Home Consiglio Medico Malattie & Sintomi 7 miti su introversi ed estroversi che devono andare

7 miti su introversi ed estroversi che devono andare

0
27

Gli introversi odiano socializzare, gli estroversi sono più felici e apparentemente non possiamo andare d'accordo? Pensa di nuovo.

Ogni volta che dico a qualcuno per la prima volta che ho un disturbo di panico, di solito è seguito da uno sguardo molto confuso e qualcosa del tipo "Ma sei così estroverso?" il fatto che sono stata votata la ragazza più loquace dell'intera classe senior. (Ma dimentichiamoci di quello per favore!)

Il punto è che è raro trovare qualcuno che non sia scioccato dal fatto che, in quanto persona estroversa e loquace, mi occupo anche di ansia furiosa.

Questa reazione ripetuta mi ha fatto pensare a quanti stereotipi abbiamo come società quando si tratta di tipi di personalità, in particolare il modo in cui etichettiamo gli introversi e gli estroversi. Invece di esplorare la profondità di ciascuno, gli estremi vengono spesso proposti quando vengono spiegati.

Per immergerci completamente in questi miti, però, iniziamo dal nucleo di ciò che significa essere estroversi o introversi.

“L'introversione e l'estroversione sono caratteristiche della personalità e spesso influenzate dalla natura e dalla cultura. Poiché sono ampiamente discussi negli ambienti aziendali, sociali e relazionali, sono spesso fraintesi ", Dr. Juli Fraga, Psy.D. dice Healthline.

“Estroversione e introversione si riferiscono a dove le persone ricevono energia. Gli estroversi si eccitano socializzando in gruppi più grandi di persone, avendo molti amici, anziché pochi intimi, mentre gli introversi si eccitano trascorrendo del tempo da soli o con un gruppo più piccolo di amici. "

Il grande asporto: non è il modo in cui agisci ma in quali situazioni prosperi e ottieni energia. Con questo in mente, approfondiamo i miti sugli estroversi e gli introversi che dovrebbero essere messi a letto.

1. Solo gli estroversi amano socializzare

Ancora una volta, la distinzione è con quante persone una persona ama socializzare, invece di un tipo di persona che non vuole socializzare affatto.

"Le persone spesso pensano che gli introversi siano" anti-sociali ", il che non è il caso. Gli introversi godono di relazioni e socializzazione; hanno solo un diverso livello di tolleranza per quanto socializzare siano a loro agio ".

Al contrario, gli estroversi possono essere visti come la vita della festa o delle farfalle sociali. "Certamente, esiste una correlazione, ma non è sempre così", afferma il dott. Fraga. Mentre gli introversi tendono a preferire più tempo da soli, questa pausa consente loro di essere completamente investiti e di divertirsi quando sono con gli amici.

2. Gli introversi non corrono rischi

Cosa nel mondo quante persone con cui esci o se ti piace passare il tempo da solo hanno a che fare con l'assunzione di rischi? Paure e desideri sono una distinzione completamente diversa da estroversione e introversione.

"(Queste etichette) trasmettono disinformazione e possono causare la diffusione di voci su queste caratteristiche della personalità che sono infondate", afferma il dott. Fraga.

Quindi, invece di contare gli introversi per cose rischiose, dai loro la possibilità di esprimersi e scegliere se un'attività è qualcosa che sono interessati a fare.

3. Gli estroversi sono più felici

Inerentemente, agendo come estroverso o introverso stai procedendo in un modo che ti rende più felice – quindi perché uno ti farebbe sentire meglio o peggio? L'unico modo in cui una persona si sentirebbe più triste è se provasse ad agire come l'opposto di quello che sono naturalmente.

Abbracciare le situazioni sociali verso cui graviti naturalmente, invece di forzarti in quelle che sono troppo grandi o piccole per i tuoi gusti, è ciò che ti renderà più felice.

4. È più probabile che un introverso abbia a che fare con una malattia mentale

Solo perché qualcuno fa bene in grandi gruppi ed è loquace non significa che abbiano meno probabilità di affrontare una malattia mentale.

"È dannoso comunicare che potrebbe esserci una connessione. Quando guardiamo a ciò che aumenta il rischio di malattie mentali, dobbiamo considerare molti fattori: biologia, trauma infantile, storia familiare e temperamento generale ", afferma Fraga.

Sinceramente, molte volte sono estroverso e parlo molto, è quando la mia ansia si sta infiammando più del normale. Circondandomi di brave persone e chiacchierando di cose non correlate, mi aiuta a eliminare l'ansia o diminuirla del tutto.

5. Gli estroversi sono molto più fiduciosi

La fiducia è sapere cosa è meglio per te e con chi vuoi trascorrere il tuo tempo. Suo non avere più amici o essere social per tutto il tempo. Quindi, se una persona è introversa o estroversa non ha alcun impatto sulla loro fiducia, purché facciano ciò che li fa sentire bene e felici.

6. Gli introversi sono tranquilli

Ancora una volta, gli introversi non sono necessariamente timidi o timidi. Se vedi un introverso solo in gruppi di grandi dimensioni, questa potrebbe essere l'impressione che ricevi, ma è solo perché non è l'ambiente in cui prosperano.

È come quando qualcuno dice: "Stanno zitti fino a quando non li conosci." Prenditi il ​​tuo tempo con gli introversi e esci con loro in un ambiente più piccolo. Potresti essere sorpreso di quanto presto non sarai in grado di farli smettere di parlare!

7. Gli introversi e gli estroversi non vanno d'accordo

La verità della questione è che nessuno è completamente in un modo o nell'altro e ci saranno volte in cui un introverso può divertirsi in un grande gruppo mentre un estroverso chiacchiera uno contro uno.

Queste preferenze non definiscono le caratteristiche della personalità di una persona, nel senso che un introverso e un estroverso possono trovare molte cose su cui legarsi. La chiave è dare a tutti una possibilità, indipendentemente dal gruppo di dimensioni in cui si sentono più a loro agio.


Sarah Fielding è una scrittrice con base a New York City. I suoi scritti sono apparsi in Bustle, Insider, Men’s Health, HuffPost, Nylon e OZY, dove si occupa di giustizia sociale, salute mentale, salute, viaggi, relazioni, intrattenimento, moda e cibo.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here