Home Consiglio Medico Malattie & Sintomi Quanto tempo ci vorrà prima che tu abbia il raffreddore?

Quanto tempo ci vorrà prima che tu abbia il raffreddore?

0
56

Scendendo con un raffreddore può sbiadire la tua energia e farti sentire davvero miserabile. Avere mal di gola, naso chiuso o che cola, lacrimazione e tosse può davvero ostacolare la tua vita quotidiana.

I raffreddori sono un'infezione virale del tratto respiratorio superiore, che include naso e gola. I raffreddori alla testa, come il comune raffreddore, sono diversi dai raffreddori al torace, che possono influire sulle vie respiratorie inferiori e sui polmoni e possono comportare congestione toracica e tosse con muco.

Se hai preso un raffreddore, quando puoi aspettarti di stare meglio? E cosa puoi fare per alleviare i sintomi nel frattempo? Risponderemo a queste domande e altro in questo articolo.

Quanto dura un raffreddore negli adulti?

Secondo il Centri per il controllo e la prevenzione delle malattie (CDC), la maggior parte degli adulti guarisce dal raffreddore in circa 7-10 giorni. In genere, un raffreddore comune comprende tre fasi diverse, ognuna con sintomi leggermente diversi.

1. I primi sintomi

I sintomi di un raffreddore possono iniziare non appena 10-12 ore dopo che sei stato infettato. Potresti notare che la tua gola si sente graffiante o dolorante e che hai meno energia del normale. Questi sintomi durano in genere un paio di giorni.

2. Sintomi di picco

Di 2-3 giorni dopo che hai iniziato a sentirti sotto il tempo i tuoi sintomi saranno probabilmente al loro peggio. Oltre a mal di gola, graffi e affaticamento, puoi anche sviluppare i seguenti sintomi:

  • naso che cola o congestionato

  • starnuti
  • occhi pieni di lacrime
  • febbre bassa
  • mal di testa
  • tosse

3. Sintomi tardivi

Mentre il tuo raffreddore scorre, probabilmente avrai ancora qualche congestione nasale per altri 3-5 giorni. Durante questo periodo, potresti notare che le secrezioni nasali sono diventate di colore giallo o verde. Questo è un segno che il tuo corpo ha combattuto attivamente l'infezione.

Alcune persone possono anche avere tosse persistente o affaticamento. In alcuni casi, la tosse può durare per diverse settimane.

Quanto dura un raffreddore nei bambini?

In media, i bambini ottengono più raffreddori in un anno rispetto agli adulti. Infatti, mentre un adulto medio può sperimentare da due a quattro raffreddori in un anno, i bambini possono avere tra i sei e gli otto anni.

La durata di un raffreddore può essere più lunga nei bambini – fino a 2 settimane.

Mentre i sintomi del raffreddore sono simili nei bambini e negli adulti, alcuni sintomi aggiuntivi nei bambini includono:

  • appetito ridotto
  • difficoltà a dormire
  • irritabilità
  • difficoltà ad allattare o prendere una bottiglia

Sebbene la maggior parte dei bambini migliorerà entro un paio di settimane, dovresti tenere d'occhio possibili complicazioni. Questi includono:

  • Otite. Cerca segni di dolore all'orecchio come sfregamento o graffio dell'orecchio e maggiore irritabilità
  • Sinusite. I segni a cui prestare attenzione includono congestione e secrezione nasale che continua per più di 10 giorni, dolore facciale e possibilmente febbre
  • Infezione toracica. Controlla i segni che indicano difficoltà respiratorie come respiro sibilante, respiro rapido o allargamento della narice

Come trattare un raffreddore

Il modo migliore per trattare un raffreddore comune è quello di concentrarsi sull'alleviamento dei sintomi fino a quando l'infezione non ha completato il suo corso. Poiché il raffreddore è causato da un virus, gli antibiotici non sono un trattamento efficace.

Alcuni modi per sentirsi meglio durante il raffreddore sono i farmaci da banco (OTC) e i rimedi casalinghi di base.

Antidolorifici da banco

Gli antidolorifici OTC possono aiutare ad alleviare sintomi come febbre, mal di testa, dolori e dolori. Alcune opzioni includono ibuprofene (Advil, Motrin), aspirina e paracetamolo (Tylenol).

Non somministrare mai aspirina ai bambini di età inferiore ai 18 anni, poiché può causare una grave condizione chiamata sindrome di Reye. Prendi in considerazione la ricerca di prodotti specificamente formulati per i bambini come Motrin per bambini o Tylenol per bambini.

Altri farmaci OTC

Esistono molti tipi di farmaci OTC che possono aiutare ad alleviare i sintomi del raffreddore come congestione nasale, lacrimazione e tosse. Considera questi farmaci OTC:

  • decongestionanti può alleviare la congestione all'interno dei passaggi nasali.
  • Antistaminici può aiutare ad alleviare il naso che cola, prurito e lacrimazione e starnuti.
  • espettoranti può facilitare la tosse dal muco.

Alcuni farmaci per la tosse e il raffreddore hanno causato gravi effetti collaterali a bambini e neonati, come la respirazione rallentata. Per questo motivo, la Food and Drug Administration (FDA) non consiglia l'uso di questi farmaci nei bambini di età inferiore ai 2 anni.

