Home Consiglio Medico Malattie & Sintomi La cacca del tuo bambino ti sta dicendo che sono intolleranti al...

La cacca del tuo bambino ti sta dicendo che sono intolleranti al lattosio?

0
282

La cacca è una grande parte della genitorialità, specialmente in quei giorni di neonati e bambini. (Annuisci "sì" se hai il gomito profondo nei pannolini sporchi!)

Potresti anche essere sorpreso da ciò che trovi a volte. Diversi colori, consistenze e – sorso – persino sangue o muco. Sei in buona compagnia, comunque. La buona notizia è che la maggior parte della cacca che vedi – anche le cose davvero strane – possono essere del tutto normali.

Tuttavia, ci sono alcune volte in cui potresti avere motivo di preoccupazione. Prendi il lattosio, per esempio. È uno zucchero che si trova sia nel latte materno che nella formula. Sebbene molto rari, alcuni bambini sono intolleranti al lattosio perché i loro corpi mancano dell'enzima (lattasi) che lo digerisce. Con intolleranza arriva feci acquose, sciolte e altri problemi digestivi.

Ma anche sgabelli sciolti possono significare altre cose. Quindi, come puoi distinguere tra intolleranza al lattosio e problemi più comuni? Diamo un'occhiata più da vicino.

Correlati: cosa dice il colore della cacca del tuo bambino sulla sua salute?

Tipi di intolleranza al lattosio

È importante capire che l'intolleranza al lattosio è davvero rara nei bambini di età compresa tra 2 e 3 anni. In realtà, tende ad apparire più spesso negli adolescenti e negli adulti, quando di solito è noto come intolleranza al lattosio primario.

Le persone con questa condizione iniziano la vita con una buona scorta di lattasi, l'enzima che scompone il lattosio. Invecchiando, i livelli di lattasi possono diminuire drasticamente e rendere difficile la digestione anche di piccole quantità di prodotti lattiero-caseari.

La carenza di lattasi primaria ha un impatto fino al 70% delle persone ed è determinata in parte dalla genetica. Capita anche di essere più comune negli individui di origine asiatica, africana, ispanica, indiana americana, mediterranea e dell'Europa meridionale. Non tutte le persone con deficit di lattasi avranno sintomi.

Intolleranza al lattosio congenita

Questo non vuol dire che i bambini non possano nascere con intolleranza al lattosio. Questa condizione è chiamata intolleranza al lattosio congenitae viene trasmesso geneticamente, nelle famiglie, attraverso quella che viene chiamata eredità autosomica recessiva. Ciò significa che un bambino ha ricevuto il gene sia dalla madre che dal padre al momento del concepimento.

In un certo senso, è come vincere alla lotteria genetica e gli studi riportano costantemente che l'intolleranza al lattosio è estremamente rara nei bambini.

I bambini con intolleranza al lattosio congenita mostrano subito segni, con le prime poppate fino a 10 giorni. I sintomi, come la diarrea acquosa, non richiedono molto tempo per svilupparsi perché, a differenza dell'intolleranza al lattosio primario, l'enzima lattasi è carente o semplicemente assente dalla nascita. Puoi anche vedere questa condizione chiamata:

  • alactasia
  • ipolattasia
  • malassorbimento del lattosio
  • intolleranza allo zucchero del latte
  • deficit congenito della lattasi

La galattosemia è un'altra condizione congenita che non è intolleranza al lattosio, ma può influenzare allo stesso modo la capacità del bambino di elaborare il lattosio in formula o latte materno.

È una rara condizione metabolica in cui il corpo o non produce alcun GALT o non produce abbastanza GALT, l'enzima epatico necessario per abbattere il galattosio.

Il galattosio è una parte dello zucchero lattosio, ma avere la galattosemia non è la stessa cosa di essere intollerante al lattosio. Con questa condizione, i bambini possono avere sintomi simili, tuttavia, come la diarrea. Questi sintomi compaiono generalmente entro pochi giorni dalla nascita.

