Home Consiglio Medico Malattie & Sintomi Sono allergico al vino? Cosa sapere sugli allergeni e le allergie del...

Sono allergico al vino? Cosa sapere sugli allergeni e le allergie del vino

0
201

Il vino è una bevanda alcolica molto popolare che può avere benefici per la salute se consumato con moderazione. Tuttavia, hai mai provato sintomi allergici dopo aver bevuto vino? Puoi davvero essere allergico al vino?

Anche se raro, è davvero possibile avere una reazione allergica al vino.

Continua a leggere per saperne di più sulle allergie al vino, sui potenziali allergeni nel vino e su come sapere se sei allergico a loro.

Segni e sintomi di un'allergia al vino

I sintomi del vino o altre allergie all'alcol possono essere simili a quelli di altre allergie alimentari. Alcuni dei sintomi riportati includono:

  • naso che cola o congestione nasale
  • una sensazione di bruciore o prurito su labbra, bocca o gola
  • eruzione cutanea o orticaria, che può essere pruriginosa
  • disturbi digestivi, come nausea, vomito o diarrea
  • mancanza di respiro
  • gonfiore delle labbra, della bocca o della gola

Anafilassi

L'anafilassi è un tipo grave di reazione allergica ed è un'emergenza medica. Può verificarsi dopo aver mangiato o bevuto prodotti a base di uva, tra cui vino, uvetta e uva fresca.

UN Studio del 2005 identificato una proteina specifica trovata nell'uva come allergene.

Consultare immediatamente un medico

Se sospetti che tu o qualcuno che conosci stia vivendo anafilassi, consultare immediatamente un medico. I sintomi a cui prestare attenzione includono:

  • eruzione cutanea o orticaria, che può essere pruriginosa
  • difficoltà respiratoria, che può includere respiro sibilante o tosse
  • gonfiore della gola
  • battito cardiaco accelerato
  • bassa pressione sanguigna (ipotensione)
  • disturbi digestivi, come nausea, vomito o diarrea
  • un sentimento di sventura
  • sensazione di testa leggera o svenimento

Reazioni alimentari avverse: allergia contro intolleranza

È importante distinguere tra un'allergia al vino e un'intolleranza all'alcool.

Le allergie sono una risposta immunitaria anormale a un ingrediente nel vino. Alcune persone, specialmente quelle con asma, possono anche avere una sensibilità al solfito, che è una reazione immunitaria. Una sensibilità al solfito è in genere classificata come allergia e può provocare sintomi da lievi a gravi.

L'intolleranza è una condizione in cui il tuo corpo non può abbattere efficacemente l'alcol, che può essere genetico o svilupparsi nel tempo.

L'intolleranza può causare sintomi molto simili alle allergie e spesso i due possono sbagliarsi. I sintomi dell'intolleranza possono includere:

  • pelle arrossata
  • naso che cola o congestione nasale
  • mal di testa o emicrania
  • nausea o vomito
  • battito cardiaco accelerato
  • bassa pressione sanguigna (ipotensione)
  • peggioramento dell'asma

Quali sono gli allergeni nel vino?

Esistono diversi potenziali allergeni che possono essere trovati nel vino. Loro includono:

  • uva, compreso proteine ​​specifiche trovato in loro
  • etanolo, il tipo specifico di alcol presente nel vino
  • lievito, che fermenta gli zuccheri dell'uva in etanolo
  • solfiti, che possono essere prodotti naturalmente nel vino o aggiunti dai viticoltori

  • agenti chiarificanti, che vengono aggiunti durante la produzione e possono includere proteine ​​derivate da latte, uova e pesce

Il tipo di vino è importante?

In generale, la maggior parte dei vini contiene tutti i potenziali allergeni discussi sopra. Tuttavia, sembra che il vino rosso causi la maggior parte dei sintomi.

Uno Studio del 2005 persone intervistate che manifestano sintomi delle vie aeree superiori in risposta all'alcol. I sintomi riportati includevano congestione nasale e starnuti.

