Luna di miele a Puerto Rico

0
76

"Viaggio internazionale in modalità facile"

Lascia che mi presenti. Sono Liz (Christensen) Powell, guest blogger e figlia dello stesso viaggiatore amatoriale. Mio marito Danny e io ci siamo sposati il ​​mese scorso sulla costa orientale del Maryland e due giorni dopo siamo partiti per una luna di miele a Puerto Rico.

Fondamentalmente abbiamo costruito una location per matrimoni da zero, noleggiando, prendendo in prestito o raccogliendo tutto. Abbiamo progettato, creato, dipinto a spruzzo, progettato, raccolto o costruito tutto ciò che è in vista. Dopo il matrimonio per il 120, abbiamo ospitato il brunch il giorno successivo per 75 dei nostri ospiti, seguito da pulizia, imballaggio e (questo sembra folle ora) shopping outlet. Eravamo pronti per una pausa.

El Morro – San Juan, Portorico

1 ° giorno – Bienvenido a PR

Il giorno dopo, potresti dire che eravamo MOLTO pronti per la nostra luna di miele. Siamo atterrati nella soleggiata San Juan, a Porto Rico, verso mezzogiorno, dopo un volo rapido e semplice, diretto di 3,5 ore da D.C. Viaggiare a Puerto Rico è estremamente facile. Poiché l'isola è un territorio degli Stati Uniti, gli americani non hanno bisogno di un passaporto per arrivarci, la valuta è il dollaro USA e praticamente tutti parlano inglese. Durante il nostro viaggio non abbiamo usato quasi nessuno spagnolo (brutti americani, due persone).

Vista dal Marriott, San Juan Puerto Rico

Vista dal Marriott, San Juan Puerto Rico

Fuori dall'aeroporto, abbiamo preso un taxi alla fermata dei taxi per la nostra prima destinazione (a un prezzo fisso di $ 19 per il viaggio di 15-20 minuti), il Marriott a Condado (recensioni), la zona turistica di San Juan dove abbiamo trascorso la prima notte del nostro viaggio.

Siamo arrivati ​​all'hotel un paio d'ore prima dell'orario normale per il check-in, ma siamo riusciti a entrare nella nostra camera immediatamente. Ci siamo immersi nella vista a 270 gradi dai due (!) Balconi della nostra camera d'angolo con vista sull'oceano, quindi mi sono prontamente addormentato. Quando alla fine Danny mi convinse di non essere notturno, andammo a trovare il portiere per una prenotazione per il pranzo. Ci ha indirizzato a Orozco di, dove abbiamo scoperto le meraviglie del mofongo. Il mofongo è un piatto di platani o yucca, schiacciato, modellato in una cupola e fritto, e di solito accompagnato con carne. Avevamo il trifongo, che è un mix di platani dolci, platani verdi e yucca, e ora uno dei miei cibi preferiti. Ti risparmierò l'enumerazione di ogni mofongo che abbiamo mangiato, ma basti dire che l'abbiamo mangiato 6 su 7 giorni del nostro viaggio e che abbiamo mantenuto una classifica corrente di ristoranti per la qualità del mofongo. Danny scoprì anche Medalla da Orozco, la sua birra preferita per il viaggio.

Abbiamo trascorso il pomeriggio al Marriott godendoci la piscina e il bar della piscina e passeggiando lungo la spiaggia fino a quando i Gonzalo si sono messi in mezzo. Si diceva che la tempesta tropicale Gonzalo fosse diretta verso di noi e il tempo sembrava un po 'rischioso. Il Marriott mise degli appunti sotto ogni porta per avvisare gli ospiti della situazione, e un tabellone nella hall fornì gli aggiornamenti della tempesta.

Fatto divertente: Quando l'isola è sotto un avvertimento di tempesta tropicale, è illegale vendere alcolici.