La galattosemia può essere pericolosa per la vita se non rilevata in anticipo. Fortunatamente, la forma più comune fa parte dello schermo neonato standard realizzato negli Stati Uniti.

Intolleranza al lattosio nello sviluppo

L'intolleranza al lattosio nello sviluppo è presente anche alla nascita. È il risultato della nascita prematura di un bambino (prima della gestazione di 34 settimane). I bambini nati presto possono avere livelli di lattasi più bassi perché questo enzima è prodotto tipicamente alla fine del terzo trimestre.

Questa forma di intolleranza potrebbe non durare terribilmente a lungo. I bambini possono superarlo rapidamente quando il loro intestino tenue matura.

Intolleranza al lattosio secondario

L'intolleranza al lattosio secondario può colpire neonati, bambini e adulti. Con questa forma, l'intestino tenue riduce la produzione di lattasi in risposta a malattie o lesioni.

I criminali comuni includono cose come la malattia di Crohn, la celiachia e le proliferazioni batteriche. Con i bambini, questa intolleranza può svilupparsi dopo aver acquistato diarrea grave, malnutrizione o altre malattie.

Con il tempo, il corpo potrebbe essere in grado di elaborare il lattosio dopo aver ricevuto il trattamento per la condizione sottostante.

Correlati: tutto ciò che devi sapere sull'intolleranza al lattosio

Segni – sia all'interno che all'esterno del pannolino

Ancora una volta, segni e sintomi di intolleranza al lattosio nei bambini di solito iniziano entro pochi giorni dalla nascita. Se il tuo bambino sta bene per diversi mesi e poi mostra questi segni, è probabile che il colpevole non intolleranza al lattosio – a meno che il tuo bambino non sia stato malato e sviluppi la forma secondaria.

I sintomi includono:

  • diarrea
  • gonfiore, gas e nausea
  • dolore addominale e crampi
  • malnutrizione / incapacità di prosperare

Dal momento che i bambini non possono dirti che cosa li disturba, potresti notare che il tuo bambino è pignolo o piange dopo le poppate. Il loro addome può essere gonfio o sodo. Possono anche piangere quando passano gas o fanno la cacca.

I contenuti del pannolino possono essere l'indicatore più chiaro qui. Le feci del tuo bambino potrebbero essere allentate e acquose. Possono anche apparire ingombranti o schiumosi. Possono anche essere acidi, il che significa che potresti notare un'eruzione da pannolino dalla pelle del tuo bambino che si irrita. (Ahia!)

Trattamento per intolleranza al lattosio nei bambini

È importante parlare con il medico per ricevere una diagnosi corretta prima di cambiare formula o provare altri trattamenti.

Il raro bambino con intolleranza al lattosio congenita dovrebbe ricevere una formula senza lattosio. Senza fare questo passaggio, i bambini possono sperimentare perdita di peso e disidratazione. Questa condizione può anche essere pericolosa per la vita se non trattata tempestivamente.

Una volta che il tuo bambino è abbastanza grande da mangiare cibo, prova a concentrarti su alimenti ricchi di calcio per colmare il divario nutrizionale. Questi includono alimenti come:

  • broccoli
  • fagioli borlotti
  • soia arricchita di calcio o altri sostituti del latte
  • pane e succhi arricchiti di calcio
  • spinaci

Potresti anche voler parlare con il tuo pediatra degli integratori per supportare i livelli di vitamina D del tuo bambino.

Quello che potrebbe essere invece

Ci sono alcune altre possibilità per gli strani pannolini del tuo bambino. Verificare con il proprio pediatra una diagnosi accurata e un piano di trattamento.

Allergia al latte

Alcuni bambini possono essere allergici al latte di mucca – in realtà è una delle allergie alimentari più comuni tra i bambini, anche se è meno comune nei bambini più piccoli.

