Una risonanza magnetica è un test di imaging che crea immagini dettagliate degli organi. Può aiutare i medici a individuare le condizioni che colpiscono la cistifellea, come i calcoli biliari e il cancro della colecisti. Una risonanza magnetica è solitamente un test sicuro che i medici eseguono come procedura ambulatoriale.

tecnologia MRI che aiuta una persona a ottenere una risonanza magnetica alla cistifellea
Willie B. Thomas/Getty Images

Una risonanza magnetica è un test che utilizza onde radio e magneti per creare immagini dettagliate di tessuti e organi. Può aiutare i medici a diagnosticare un’ampia gamma di condizioni e lesioni. Alcuni includono condizioni che colpiscono la cistifellea, come calcoli biliari e cancro alla cistifellea. La risonanza magnetica della cistifellea è in genere una procedura ambulatoriale.

Il test è generalmente sicuro con pochi rischi noti. Ma alcune persone potrebbero sentirsi a disagio o soffrire di claustrofobia durante una risonanza magnetica della cistifellea. Alcuni passaggi, come l’assunzione di un sedativo prescritto dal medico, possono aiutarti a prepararti e rilassarti durante la risonanza magnetica della cistifellea.

Scopri di più sulle condizioni che colpiscono la cistifellea.

Perché avresti bisogno di una risonanza magnetica della tua cistifellea?

Una risonanza magnetica può aiutare i medici a diagnosticare le condizioni che colpiscono la cistifellea. Può fornire immagini dettagliate e accurate dell’area circostante la cistifellea.

Può essere utile quando i test di imaging come le scansioni TC e gli ultrasuoni non riescono a ottenere immagini sufficientemente chiare.

Cosa potrebbe diagnosticare una risonanza magnetica della cistifellea?

Sebbene sia più comune sottoporsi a un esame ecografico della cistifellea durante un esame della cistifellea, ci sono un paio di motivi comuni per cui potresti sottoporsi a una risonanza magnetica della cistifellea. È spesso l’esame di imaging utilizzato dai medici quando sospettano un cancro alla cistifellea.

Questo perché può aiutare i medici a rilevare anche i tumori più piccoli. I medici possono anche utilizzare la risonanza magnetica per cercare calcoli biliari poiché i calcoli biliari che migrano dalla cistifellea nei dotti delle vie biliari possono essere visibili su una risonanza magnetica.

Cosa aspettarsi durante una risonanza magnetica della cistifellea

Una risonanza magnetica della cistifellea è in genere una procedura ambulatoriale. Potresti averlo in un laboratorio, centro o clinica di radiologia. Quando arriverai in clinica il giorno della risonanza magnetica, indosserai prima un camice da ospedale.

Un operatore sanitario ti chiederà quindi di rimuovere qualsiasi metallo che indossavi o che portavi all’appuntamento, comprese chiavi, gioielli e occhiali.

Una volta che sarai cambiato e pronto, ti sdraierai su un tavolo imbottito nella sala MRI. Una grande macchina simile a un tunnel circonderà questo tavolo. Questa è la macchina per la risonanza magnetica. Il tavolo scivolerà nella macchina durante il test.

Un operatore sanitario potrebbe iniettarti un colorante specializzato, chiamato mezzo di contrasto, nelle vene prima di iniziare il test. Questo colorante può aiutare i tuoi organi e i tuoi dotti ad apparire più chiaramente sulle immagini MRI. L’operatore sanitario ti dirà se la risonanza magnetica della cistifellea richiede colorante.

Durante il test, il tavolo scivolerà nella macchina. Il tecnico MRI sarà nella stanza accanto a utilizzare la macchina. Avrai un microfono per comunicare con loro se necessario. Una risonanza magnetica non è dolorosa ma può essere scomoda per alcune persone.

Dovrai rimanere fermo durante l’intero test e la macchina emetterà spesso forti rumori mentre acquisisce le immagini. Riceverai delle cuffie per aiutarti a bloccare il rumore.

Alcune persone potrebbero trovare sgradevole la risonanza magnetica e potrebbero avere episodi di claustrofobia o panico. Se ciò accade durante la risonanza magnetica, è possibile avvisare il tecnico della risonanza magnetica. Interromperanno immediatamente il test.

Fai sapere al tuo medico se sei preoccupato di sentirti ansioso o preso dal panico durante una risonanza magnetica. Spesso i medici possono prescrivere un sedativo o un altro farmaco monouso per aiutarti a rilassarti durante l’esame.

Come ti prepari per una risonanza magnetica della cistifellea?

Una risonanza magnetica è un test ambulatoriale non invasivo. In genere non è necessario fare nulla per prepararsi. Ma il tuo medico potrebbe avere istruzioni specifiche per te. Il medico potrebbe dirti di evitare di assumere determinati farmaci il giorno del test o darti informazioni su quanto mangiare e bere nelle 24 ore circostanti il ​​test.

Quali sono i rischi di sottoporsi a una risonanza magnetica della cistifellea?

Una risonanza magnetica è solitamente una procedura sicura. Sebbene la risonanza magnetica sia generalmente a basso rischio, tutti i test e le procedure mediche comportano alcuni rischi.

I possibili rischi di sottoporsi a una risonanza magnetica della cistifellea includono:

  • lividi o gonfiore nel sito dell’ago se si riceve il mezzo di contrasto
  • una reazione allergica al colorante di contrasto
  • panico o claustrofobia

Domande frequenti

Posso fare una risonanza magnetica della mia cistifellea se sono incinta?

In genere è sicuro sottoporsi a una risonanza magnetica durante la gravidanza. Ma spesso è una buona idea sottoporsi ad altri test durante i primi 3 mesi di gravidanza, se possibile. Parla con il tuo medico della tua gravidanza e della tua risonanza magnetica.

Quanto tempo ci vorrà per ricevere i risultati di una risonanza magnetica della cistifellea?

Il tempo esatto per ottenere i risultati dipende da dove hai effettuato il test e dal motivo per cui un operatore sanitario lo ha ordinato. Alcuni professionisti possono comunicarti rapidamente i risultati, mentre altri potrebbero aver bisogno di più tempo per leggerli. Come regola generale, dovrebbe volerci circa una settimana.

Quanto dura una risonanza magnetica della cistifellea?

Di solito occorrono dai 15 ai 30 minuti affinché una macchina per la risonanza magnetica catturi tutte le immagini necessarie. L’ora esatta dipenderà da dettagli specifici, ad esempio il motivo per cui un operatore sanitario ha ordinato il test.

Una risonanza magnetica è un test di imaging in grado di creare immagini dettagliate dell’interno del corpo, compreso l’interno degli organi e dei passaggi corporei. I medici lo usano spesso per diagnosticare condizioni e lesioni che colpiscono tessuti e organi, inclusa la cistifellea.

Quando un operatore sanitario ordina una risonanza magnetica della cistifellea, spesso è per cercare calcoli biliari nella colecisti. I test MRI creano immagini chiare e dettagliate degli organi interni, quindi possono aiutare i medici a rilevare varie malattie che colpiscono la cistifellea e altri organi.

Una risonanza magnetica è in genere un test sicuro. Di solito è indolore e ha pochi effetti collaterali. Ma alcune persone potrebbero trovare spiacevole la risonanza magnetica.

Informa il tuo medico se pensi di poter soffrire di claustrofobia durante una risonanza magnetica. Possono prescriverti farmaci per aiutarti a rilassarti.