Varanasi, India – Cerimonia, turismo e morte sul Gange (Video # 103)

0
95

Ci sedemmo in cerchio su piccoli sgabelli di plastica nel piccolo negozio godendoci la nostra lassis, una rinfrescante sorpresa a base di yogurt in India. La nostra conversazione veniva interrotta ogni pochi minuti da una processione di persone in lutto che si dirigevano verso un ghat sul fiume Gange con il corpo di un defunto amato sulle loro spalle. Il corpo era coperto da un semplice sudario. I partecipanti al lutto hanno chiamato "ram naam satya hai" che significa "la verità è il nome di Lord Rama". Stavano portando il corpo sulla riva del fiume per essere cremato. Benvenuti a Varanasi in India.

(Embed) https://www.youtube.com/watch?v=9S4MWJVCbWs (/ embed)

Varanasi è diversa. Riceve moltissimi turisti come il Taj Mahal ad Agra, ma manca di una straordinaria meraviglia architettonica. L'attrazione è il popolo indiano e la sua fede indù. Varanasi è una città sacra per gli indù lungo la riva del fiume ugualmente santo del Gange nello stato indiano settentrionale di Uttar Pradesh.

Mucca sacra

Siamo arrivati ​​a Varanasi su un treno notturno da Nuova Delhi ed era ovvio dal nostro giro iniziale in tuk-tuk al nostro hotel che la visita a Varanasi sarebbe stata diversa. Avevamo visto alcune mucche vagare per le strade di Nuova Delhi ma quando lo facemmo si notò perché erano poco frequenti. A Varanasi, ce n'erano così tanti e i nostri sommozzatori di tuk-tuk si sarebbero avvicinati così tanto a loro che dovevi davvero tenerli d'occhio per non imbatterti in uno mentre ti sporgevi dal tuk-tuk per fare una foto ai coloratissimi venditori . Tutto ciò è stato fatto per la costante colonna sonora del traffico e l'onnipresente clacson delle corna.

Almeno una volta, i membri del nostro gruppo sono stati accusati dalle mucche non tanto di malizia ma di indifferenza per la nostra presenza. In un paese in cui anche McDonald's non serve carne di manzo, diventano abbastanza fiduciosi e abbiamo dovuto arrampicarci via mentre scendevano rapidamente le scale lungo la riva del Gange.

Il Gange

Abbiamo preso un pedicab dal nostro hotel che era fuori dal caos del centro di Varanasi. I pedicab, le motociclette e i tuk-tuk avanzarono incerti ma inevitabilmente verso il fiume Gange.

Lungo il Gange a Varanasi ci sono una serie di 88 luoghi diversi chiamati ghat che scendono nel fiume. Nella maggior parte di questi casi puoi trovare persone che si lavano cerimoniosamente.

A un paio di loro (Manikarnika ghat e Harishchandra ghat) puoi trovare corpi che vengono cremati e poi sparsi sulle acque del Gange. Questo è fatto in la convinzione che ciò aiuterà la persona amata a raggiungere Moksha, la fine del ciclo di reincarnazione. Perché vorresti farlo? Perché, come ho capito, gli indù credono che la vita sia lotta. Moksha si traduce come liberazione.

Alba

I vari ghat sono un luogo di culto (o puja) tutto il giorno, ma questo è punteggiato da cerimonie speciali all'alba e al tramonto. All'alba abbiamo visitato un ghat in cui 7 giovani sacerdoti (sempre un numero dispari) cantavano dietro 7 diversi bracieri pieni di incenso. È una cerimonia antica. Il canto suonava ripetitivo per le mie orecchie occidentali. Ci siamo un po 'separati dagli altri curiosi turisti.

Gita in barca all'alba

Uno dei momenti salienti della nostra visita è stato salire a bordo di una piccola barca di legno per un tour lungo il fiume mentre la città appariva dalla nebbia e dal fumo delle sue fantasticherie mattutine. Lungo il lato del fiume abbiamo superato i diversi ghat con uomini santi e uomini e donne comuni che facevano il bagno. Gli indù credono che l'acqua del Gange sia pura e che il bagno lavi i peccati e aiuti a raggiungere il moksha. Mentre l'acqua può essere spiritualmente pura, abbiamo visto almeno una carcassa di una capra morta e non è inaudito vedere corpi di coloro che non possono permettersi la cremazione che galleggiano lungo il fiume.