A causa delle previsioni meteorologiche, abbiamo deciso di cancellare qualcosa dalla nostra lista di secchi per la luna di miele e ordinare il servizio in camera per cena. Nella nostra camera, abbiamo scoperto un delizioso vassoio di champagne e fragole e una nota di congratulazioni dall'hotel! Una maratona di squali e una prima serata hanno completato il primo giorno della nostra emozionante luna di miele.

Champagne e Strawberrys al Marriott, San Juan Puerto Rico

Champagne e fragole al Marriott, San Juan Puerto Rico

2 ° giorno – Vecchia San Juan

Ci siamo svegliati in una bella giornata, senza alcun segno di Gonzalo. La colazione era inclusa nel nostro soggiorno, quindi abbiamo cenato al ristorante dell'hotel, La Vista. È un po 'caro se stai pagando il conto e ci sono altre opzioni raggiungibili a piedi, incluso uno Starbucks direttamente dall'altra parte della strada. A colazione, abbiamo appreso che Gonzalo era diventato un uragano, con raffiche fino a 144 mph, e causato danni significativi alle Bermuda.

La nostra prossima fermata è stata La Terraza nella vecchia San Juan, che abbiamo raggiunto in taxi. Dal Marriott, puoi prendere un taxi per raggiungere qualsiasi punto della Vecchia San Juan (15-20 minuti) al prezzo forfettario di $ 15. Ci sono autobus urbani, che sarebbero stati più economici, ma eravamo in pigra modalità turistica, quindi non abbiamo nemmeno preso in considerazione questa opzione. La Terraza si trova in una stradina nella Vecchia San Juan, che il nostro tassista ha navigato come un campione. L'hotel ha l'atmosfera di un bizzarro B&B, con bellissime piastrelle in tutto, un bar alla reception e una piscina a sfioro sul tetto. Princess, che stava presidiando la scrivania quando siamo arrivati, è diventata la nostra direttrice della crociera, trascorrendo fino a 40 minuti con noi, mostrandoci tutti i ristoranti della città sulla nostra mappa, prenotandoci in un tour della foresta pluviale e prenotando la nostra auto a noleggio. Una volta che tutto fu squadrato, partimmo per la Vecchia San Juan

Le principali destinazioni turistiche nella vecchia San Juan sono i forti, El Morro e San Cristobal, ma furono chiusi il nostro primo giorno lì a causa di Gonzalo. Abbiamo esplorato la vecchia San Juan, con i suoi affascinanti edifici colorati e le splendide viste sull'oceano. Abbiamo fatto una passeggiata El Paseo del Morro, intorno alle mura della città vecchia. Il Paseo è un percorso di due miglia attorno al lato ovest della città, proprio lungo l'acqua. Questo è scenico e rilassante come sembra, tranne per i gatti. Il vecchio San Juan ha un problema con il gatto. È una città vecchia con una vecchia infrastruttura, e la storia narra che preferirebbero avere un problema di gatto piuttosto che un problema di ratto, quindi rovinano i gatti marci. C'erano bidoni di cibo ogni centinaio di piedi, e non sto esagerando quando dico che abbiamo visto un centinaio di gatti. Non sono una persona gatto e questi gatti ti guardano come se avessi invaso il loro territorio, quindi darai loro da mangiare o cosa? Ogni volta che ci fermavamo per scattare una foto o leggere un cartello, i gatti cominciavano a muoversi verso di noi. In una parola, inquietante. Abbiamo anche visto almeno 10 iguane, ma erano felici di non interagire con noi.

Abbiamo cenato al Cafe El Jibarito. Un paio di persone ci hanno consigliato questo posto, ma siamo rimasti delusi. Tamale piantaggine soggetto, salse unte, atmosfera da caffetteria. Salta. Abbiamo sentito per caso il tavolo successivo chiedendo dove si potesse trovare il miglior gelato locale perché avevano sentito che San Juan è noto per il suo gelato. Evidentemente, questo non è vero, perché erano diretti a Ben & Jerry. Di ritorno in hotel, abbiamo fatto un tuffo nella piscina sul tetto con vista sulla vecchia San Juan.

