Home Consiglio Medico Malattie & Sintomi Prendere il sole fa bene? Vantaggi, effetti collaterali e precauzioni

Prendere il sole fa bene? Vantaggi, effetti collaterali e precauzioni

0
75

Cosa significa prendere il sole

Con così tante chiacchiere sulla ricerca dell'ombra e sull'uso dell'SPF – anche nei giorni nuvolosi e in inverno – può essere difficile credere che l'esposizione al sole, a piccole dosi, possa essere utile.

Prendere il sole, che è l'atto di sedersi o sdraiarsi al sole, a volte con l'intenzione di abbronzarsi, può avere alcuni benefici per la salute se fatto correttamente.

C'è sicuramente una grande differenza tra uscire per 10 minuti senza protezione solare e passare regolarmente del tempo in un lettino abbronzante.

I rischi di troppa esposizione al sole sono ben documentati. Trascorrere del tempo al sole senza SPF è una delle cause del melanoma, tra le altre condizioni.

Tuttavia, dosi elevate di vitamina D – quando esposte alla luce solare, la nostra pelle trasforma il colesterolo in vitamina D – hanno dimostrato di aiutare a prevenire alcuni disturbi e malattie comuni.

Benefici del sole

L'esposizione al sole aiuta l'organismo a produrre vitamina D in modo naturale. Questa vitamina è essenziale ma molte persone non ne hanno mai abbastanza. La carenza di vitamina D è comune e alcune stime lo dicono 1 miliardo le persone in tutto il mondo sono carenti.

La vitamina D può essere difficile da ottenere solo dal cibo. Esiste in alcuni pesci e tuorli d'uovo, ma la maggior parte viene consumata attraverso prodotti fortificati come il latte. Sono inoltre disponibili supplementi. I benefici della luce solare e della vitamina D includono:

  • Depressione ridotta. Un minor numero di sintomi della depressione può essere riportato dopo aver trascorso del tempo al sole. La luce solare innesca il cervello a rilasciare l'ormone serotonina, che può migliorare l'umore e promuovere sentimenti di calma. Anche senza depressione, passare il tempo al sole aumenterà probabilmente l'umore.
  • Dormire meglio Prendere il sole può aiutare a regolare il ritmo circadiano e il tuo corpo inizierà a diventare sonnolento in modo affidabile quando il sole tramonta.
  • Ossa più forti. La vitamina D aiuta l'organismo ad assorbire il calcio, il che porta a ossa più forti e può aiutare a prevenire l'osteoporosi e l'artrite.
  • Sistema immunitario potenziato. La vitamina D aiuta il corpo a combattere le malattie, tra cui malattia del cuore, sclerosi muscolare, il influenzae certo malattie autoimmuni e cancro.
  • Riduzione del rischio di lavoro pretermine. La vitamina D può proteggere dal travaglio pretermine e dalle infezioni associate alla nascita.

Ricorda: l'American Academy of Dermatology sconsiglia di utilizzare l'esposizione al sole come metodo principale per ottenere la vitamina D.

Prendere il sole fa male?

Prendere il sole non è senza rischi. Troppo tempo al sole può portare a un'eruzione cutanea, a volte chiamata eruzione di calore, che è rossa e pruriginosa.

L'esposizione al sole può anche causare scottature, che sono dolorose, possono causare vesciche e possono colpire tutte le parti del corpo, anche le labbra. Le scottature solari possono portare al melanoma più avanti nella vita.

L'eruzione polimorfica della luce (PMLE), nota anche come avvelenamento da sole, può verificarsi a causa di troppo tempo al sole. Presenta come protuberanze pruriginose rosse sul petto, sulle gambe e sulle braccia.

Quanto tempo puoi prendere il sole?

Alcuni dermatologi ritengono che, purché non si abbiano complicazioni con la normale esposizione al sole, è possibile prendere il sole senza protezione solare fino a 20 minuti ogni giorno. Per ridurre il rischio di scottature solari, potrebbe essere meglio attenersi a 5-10 minuti.

Questo varierà in base a quanto vicino all'equatore in cui vivi, alla solita risposta della pelle al sole e alla qualità dell'aria. Una cattiva qualità dell'aria può bloccare un po 'di luce UV. Alcune ricerche suggeriscono che è più dannoso ottenere molto sole in una volta che esporsi lentamente ad esso nel tempo.

Il sole può danneggiare un bambino non ancora nato?

Prendere il sole durante la gravidanza ha il potenziale di provocare disidratazione a causa della sudorazione del caldo. Stare seduti al sole per periodi prolungati può anche aumentare la temperatura interna, che può aumentare la temperatura di un feto. Alcuni studi mostrare temperature core più elevate può portare a gravidanze più lunghe.

La vitamina D è estremamente importante durante la gravidanza. La ricerca suggerisce che 4.000 UI di vitamina D al giorno avessero i maggiori benefici. Per evitare i rischi di cui sopra, parla con il tuo medico di come puoi ottenere la giusta quantità di vitamina D in caso di gravidanza.

Suggerimenti e precauzioni per prendere il sole

Ci sono modi per prendere il sole in sicurezza.

  • Indossa SPF 30 o più e applicalo 15 minuti prima di uscire. Assicurati di coprire il tuo corpo in almeno un'oncia piena di crema solare. È circa quanto le dimensioni di una pallina da golf o un bicchiere a tutto campo.
  • Non dimenticare di usare SPF nella parte superiore della testa se non è protetto dai capelli, nonché da mani, piedi e labbra.
  • Evita i lettini abbronzanti. Oltre ad essere pericoloso, la maggior parte dei lettini abbronzanti contiene a malapena luce UVB per stimolare la produzione di vitamina D.
  • Fai delle pause all'ombra quando fai caldo.
  • Bevi acqua se stai trascorrendo lunghi periodi di tempo al sole.
  • Mangia pomodori, che contengono una grande quantità di licopene, che ricerca ha scoperto che aiuta a prevenire il rossore della pelle dai raggi UV.

Alternative al prendere il sole

Prendere il sole è un modo per il tuo corpo di raccogliere i benefici del sole, ma non è l'unico modo. Se non vuoi sdraiarti al sole ma desideri comunque i benefici, puoi:

  • esercitare fuori
  • fare una passeggiata di 30 minuti
  • apri le finestre mentre guidi
  • parcheggia più lontano dal tuo lavoro e cammina
  • mangiare un pasto all'aperto
  • prendere un integratore di vitamina D.
  • investire in una lampada UV
  • mangiare cibi ricchi di vitamina D

Porta via

La ricerca mostra che ci possono essere benefici per prendere il sole e passare il tempo al sole. L'esposizione alla luce solare può aumentare l'umore, migliorare il sonno e aiutare la produzione di vitamina D, che rafforza le ossa e può aiutare a combattere alcune malattie.

Tuttavia, a causa dei rischi associati alla troppa esposizione al sole, limitare il tempo di esposizione e indossare la protezione solare SPF 30 o superiore. Prendere il sole non protetto può provocare eruzioni solari, scottature e una maggiore possibilità di sviluppare melanoma.