Recensione del libro: “The Blind Masseuse” di Alden Jones

0
65

La massaggiatrice cieca, il libro di memorie di un viaggiatore dal Costa Rica alla Cambogia ", scritto da Alden Jones, è stata una lettura deliziosa. Questo libro di memorie è stato scritto con tale grinta che ho voluto assaporare ogni microscopico e delizioso capitolo della vita dei suoi viaggi. Ho ingrandito l'inizio, sfogliando ansiosamente le pagine. Rapidamente, mi resi conto a quel ritmo, sarei passato attraverso il libro pronto e mi sarei concesso di leggere solo un capitolo alla volta, perché volevo più storie. Due volte alzai gli occhi quando leggevo del suo viaggio attraverso il mercato boliviano e mi resi conto che ero in America rannicchiata su una poltrona e non teletrasportata camminando accanto a lei ammirando gli odori, i colori, i sapori e le trame che descriveva con intensa vivacità.

Jones ha condiviso con il pubblico il suo amore per Cuba e alcune frasi magiche, una chiamata "calendario accademico", che aiuta indiscutibilmente ogni avventuriero della voglia di viaggiare a sopravvivere ai rigori dell'anno scolastico. Ha identificato l'idea di uno shock culturale inverso ed è rimasta sopraffatta dalle abbondanti quantità e dai prezzi delle opzioni di abbigliamento al suo ritorno in America. Come numerose memorie, ha avuto dibattiti interni su quando essere o meno un turista o un viaggiatore e per godersi o voltare il naso ai lussi americani.

Era affascinata dal fascino del non familiare e sperimentava le gioie della completa immersione di se stessa nella cultura parlando la lingua madre. Ha abbracciato l'opportunità di migliorare la sua grammatica spagnola prendendo lezioni di lingua in Nicaragua. Ha capito le conseguenze di una vita sradicata coerente per quanto riguarda una carriera e una famiglia per la ricerca di un perfetto momento di viaggio. Fece amicizia scandalosa con i locali risqué e lasciò gli amanti per fare viaggi alle Figi e in Nuova Zelanda. (Anche io.) Ha visitato ex colleghi di lavoro in Bolivia e ha ceduto al tentativo di provare il liquido locale. Ha insegnato su una nave da crociera in pensione per Semester in mare e ha abbracciato la possibilità di far parte di un "viaggio di scoperta" di 100 giorni viaggiando sul suo tempo a terra con colleghi e compagni. Ha sfidato le accettazioni sociali di nascosto dietro i sudici vetri degli autobus in Birmania. Jones ha scritto un ringraziamento amorevolmente bello e la lettera di "questo è quello che penso a te" alla sua ispirazione che ha scatenato la sua gioia dell'esotismo con libri e linguaggio che porterebbe alla malattia più incurabile, l'insetto del viaggio fatale.

Questo libro è immensamente avvincente e accattivante. Sono dolorosamente invidioso di non aver condotto la sua vita! Ho omesso racconti aggiuntivi tra cui l'evento per il titolo di questo libro di memorie, perché non desidero essere chiamato un pomodoro marcio. Questo libro è una lettura fantastica durante il viaggio o quando si ha bisogno di una fuga o di una pausa altrove. Con l'avvicinarsi delle vacanze, raccoglierei questo libro per ogni viaggiatore della mia vita che abbia mai tentato e preso in giro l'idea di viaggiare a Cuba, insegnare all'estero o prenotare un biglietto aereo Round-the-World. Momenti di viaggio perfetti ti stanno aspettando!

Divulgazione: una copia gratuita di questo libro è stata consegnata a un volontario con l'aspettativa che ne sarebbe stata scritta una recensione corretta e onesta.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here