Vecchia San Juan

Vecchia San Juan

3 ° giorno – El Yunque

Abbiamo fatto colazione in hotel, Yamile, la nostra guida di Natural Wonders PR, arrivata alle 9 del mattino per venirci a prendere per il nostro tour nella foresta pluviale. Abbiamo raccolto il resto del gruppo di 12 persone da vari hotel e guidato i 45 minuti fino alla foresta pluviale, El Yunque. Ci siamo fermati al centro visitatori, una torre di osservazione, quindi un piccolo sentiero, dove abbiamo fatto una breve camminata per vedere tre cascate. La nostra prossima fermata è stata un'escursione che ha portato a una cascata più grande con una piccola e affollata area di nuoto. Né l'escursione era troppo faticosa, e Yamile era chiaramente abituato a trattare con escursionisti inetti perché il ritmo era piuttosto lento. Normalmente, il tour prevede scivoli d'acqua naturali, accessibili tramite proprietà privata, ma il proprietario ha avuto un piccolo incidente d'auto e non era disponibile per consentirci.

Abbiamo fatto una breve sosta su un piccolo fiume prima di guidare Luquillo a pranzo e in spiaggia. Per pranzo, Yamile ci portò in un vero centro commerciale di chioschi alimentari, dove le opzioni erano abbondanti e fritte. L'ultima destinazione del nostro tour è stata la spiaggia di Luquillo, bellissima, calma e perfetta per nuotare. Il furgone è venuto a prenderci alle 5:30 circa, mentre alcuni membri del gruppo hanno continuato a fare kayak nella baia bioluminescente.

El Yunque

El Yunque

La foresta pluviale non ha grandi mammiferi. In effetti, l'avvistamento degli animali più emozionante del nostro tour è stato un gatto. Yamile è stata una guida adorabile e il tour è stato sicuramente istruttivo, ma tutto sommato, è stato un po 'deludente per $ 85 a persona, e non lo consigliamo a viaggiatori intrepidi. Se dovessimo rifare questa parte del nostro viaggio, prenderemo l'auto a noleggio un giorno prima ed esploreremo El Yunque secondo i nostri ritmi.

Itinerario e hotel per luna di miele a Puerto Rico | Cose da fare a Puerto Rico #travel #trip #vacation # Puerto-Rico # san-juan #honeyhmoon # cose da fare #itinerary #beaches #food #historyDopo il tempo in spiaggia a Luquillo, Asha, di Natural Wonders PR, ci ha accompagnati al nostro hotel. Abbiamo chiesto consigli per la cena, e lei ha suggerito Cafe Puerto Rico, quindi ci siamo andati a piedi. Ha anche suggerito Cafe El Jiberito, abbastanza misteriosamente. Al Cafe Puerto Rico, entrambi abbiamo ordinato il mofongo e, sebbene non si classificasse ai primi posti (il mofongo di merluzzo di Danny è stato deludente), il ristorante ha un'atmosfera piacevole e ha reso la serata piacevole per un appuntamento.

Abbiamo terminato la serata con un'emozionante nuotata nella piscina sul tetto, con un elicottero che volteggiava vicino e talvolta sopra il nostro edificio per almeno un'ora, con il proiettore installato. Non siamo stati assassinati e non abbiamo mai imparato cosa stesse succedendo.

4 ° giorno – El Morro e Rincón

Prima che la nostra auto a noleggio arrivasse a mezzogiorno, abbiamo camminato da La Terraza a El Morro (Castillo San Felipe del Morro), il forte sul punto nord-occidentale della vecchia San Juan. Permettetemi di prefigurarlo dicendovi che non sono generalmente pazzo per i forti. Mio padre, che è un appassionato di storia, è pazzo di forti, quindi ho visto la mia giusta dose. Di solito sono piuttosto bassi sul valore dell'intrattenimento e sulle informazioni, con alti prezzi di ingresso e nient'altro che alcuni cartelli in termini di informazioni. Fu con questa mentalità che andai a El Morro e rimasi piacevolmente sorpreso.

