Qual è la differenza tra chiarezza e consistenza in Adobe Photoshop Lightroom?

0
4

l'immagine di anteprima che mostra la chiarezza e la trama influisce fianco a fianco

Adobe Photoshop Lightroom è una delle migliori app di fotoritocco disponibili. I suoi cursori sono spesso il modo più semplice per apportare modifiche complesse alle tue immagini. Alcuni dispositivi di scorrimento, come “Esposizione” e “Contrasto”, sono piuttosto autoesplicativi. Altri, come “Clarity” e “Texture”, sono un po’ più difficili da capire.

Quando li provi per la prima volta, i cursori Chiarezza e Texture possono sembrare abbastanza simili. Entrambi aggiungono contrasto, nitidezza e, beh, consistenza alla tua immagine. Lo fanno, tuttavia, in modi completamente diversi. Lasciatemi spiegare.

Cosa fa la chiarezza?

foto originale e chiarezza impostata su 100
La foto originale e la chiarezza impostate su +100. Nota i dettagli drammatici aggiunti al cielo. Harry Guinness

Il cursore Chiarezza mira al contrasto dei toni medi. Se lo aumenti, scurirai i toni medi più scuri dell’immagine e schiarirai quelli più luminosi senza influenzare troppo le ombre più profonde o le luci più luminose. Questo ha l’effetto di far risaltare i piccoli dettagli e, quando viene selezionato molto, rende le immagini super drammatiche.

La riduzione di Chiarezza fa l’opposto. Appiattisce i toni medi della tua immagine, rimuove molti dettagli e, ad essere onesti, tende a creare una strana atmosfera anni ’70, con messa a fuoco morbida.

Cosa fa la trama?

La texture è nata come un dispositivo di scorrimento per levigare la pelle. L’idea era che lo avresti usato per rimuovere i dettagli duri per realizzare ritratti più lusinghieri. Tuttavia, gli sviluppatori di Adobe hanno scoperto che era ottimo anche per aumentare i dettagli strutturali.

l'immagine e la trama originali sono state ridotte
La foto e la trama originali sono impostate su -100. Notare che la pelle è ammorbidita, ma che le aree a bassa frequenza dell’immagine non sono interessate. Harry Guinness
Annuncio pubblicitario

Il cursore Texture si rivolge alle aree ad alta frequenza dell’immagine. Questi sono i luoghi dove ci sono molti piccoli dettagli diversi. Ignora le aree a bassa frequenza in cui le cose sono sostanzialmente le stesse, come il cielo o i vestiti di qualcuno.

Alzando il cursore Texture si aumenta la prominenza e il contrasto dei dettagli. La composizione in giù li rimuove.

Originale e struttura composta
La foto e la trama originali sono impostate su +100. Harry Guinness

Quale dovrei usare?

Chiarezza e Texture sono strumenti complementari. Sebbene possano produrre risultati simili in alcune immagini, lo fanno in modi diversi. La chiarezza, in generale, è molto più schietta e influisce sui colori complessivi e sulla saturazione di un’immagine, quindi può essere facilmente spinta troppo oltre. La trama è più sottile.

chiarezza e consistenza a confronto
Chiarezza impostata su +100 e Texture impostata su +100. Nota le differenze nell’aspetto del cielo, un’area a bassa frequenza. Harry Guinness

La maggior parte delle volte, usa Clarity quando:

  • Vuoi aumentare il dramma su tutta la tua immagine.
  • Vuoi mirare ad aree a bassa frequenza come il cielo.
  • Non preoccuparti di influenzare i colori nella foto, in particolare se stai lavorando con il bianco e nero.
chiarezza negativa e consistenza fianco a fianco
Chiarezza impostata su -100 e Texture impostata su -100. Harry Guinness

Usa Texture quando:

  • Vuoi rimuovere o enfatizzare piccoli dettagli senza alterare l’aspetto generale dell’immagine.
  • Vuoi creare immagini dall’aspetto più naturale, in particolare i ritratti.
  • Non voglio influenzare i colori nella tua immagine.

Ricorda che puoi sempre annullare qualsiasi modifica apportata in Lightroom. Il modo migliore per determinare se Clarity o Texture funzioneranno meglio per le tue immagini è semplicemente afferrare i cursori e giocare. Man mano che acquisirai maggiore esperienza con gli strumenti, inizierai a imparare per cosa funzionano meglio.

Inoltre, non devi solo usare Chiarezza e Texture a livello globale. Usa gli strumenti di regolazione locale, come il filtro radiale e il pennello di regolazione, per applicarli solo alle aree dell’immagine che ne hanno bisogno.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here