Dopo aver bevuto il latte, il sistema immunitario risponde, causando una gamma di sintomi da lievi a gravi. Questo potrebbe includere cose come:

  • dispnea
  • vomitare
  • avere un'eruzione cutanea o orticaria
  • avere problemi di pancia

Il bambino può manifestare attacchi di diarrea o feci molli con o senza sangue.

Molti bambini superano in tempo un'allergia al latte. Altrimenti, il trattamento sta semplicemente evitando la formula e altri alimenti contenenti latte di mucche e altri mammiferi.

Esiste un piccolo rischio di anafilassi con allergia al latte, quindi è veramente fondamentale determinare se il bambino è intollerante o allergico.

Intolleranza alle proteine ​​del latte vaccino

Alcuni bambini hanno difficoltà a scomporre le proteine ​​nel latte di mucca. Se il tuo bambino è sensibile alle proteine ​​del latte, potresti vedere diarrea – persino diarrea sanguinolenta – e muco nelle feci. Il bambino può anche sperimentare un'eruzione cutanea, eczema, dolore addominale o vomito.

I sintomi di questa intolleranza tendono a svilupparsi entro la prima settimana di esposizione. Questa condizione colpisce i bambini nutriti con latte artificiale, ma le proteine ​​del latte possono anche passare attraverso il latte materno se una madre consuma latte.

Circa il 2-5% dei bambini ha questa sensibilità, ma generalmente si risolve quando raggiungono il loro primo compleanno. Quindi una torta gelato potrebbe essere ancora un'opzione per il grande giorno. Prepara la fotocamera!

Squilibrio del latte materno / posteriore

Se stai allattando, potresti aver sentito che il tuo latte è diviso in due tipi. Il latte materno può essere più leggero, come il latte scremato. Il latte posteriore può apparire più grasso, come il latte intero. All'inizio di una sessione infermieristica viene prodotto più foremilk. Più tempo il tuo bambino infermiere, più latte posteriore otterrà.

Con alcuni bambini, se c'è uno squilibrio e il bambino ottiene troppo latte anteriore, può causare qualsiasi cosa, dal gas all'irritabilità. La cacca del tuo bambino a volte può essere esplosiva. E può sembrare verde, acquoso o schiumoso.

Correlati: il mio bambino ha uno squilibrio del latte materno / posteriore?

Cose da provare per cacca insolita o altri sintomi che suggeriscono problemi di latte

Potresti voler cambiare le formule con la guida del tuo medico se tuo figlio è allergico al latte o se mostrano una sensibilità alle proteine. Ci sono una varietà di scelte sul mercato, tra cui formule di soia e ipoallergeniche che puoi acquistare sia al banco che su prescrizione medica.

Le madri che allattano al seno potrebbero dover modificare la propria dieta per garantire che il latte e le sue proteine ​​non vengano trasmessi al loro bambino. Ciò significa evitare cibi ovvi come latte, formaggio, yogurt e altri prodotti caseari.

Dovrai anche leggere attentamente le etichette per cercare cose come solidi del latte in polvere, latticello, caseina e altri prodotti che si trovano negli alimenti trasformati. Parlate con il vostro medico prima di seguire una dieta a eliminazione rigorosa, poiché potreste perdere importanti nutrienti.

Se si sospetta uno squilibrio del latte materno / posteriore, può essere utile una visita a un consulente per l'allattamento certificato. Potresti provare a nutrire più frequentemente o nutrire il bambino completamente su un seno prima di passare a quello successivo.

Correlati: allergia alle proteine ​​del latte: quali sono le mie opzioni di formula?

L'asporto

La cacca di tutti i colori e trame può essere normale nei bambini. Se la cacca dall'aspetto strano è accompagnata da pianto eccessivo, gas, sangue nelle feci o altri sintomi, visitare il pediatra.

L'intolleranza al lattosio è rara nei neonati, ma ci sono una serie di altre condizioni e situazioni che potrebbero richiedere il cambio di formule o la sperimentazione di metodi di alimentazione diversi per rendere il bambino più felice e più sano.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here