Il sole si fece lentamente strada attraverso la nebbia e il fumo che avvolgono il fiume. Ho bruciato una batteria sulla mia fotocamera e ho minacciato di riempire la scheda di memoria della mia fotocamera con le foto delle barche colorate e della costa eterea nebbiosa.

Ovunque sulla riva c'erano le colorate donne indiane e i loro mariti e figli monocromatici.

Qua e là un santo multicolore si distingue come un netto contrasto.

Abbiamo superato una flottiglia di altre barche come la nostra piena di turisti.

Abbiamo superato numerosi templi tra cui Ratneshwar Mahadev che è noto come il tempio pendente. Ci sono molte leggende associate al tempio ma quella che la nostra guida ci ha detto era che fu costruito da un re di nome Man Singh per ripagare sua madre per tutto ciò che aveva fatto per lui, ma, come tutti sanno, è impossibile pagare il debito che è dovuto a tua madre, quindi il tempio è stato maledetto da sua madre.

Superammo le grandi pile di legno sormontate da un corpo che lentamente si trasformò in cenere. Qui mettiamo via le nostre macchine fotografiche poiché è inappropriato filmare un processo molto personale e, per gli indù, molto sacro.

Abbiamo superato due diversi cast di Bollywood per girare una scena di danza musicale.

Esplorando

Durante il giorno abbiamo esplorato i vari ghat e vicoli di Varanasi. Abbiamo cercato spezie e vestiti. Ci sono occasioni da fare in queste stradine secondarie. Abbiamo visto una ragazza del posto nutrire una scimmia alla sua finestra.

Come ho già detto, ci siamo fermati per ragazze al Blue Lassi. I lassis sono serviti in una ciotola biodegradabile che viene appena lasciata in strada e si rompe in terra. Concesso, è un'esperienza strana se seminale godersi un delizioso lassi mentre assistiamo al lutto pubblico.

Quello che non menzionano sulle mucche sacre è che lasciano le torte di mucca proprio come quelle secolari. Abbiamo dovuto tenere d'occhio mentre camminavamo in città per evitare la "merda santa".

Forte di Ramnagar

Attraversammo il Gange e visitammo il Forte di Ramnagar. Le foto non erano ammesse all'interno del forte, ma purtroppo avrebbero mostrato un forte in rovina, con reperti museali coperti di polvere. Potrebbe essere un luogo turistico significativo ma potrebbe non valere la pena di visitarlo in questo momento.

Giro in barca al tramonto

Salimmo di nuovo su una barca al tramonto. Ci siamo fermati durante il nostro viaggio lungo il fiume per accendere piccole candele e lasciarle andare alla deriva con le nostre preghiere. Le barche a candela come le ciotole Lassi sono biodegradabili.

In alcuni dei più grandi ghat c'è una cerimonia serale colorata, rumorosa, fumosa e piena di fuoco. Ancora una volta c'è sempre un numero dispari di sacerdoti che volteggiano il fuoco e cantano.

Mentre questo sta accadendo a terra, c'è una flotta di barche piene di turisti che raggruppavano il gunnel nel gunnel nel fiume con i giovani venditori di chi vendevano le loro merci mentre salivano da una barca all'altra.

Varanasi è una città vecchia, risalente almeno al 1800 a.C. Varanasi è spettacolo e devozione, delizioso e stimolante, non lucidato e accattivante. Varanasi è l'India.

Ero a Varanasi come parte di un viaggio più grande di Intrepid Travel chiamato Indian Getaway che includeva anche Deli, Agra, Jaipur e una visita al villaggio.

Podcast

Per ulteriori informazioni su questo viaggio, ascolta Travel to India – Amateur Traveler Episode 590

Varanasi, India - Cerimonia, turismo e morte sul Gange #travel #india #varanasi #hindu #ganges

Varanasi, India - Cerimonia, turismo e morte sul Gange #travel #india #varanasi #hindu #ganges

Scopri di più sul nostro viaggio in Amateur Traveler India Trip – Amateur Traveler Episode 590 o dai un'occhiata a tutti i miei foto da Varanasi.