Gli Stati Uniti approvano il sostegno alle armi Patriot da 95 milioni di dollari per Taiwan

0
15

La potenziale vendita è la terza da quando Joe Biden è diventato presidente nel gennaio 2021 ed è probabile che sconvolgerà la Cina.

Gli Stati Uniti hanno approvato servizi e attrezzature per un valore di 95 milioni di dollari per il sistema di difesa aerea Patriot di Taiwan [File: Tyrone Siu/Reuters]

Il Dipartimento di Stato americano ha approvato la potenziale vendita a Taiwan di attrezzature, addestramento e altri servizi per un valore di 95 milioni di dollari per sostenere la difesa dell’isola in quello che sarebbe il terzo pacchetto di armi da quando il presidente Joe Biden è entrato in carica un anno fa.

L’approvazione copre l’addestramento, la pianificazione, la messa in campo, il dispiegamento, il funzionamento, la manutenzione e il sostegno del sistema di difesa aerea Patriot e delle relative apparecchiature, ha affermato il Pentagono in una notifica al Congresso.

“Questa proposta di vendita serve gli interessi nazionali, economici e di sicurezza degli Stati Uniti sostenendo i continui sforzi del destinatario per modernizzare le sue forze armate e mantenere una capacità difensiva credibile”, ha affermato.

“La vendita proposta aiuterà a sostenere la densità missilistica del destinatario e garantire la prontezza per le operazioni aeree. Il destinatario utilizzerà questa capacità come deterrente contro le minacce regionali e per rafforzare la difesa della patria”.

La Cina rivendica Taiwan, una democrazia autogovernata, come propria e ha intensificato la pressione sull’isola da quando Tsai Ing-wen è stato eletto per la prima volta presidente nel 2016. Pechino non ha escluso l’uso della forza per prendere il controllo del territorio e, negli ultimi anni, ha condotto ripetute sortite aeree nella zona di difesa aerea di Taiwan.

L’ufficio presidenziale di Taiwan ha notato che questa è stata la terza vendita di armi annunciata da quando il presidente Joe Biden è entrato in carica e ha mostrato la natura “solida roccia” della loro relazione.

“Taiwan continuerà a dimostrare la sua determinazione a difendersi e ad approfondire le collaborazioni con gli Stati Uniti e altri paesi che la pensano allo stesso modo”, ha affermato il portavoce Xavier Chang in una nota.

Sebbene gli Stati Uniti non abbiano legami diplomatici formali con Taiwan, sono obbligati per legge a fornire all’isola i mezzi per difendersi ed è la principale fonte di armi di Taiwan.

Con la vendita, gli Stati Uniti onorano il loro impegno a sostenere Taiwan ai sensi del Taiwan Relations Act e delle “Sei assicurazioni”, ha affermato il Ministero della Difesa nazionale di Taiwan in una dichiarazione in cui ha espresso la sua “sincera gratitudine” per l’accordo.

L’approvazione non significa che un contratto sia stato firmato o che le trattative siano concluse.

Il ministero della Difesa di Taiwan ha affermato di aspettarsi che l’accordo “diventi effettivo” entro il mese.

L’amministrazione Biden ha annunciato il suo primo pacchetto di armi – del valore di 750 milioni di dollari e che coinvolge i sistemi di artiglieria Howitzer – nell’agosto 2021, e il secondo – del valore di 100 milioni di dollari e anche per il sistema Patriot – a febbraio.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here