartella remota.

Screenshot_20160324-094104

Ci sono altre opzioni qui che possono essere strumenti potenti per la situazione giusta. Ad esempio, “Elimina i file di origine dopo la sincronizzazione” può aiutare a liberare spazio sul dispositivo mobile, in questo esempio non rivedrò mai più gli screenshot sul mio dispositivo, in modo da evitare di riempire lo spazio di archiviazione del mio portatile inutilmente.

L'altra opzione a cui prestare attenzione è in fondo, con le selezioni “Sovrascrivi vecchi file” e “Se modifiche in conflitto”. Il primo ti permetterà di scegliere se “sempre” o “mai” sovrascrivere i vecchi file, mentre il secondo offre opzioni su cosa dovrebbe fare l'app in caso di conflitto di file. In genere ho impostato questa opzione su “Sovrascrivi più vecchi”.

Screenshot_20160325-152236

Opzioni di connessione

Questa sezione è piuttosto semplice, con opzioni Wi-Fi e cellulari avanzate. Puoi impostare FolderSync per abilitare il Wi-Fi per la sincronizzazione, per la sincronizzazione solo quando connesso a determinate reti (o SSID) o concedergli l'autorizzazione per la sincronizzazione su reti mobili. Sono praticamente d'accordo con la sincronizzazione su qualsiasi rete Wi-Fi, ma mangiare i miei dati wireless è un grande no-no, quindi tengo queste opzioni disattivate. A meno che tu non abbia un piano dati illimitato, ti consiglio di fare lo stesso.

Screenshot_20160324-094126

Opzioni di notifica

Se vuoi sapere ogni volta che FolderSync sta facendo qualcosa in background, questo è il posto giusto per configurarlo. Finché tutto procede senza intoppi, sto bene non vedendo alcuna notifica, ma voglio essere avvisato se c'è un problema. Di solito tengo spuntata l'opzione “Mostra notifica sull'errore di sincronizzazione”, che aiuta a mantenere pulita l'area di notifica sui miei dispositivi quando tutto funziona come dovrebbe.

Screenshot_20160324-094137

Opzioni avanzate

Probabilmente è sicuro lasciare da sole la maggior parte di queste opzioni, ma se non vuoi che FolderSync si consumi più batteria del necessario, potresti selezionare la casella “Sincronizza solo se in carica”. Uso FolderSync da anni e non ho notato alcun consumo reale della batteria, ma è comunque una buona opzione da tenere in considerazione per la batteria.

Screenshot_20160324-094144

Una volta terminata la modifica della cartella, non dimenticare di premere il pulsante “Salva” in basso a destra, per non dover reimpostare tutto da capo.

Screenshot_20160324-094144

Come forzare la sincronizzazione e utilizzare il widget FolderSync

A volte potresti non voler configurare le cartelle per la sincronizzazione istantanea e preferiresti avere il controllo di quando sincronizzare la cartella. Ci sono un paio di modi diversi per farlo, con il più ovvio è il pulsante “Sincronizza” nella pagina delle cartelle.

Screenshot_20160324-094237

Questo pulsante è disponibile per ogni cartella che hai impostato, ma se desideri sincronizzare più cartelle contemporaneamente, è più semplice utilizzare uno dei widget inclusi.

Innanzitutto, vai alla schermata principale del tuo dispositivo e premi a lungo. Tocca l'icona “Widget” e scorri verso il basso fino alla sezione “Foldersync”, dove ci saranno tre opzioni di widget: Scorciatoia, 1 × 1 e 3 × 1.

Screenshot_20160325-132149 Screenshot_20160325-133416

La prima opzione è un collegamento personalizzabile che consente di selezionare quale cartella da sincronizzare, una cartella preferita da aprire o un modo rapido per aprire una pagina FolderSync specifica.

Screenshot_20160328-093954 Screenshot_20160328-094019

Le opzioni 1 × 1 e 3 × 1 sono semplici scorciatoie “Sincronizza tutto” che obbligano istantaneamente la sincronizzazione di tutte le cartelle al tocco. 1 × 1 non fornisce feedback durante la sincronizzazione (a meno che tu non abbia l'opzione di mostrare una notifica durante la sincronizzazione abilitata), ma il widget 3 × 1 mostrerà lo stato della sincronizzazione dopo essere stato toccato.

Screenshot_20160325-140617


Questa è solo la punta dell'iceberg di ciò che FolderSync è effettivamente in grado di fare. È un'applicazione incredibilmente robusta che può essere semplice o potente quanto basta per essere quando si tratta di sincronizzare i dati da Android a un servizio cloud (o viceversa).

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here