Assistenza domiciliare e rimedi

Ci sono anche molte misure di auto-cura che possono aiutare ad alleviare i sintomi:

  • Riposare. Stare a casa e limitare l'attività può aiutare il corpo a combattere l'infezione e prevenirne la diffusione agli altri.
  • Rimani idratato. Bere molto liquido può aiutare a rompere il muco nasale e prevenire la disidratazione. Evita le bevande contenenti caffeina come caffè, tè o bibite, che possono essere disidratanti.
  • Considera lo zinco. C'è alcune prove che l'integrazione di zinco può ridurre la durata del raffreddore se iniziata poco dopo l'inizio dei sintomi.
  • Usa un umidificatore. Un umidificatore può aggiungere umidità a una stanza e aiutare con sintomi come congestione nasale e tosse. Se non si dispone di un umidificatore, fare una doccia calda e piena di vapore può aiutare a sciogliere la congestione nei passaggi nasali.
  • Gargarismi con acqua salata. Sciogliere il sale in acqua calda e fare i gargarismi può alleviare il mal di gola.
  • Prova le losanghe. Le losanghe che contengono miele o mentolo possono aiutare a lenire il mal di gola. Evitare di dare losanghe ai bambini piccoli, in quanto possono essere un rischio di soffocamento.
  • Usa il miele per alleviare la tosse. Prova ad aggiungere da 1 a 2 cucchiaini di miele a una tazza di tè caldo. Tuttavia, evitare di dare miele ai bambini di età inferiore a 1 anno.
  • Evita di fumare, fumo passivo o altri inquinanti, che possono irritare le vie respiratorie.
  • Utilizzare una soluzione salina nasale. Uno spray nasale salino può aiutare a fluidificare il muco nei passaggi nasali. Sebbene gli spray salini contengano solo sale e acqua, alcuni spray nasali possono contenere decongestionanti. Fai attenzione usando spray per decongestione nasale, poiché un uso prolungato può effettivamente peggiorare i sintomi.

Come evitare che un raffreddore si diffonda agli altri

Il raffreddore comune è contagioso. Ciò significa che può essere passato da persona a persona.

Quando hai il raffreddore, sei contagioso poco prima dell'inizio dei sintomi fino a quando non scompaiono. Tuttavia, è più probabile che si diffonda il virus quando i sintomi sono al culmine, in genere durante i primi 2-3 giorni di raffreddore.

Se sei malato, segui i seguenti suggerimenti per evitare di diffondere il raffreddore ad altri:

  • Evitare il contatto ravvicinato con gli altri, come stringere la mano, abbracciare o baciare. Resta a casa se puoi invece di uscire in pubblico.
  • Copri il viso con un fazzoletto se tossisce o starnutisce e smaltisce prontamente i tessuti usati. Se non sono disponibili tessuti, tossire o starnutire nell'incavo del gomito anziché nella mano.
  • Lavati le mani dopo essersi soffiato il naso, tossire o starnutire.
  • Disinfettare le superfici che tocchi frequentemente, come maniglie delle porte, rubinetti, maniglie del frigorifero e giocattoli.

Cosa puoi fare per prevenire un raffreddore?

Sebbene non sia sempre possibile evitare di prendere un raffreddore, ci sono alcuni passaggi che puoi adottare per ridurre il rischio di contrarre un virus del raffreddore.

  • Lavati spesso le mani e accuratamente con sapone e acqua calda. Se non è possibile lavarsi le mani, è possibile utilizzare un disinfettante per le mani a base di alcol.
  • Evitare di toccare bocca, naso, occhi, soprattutto se le tue mani non sono state appena lavate.
  • Stai lontano dalle persone malate. Oppure mantieni la distanza in modo da non essere in stretto contatto.
  • Evita la condivisione utensili da mangiare, bicchieri o oggetti personali con gli altri.
  • Mantenere uno stile di vita sano per mantenere il sistema immunitario in perfetta forma. Ciò include una dieta equilibrata, l'esercizio fisico regolare e il tentativo di tenere sotto controllo lo stress.

Quando vedere un dottore

La maggior parte dei sintomi del raffreddore in genere migliora entro una settimana o due. In generale, dovresti consultare un medico se i sintomi durano più a lungo di 10 giorni senza miglioramento.

Inoltre, ci sono altri sintomi a cui prestare attenzione. Consulta il medico se noti uno di questi sintomi:

Negli adulti

  • una febbre che è di 103 ° F (39,4 ° C) o superiore, dura più di 5 giorni o scompare e ritorna
  • dolore al petto
  • una tosse che fa apparire il muco
  • respiro sibilante o mancanza di respiro
  • forte dolore sinusale o mal di testa
  • mal di gola grave

Nei bambini

  • una febbre di 102 ° F (38,9 ° C) o superiore; o superiore a 38 ° C (100,4 ° F) nei bambini di età inferiore ai 3 mesi
  • tosse persistente o tosse che porta al muco
  • respiro sibilante o difficoltà respiratorie
  • congestione nasale che dura più di 10 giorni
  • diminuzione dell'appetito o assunzione di liquidi
  • livelli insoliti di pignoleria o sonnolenza
  • segni di dolore alle orecchie, come graffi alle orecchie

La linea di fondo

Negli adulti, il raffreddore comune si risolve in genere in circa 7-10 giorni. I bambini potrebbero impiegare un po 'più tempo per riprendersi – fino a 14 giorni.

Non esiste una cura per il raffreddore comune. Invece, il trattamento si concentra sul sollievo dei sintomi. Puoi farlo bevendo molti liquidi, riposando a sufficienza e assumendo farmaci OTC ove appropriato.

Mentre i raffreddori sono generalmente lievi, assicurati di consultare il medico se i tuoi sintomi, o i sintomi di tuo figlio, sono gravi, non migliorano o continuano a peggiorare.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here