Ribelli di Rakhine affermano che un ufficiale del Myanmar è stato ucciso in combattimento

0
54

YANGON – Ribelli nella regione di Rakhine in Myanmar hanno dichiarato che un ufficiale catturato del partito al potere di Aung San Suu Kyi è morto, due settimane dopo essere stato preso per l'organizzazione di proteste contro le accuse di genocidio affrontate dal Myanmar alla Corte mondiale.

I ribelli dell'esercito arabo hanno detto che il presidente della Lega nazionale per la democrazia (NLD) di Buthidaung, Ye Thein, il più alto funzionario civile a morire nella crescente insurrezione, è stato ucciso lunedì in un attacco ai ribelli dall'esercito del Myanmar. Non c'è stata una conferma indipendente.

L'incidente ha sottolineato la crescente perdita del controllo del governo in una regione che è arrivata all'attenzione mondiale quando 700.000 musulmani rohingya sono fuggiti in Bangladesh per sfuggire a una repressione dell'esercito su un diverso gruppo ribelle nel 2017.

L'esercito di Arakan ha affermato che le sue posizioni sono state attaccate dall'esercito del Myanmar.

“A causa di grandi esplosioni, alcuni detenuti sono morti e alcuni sono rimasti feriti. Il presidente della NLD di Buthidaung, Ye Thein, è morto sulla scena ", ha dichiarato l'esercito arabo. Diceva che era stato fatto prigioniero l'11 dicembre.

Decine di migliaia di persone sono state sfollate a Rakhine da quando sono iniziati gli scontri tra l'esercito di Arakan e l'esercito circa un anno fa.

Gli insorti, le cui forze provengono dal popolo Rakhine in gran parte buddista, stanno combattendo per una maggiore autonomia.

Dicono che non hanno legami con il gruppo ribelle Rohingya i cui attacchi hanno scatenato la repressione dell'esercito del 2017 che ha portato alle accuse di genocidio portate contro il Myanmar dalla Corte internazionale di giustizia dalla Gambia.

L'esercito di Arakan è tra le varie fazioni armate etniche che hanno affermato di sostenere il caso contro il Myanmar.

Suu Kyi, il sovrano di fatto del Myanmar, guidò personalmente la difesa del Myanmar contro le accuse alle udienze dell'Aja all'inizio di questo mese.

L'esercito non fece commenti sul rapporto della morte del funzionario della NLD. Il portavoce del partito NLD Myo Nyunt ha dichiarato che era responsabilità dell'esercito di Arakan.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here