Gli investigatori hanno scoperto che l'83 percento degli intervistati ha riferito che i loro sintomi si sono sviluppati dopo il consumo di vino rosso. Il vino bianco è stato il successivo più diffuso, con il 31 percento che lo ha segnalato come fattore scatenante dei sintomi.

Un altro studio più recente valutato allergia e sintomi simili all'allergia a seguito del consumo di vino. Hanno scoperto che più persone hanno riportato sintomi a seguito del consumo di vino rosso rispetto al vino bianco.

Perché la propensione per il vino rosso? Mentre la risposta a questa domanda è ancora poco chiara, potrebbe avere qualcosa a che fare con il fatto che il vino rosso contiene più solfiti e viene fermentato con la buccia dell'uva ancora accesa, mentre il vino bianco non lo è.

Uno degli allergeni d'uva confermati si trova nella buccia dell'uva.

Il vino rosso viene fermentato con la buccia dell'uva ancora accesa, il vino bianco no.

Le reazioni al vino potrebbero anche dipendere dal tipo specifico di uva utilizzata nel vino. Ad esempio, una pubblicazione rapporti il verificarsi di reazioni negative in quelli con ipertensione dopo il consumo di vino contenente uva Merlot.

Se sei allergico al vino, puoi essere allergico ad altre cose?

Se hai avuto reazioni al vino, potresti anche avere reazioni ad altre cose? Alcuni allergeni sono condivisi tra vino e altri alimenti o prodotti? Ne discuteremo più dettagliatamente di seguito.

birra

La birra condivide alcuni potenziali allergeni con il vino, come etanolo, solfiti e lievito. Pertanto, è possibile avere un'allergia sia alla birra che al vino.

In effetti, a Caso di studio 2017 documentato un individuo che ha avuto una reazione allergica dopo aver consumato prodotti come birra, vino, sidro e champagne. Dopo i test allergologici, è stato confermato che avevano un'allergia al lievito.

Agenti chiarificanti

Gli agenti chiarificanti usati nel vino possono contenere proteine ​​derivate da uova, latte e pesce. Se hai un'allergia a queste cose, dovresti essere preoccupato?

Gli agenti chiarificanti dovrebbero essere rimossi dal vino durante il processo di vinificazione. Ciò avviene tramite procedure come la filtrazione.

Uno Studio 2014 valutato se gli agenti chiarificanti potrebbero essere rilevati nei vini rossi e bianchi seguendo queste procedure di rimozione. I saggi utilizzati non sono stati in grado di rilevare la presenza di agenti chiarificanti nei vini testati. Un altro Studio 2014 trovato risultati simili.

UN Studio 2011 testato per reattività nelle persone. Sebbene non siano stati rilevati agenti chiarificanti nei vini, è stata osservata una reazione cutanea molto piccola nelle persone con allergia al latte, alle uova o ai pesci. A causa della ridotta entità della risposta, i ricercatori hanno concluso che gli agenti chiarificanti presentano un rischio molto basso.

Altri alimenti

Le persone con un'allergia all'uva o ai prodotti a base di uva possono anche avere reazioni ad altri alimenti.

UN Studio del 2006 osservato che le persone con allergie all'uva potrebbero anche essere allergiche ai seguenti alimenti, in ordine di prevalenza:

  • mele
  • Pesche
  • arachidi
  • ciliegie
  • Noci
  • fragole
  • Nocciole
  • mandorle
  • pistacchi

Veleno d'insetto

A volte, insetti, come api e vespe, possono cadere nel vino ed essere schiacciati con l'uva. In effetti, uno studio su cinque individui ha scoperto che è stata osservata una reazione dopo aver bevuto vino o succo d'uva appena trasformati.

Ulteriori studi hanno scoperto che la reazione era dovuta agli allergeni del veleno degli insetti presenti nel vino. Nessuna reazione è stata osservata nel vino invecchiato, tuttavia.

Diagnosi di un'allergia al vino

Se hai provato una reazione allergica dopo aver bevuto vino, come fai a sapere a quale allergene sei allergico? Ci sono test allergologici che possono aiutare in questo.

