I ministri canadesi e britannici rendono omaggio alle vittime dell'aereo abbattuto dall'Iran

0
77

Il Ministro degli Esteri canadese Francois-Philippe Champagne interviene durante una conferenza stampa, in piedi accanto al Ministro degli Esteri svedese Ann Linde, al Ministro degli Esteri ucraino Vadym Prystaiko e al Ministro degli Esteri afgano Idrees Zaman, dopo una riunione del Gruppo di Coordinamento e Risposta Internazionale per le famiglie delle vittime del volo internazionale ucraino che si è schiantato in Iran, presso l'Alta Commissione del Canada a Londra, Gran Bretagna, 16 gennaio 2020. REUTERS / Henry Nicholls

LONDRA – Giovedì i ministri degli Esteri del Canada e della Gran Bretagna hanno reso omaggio a coloro che sono morti quando l'Iran ha abbattuto un aereo di linea la scorsa settimana, in vista dei colloqui tra i paesi colpiti per discutere della loro risposta.

Il canadese Francois-Philippe Champagne e il britannico Dominic Raab, con i ministri degli esteri di Ucraina, Svezia e Afghanistan, hanno acceso una candela per commemorare le vittime presso l'Alta Commissione canadese a Londra e si sono fermati per un momento di riflessione prima dell'inizio della riunione.

Le cinque nazioni avevano cittadini sull'aereo, che è stato abbattuto l'8 gennaio poco dopo aver lasciato Teheran sulla rotta per Kiev, e hanno formato un gruppo di risposta internazionale per coordinare i loro prossimi passi. Ucraina e Canada hanno sollevato la prospettiva di un'azione legale contro l'Iran.

L'Iran ha ammesso sabato di aver abbattuto un aereo dell'Ucraina International Airlines per errore, dopo aver inizialmente negato di aver avuto un ruolo nell'incidente. Tutte le 176 persone a bordo, inclusi 57 canadesi, furono uccise.

La maggior parte di quelli sul volo 752 dell'Ucraina International Airlines erano iraniani o cittadini duali, molti dei quali studenti che tornavano ai loro studi all'estero o famiglie che stavano tornando a casa dopo aver visto parenti in Iran. Molte delle vittime erano accademici, ricercatori e studenti collegati a 19 università canadesi.