5 motivi per cui El Morro è migliore degli altri forti che ho visto

  1. Viste spettacolari – Sì, molti forti sono sull'acqua, ma El Morro è arroccato in alto sopra il bellissimo oceano blu, creando viste mozzafiato. Ho preso questa foto dal bagno

    El Morro - San Juan, Portorico

    El Morro – San Juan, Portorico

  2. Informazioni – Ci sono più informazioni in tutto il forte che in alcuni musei. Una serie di sale al livello principale raccontano la storia della vita di 400 anni di El Morro, in tutto il suo dramma, con ogni stanza che rappresenta un periodo di tempo diverso. C'è anche una sala dedicata all'artiglieria, con cannoni, mortai, proiettili, ecc.
  3. Dimensioni: questo posto è enorme. Puoi giocare a nascondino per giorni e non rimanere mai a corto di grandi nascondigli. Ci sono 6 livelli, completi di parate, rampe di artiglieria, scale di ogni tipo, scatole di sentinelle e persino un faro
  4. Francobolli – El Morro fa parte del sito storico nazionale di San Juan, quindi puoi ottenere il tuo passaporto del Parco Nazionale qui
  5. Costo: la quota di iscrizione era di soli $ 5 a persona

Siamo arrivati ​​proprio quando il forte è stato aperto alle 9 del mattino, quindi abbiamo battuto il caldo e la folla. Abbiamo letto ogni segno ed esplorato ogni centimetro del forte che siamo riusciti a trovare, e abbiamo trascorso un'ora e 45 minuti lì. Due pollici in su per El Morro.

Dopo aver conquistato il forte, ci siamo fermati in una piazza e abbiamo trovato uno stand che vendeva mallorcas – pasticcerie portoricane spesso piene di ripieno dolce o salato. Abbiamo provato il prosciutto, il formaggio e la guava. Non hanno tenuto il passo con la descrizione dei famosi mallorca di La Bombonera, ma ci hanno aiutato per la prossima tappa del nostro viaggio.

Quel pomeriggio, abbiamo preso la nostra auto a noleggio e siamo partiti per Rincón. Rincón è una città di surf sul lato ovest di Puerto Rico, a circa 3 ore da San Juan. Guidare attraverso l'isola ci ha dato un assaggio di Puerto Rico che non puoi trovare a San Juan. Siamo stati a Rincón Dos Angeles del Mar (recensioni), un B&B a conduzione familiare con una manciata di camere, a pochi isolati in salita dall'oceano. John, il proprietario è un trapianto del New Jersey attratto da Rincón per il surf. Rincón è famosa per le sue onde nodose e l'acqua era particolarmente agitata durante la nostra visita, a causa di Gonzalo. Abbiamo provato questa prima mano in spiaggia vicino al nostro hotel.

Per cena, John ha raccomandato il vicino Flamboyan rosso. Le strade intorno al nostro hotel erano strette e ripide e non eravamo sicuri della situazione del parcheggio, quindi abbiamo deciso che sarebbe stato più facile camminare che guidare. Abbiamo sbagliato. Questa strada non è stata progettata per i pedoni e abbiamo vissuto un'avventura, soprattutto nel buio pesto sulla strada di casa. Fortunatamente, siamo arrivati ​​in un unico pezzo al ristorante, dove le pareti erano aperte agli alberi intorno a noi e il menu delle bevande era ampio e tropicale. Forse era la bevanda al rum a parlare, ma questo mofongo si è classificato al primo posto di tutto il nostro viaggio – bella presentazione, prezzi ragionevoli, super delizioso.

El Morro - San Juan, Portorico

El Morro – San Juan, Portorico

5 ° giorno – Rincón

Abbiamo iniziato la giornata con la colazione continentale dell'hotel e un po 'di tempo in piscina. Dos Angeles del Mar ha una grande piscina, e non c'erano mai più di altri due ospiti durante il nostro soggiorno, quindi abbiamo avuto la piscina completamente per noi.