Test cutanei

I test cutanei comportano la puntura o l'iniezione di un po 'di allergene sotto la pelle. Le reazioni di arrossamento o gonfiore si verificano spesso rapidamente se si è allergici all'allergene.

Analisi del sangue

L'esame del sangue prevede il prelievo di un campione di sangue. Il sangue verrà quindi inviato a un laboratorio per testare gli anticorpi correlati alle allergie chiamati anticorpi IgE. Gli esami del sangue possono verificare i livelli totali di IgE o IgE rispetto a un allergene specifico.

È importante ricordare che allergeni molto specifici, come le singole proteine ​​dell'uva, potrebbero non essere disponibili come reagenti per i test allergologici. Il medico può invece testare allergeni più generali, come vino rosso, vino bianco, lievito o solfiti.

Come trattare un'allergia al vino

Antistaminici

Il trattamento di una reazione minore al vino può comportare l'assunzione di antistaminici orali. Questi possono essere acquistati al banco o attraverso una prescrizione del proprio medico.

Autoiniettore per epinefrina (EpiPen)

Poiché le allergie al vino e la sensibilità al solfito possono essere potenzialmente gravi, potresti prendere in considerazione l'idea di portare un autoiniettore per epinefrina (EpiPen). Questo farmaco di emergenza può essere usato per trattare gravi reazioni allergiche mentre aspetti che arrivi aiuto.

Immunoterapia orale

Potresti aver sentito che ad alcune persone con allergie alimentari viene lentamente somministrata una quantità crescente di allergene per via orale al fine di promuovere la tolleranza. Questo si chiama immunoterapia orale.

Sebbene non ci siano molte ricerche a sostegno di questo metodo per il trattamento delle allergie al vino, esso è stato testato in una persona con un'allergia molto grave all'uva e al vino. La tolleranza orale è stata raggiunta usando dosi crescenti di uva.

Come prevenire un'allergia al vino

Se sei allergico al vino, il modo migliore per evitare di avere una reazione allergica al vino è evitare di berlo.

Se conosci il componente nel vino a cui sei allergico, potresti essere in grado di evitarlo. Ad esempio, questo può essere possibile se si ha una reazione a un tipo specifico di vino o uva.

A volte, un'attenta lettura dell'etichetta può anche aiutarti a informarti. Ad esempio, le etichette dei vini sono necessarie per informarti se il vino contiene solfiti.

Tuttavia, si consiglia cautela quando si beve vino, poiché le reazioni avverse possono essere gravi. Potrebbe essere meglio evitare il vino – e qualsiasi altra bevanda alcolica a cui sei allergico – completamente.

Quando vedere un dottore

È sempre una buona idea consultare un medico se si verificano sintomi di allergia poco dopo aver bevuto vino. Questi possono includere cose come:

  • naso che cola o congestione nasale
  • prurito o bruciore intorno alle labbra, alla bocca e alla gola
  • eruzione cutanea o orticaria
  • disturbi digestivi, come nausea, vomito o diarrea
  • respiro sibilante o aumento dei sintomi dell'asma

Il medico può collaborare con te per determinare se i sintomi sono causati da un'allergia o un'intolleranza al vino. Potrebbero anche riferirti a un allergologo.

Ricorda che l'anafilassi è un'emergenza medica. Se tu o qualcun altro stai vivendo i sintomi dell'anafilassi, cerca un trattamento di emergenza.

L'asporto

Sebbene le allergie al vino e ad altri tipi di alcolici siano rare, sono possibili. Il vino contiene una varietà di allergeni, tra cui uva, lievito ed etanolo.

Se hai un'allergia al vino, potresti avere sintomi come un'eruzione cutanea, una congestione nasale, un respiro sibilante o una sensazione di formicolio intorno alla bocca e alla gola. In alcuni casi, le reazioni possono essere molto gravi, portando all'anafilassi.

Se manifesti sintomi allergici in risposta al consumo di vino, dovresti consultare il medico. Possono aiutarti a capire cosa potrebbe causare la reazione.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here