Su raccomandazione del nostro ospite, abbiamo cercato una spiaggia con acque più tranquille, sul lato caraibico di Rincón. Abbiamo guidato per 10-15 minuti dal centro di Rincón e dal vicino Balneario de Rincón (spiaggia pubblica). Abbiamo trascorso la giornata a leggere e nuotare (nonostante un po 'di alghe), con una pausa al mofongo Ristorante Harbour proprio sulla spiaggia, che inizialmente sembrava chiusa, e una fermata alla gelateria dall'altra parte della strada. Nel pomeriggio, la marea è arrivata per incontrarci sulla spiaggia e ci ha portato troppe alghe per nuotare, quindi siamo tornati in hotel.

Abbiamo trascorso alcune ore godendoci la piscina a Dos Angeles (rimanendo in acqua per evitare le zanzare), prima di passeggiare per la strada per Kahuna Burger Bar and Grill. Siamo arrivati ​​intorno alle 20, che succede quando il cuoco fa una pausa di 1 ora, quindi abbiamo avuto un pugno di rum, chiacchierando con il barista americano e abbiamo aspettato. Quando arrivarono i nostri hamburger, c'era anche un afflusso di surfisti americani e la musica dal vivo scorreva.

6 ° giorno – Ritorno a San Juan

Dopo una rapida colazione a Dos Angeles, salimmo sull'auto a noleggio e tornammo a San Juan, dove restituimmo l'auto a noleggio e rientrammo al Marriott di Condado. Ancora una volta, siamo stati in grado di effettuare il check-in prima dell'orario di check-in standard e avevamo una deliziosa camera con vista sull'oceano.

Abbiamo preso il pranzo a panini, un hamburger che attraversa la strada dall'hotel (gustoso), prima di sistemarsi nelle nostre sedie a sdraio a bordo piscina. A parte una passeggiata sulla spiaggia, abbiamo trascorso il pomeriggio rilassandoci in piscina, leggendo libri e godendoci l'ultimo giorno pieno di sole e calore.

Come un bel reggilibro per il nostro viaggio, siamo tornati da Orozco per cena. Anche dopo aver assaggiato una manciata di altri mofongo, i loro hanno comunque retto.

Giorno 7 – Homeward Bound

Abbiamo iniziato l'ultimo giorno della nostra luna di miele con colazione in hotel. Siamo riusciti a far tornare il nostro check out a mezzogiorno in modo da poter avere un po 'di tempo in piscina. Abbiamo fatto il check out e lasciato i bagagli nel deposito bagagli in modo da poter passeggiare per Condado senza ostacoli. Durante la nostra passeggiata, ci siamo imbattuti in Il luogo, un hamburger alla moda con le pareti incernierate, che gli conferisce un aspetto interno-esterno. Ad aggiungere l'atmosfera erano i piccioni, che girovagavano per il ristorante e continuavano a essere scacciati fuori dalla cucina. The Place ha tre dimensioni di hamburger: 4 once, 8 once e 1 kg Personalizza il tuo hamburger con qualsiasi condimento desideri, da alcune diverse categorie di prezzo. Ho ordinato un 4 oz. hamburger, patatine fritte e un frappè, e Danny ne aveva 8 once. Eravamo un po 'perplessi quando tutti i nostri condimenti per hamburger arrivarono di lato (hmm, forse avresti potuto assemblarlo in cucina?), Ma il cibo era delizioso e mi è piaciuto il mio piccolo hamburger.

Trascorremmo il resto del pomeriggio rilassandoci al Marriott e leggendo libri, prima di prendere un taxi per l'aeroporto e tornare a casa.

Tutto sommato, abbiamo trascorso una meravigliosa luna di miele portoricana, completa di sabbia, mare e panorami. Il clima era caldo e bello, il cibo era delizioso e il viaggio era facile. Cosa non è da amare?

Grazie a Marriott in Condado per aver ospitato i viaggi di nozze per un paio di notti … e per le fragole al cioccolato!

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here