Home Consiglio Medico Malattie & Sintomi Perché potresti avere sudorazioni notturne durante la gravidanza – e cosa fare...

Perché potresti avere sudorazioni notturne durante la gravidanza – e cosa fare al riguardo

0
111

Di giorno sei Super Prego. Ti fai strada attraverso la nausea, esci dalla nebbia del cervello e mantieni la vista sulle foto degli ultrasuoni del tuo bambino per sentirti in cima al mondo.

Cioè, fino a quando la tua testa non colpisce il cuscino per una notte di sonno tanto necessario. Mentre vinci il bruciore di stomaco e frequenti viaggi per tintinnare come un eroe, la notte suda? Sono la tua kriptonite e ti fanno sentire sconfitto.

Quindi, quali sono i sudori notturni e cosa potrebbero significare durante la gravidanza? Sono normali? Comune? Sappiamo che hai molte domande.

Non preoccuparti: siamo qui per guidarti alle risposte di cui hai bisogno.

Sudorazioni notturne, ha spiegato

Nella letteratura scientifica, i sudori notturni possono essere definiti come sudori durante il sonno che richiedono di cambiare i vestiti. Ma possono anche riferirsi alle vampate di calore notturne meno drastiche che ti fanno sentire soffocato.

In generale, i sudori notturni sono abbastanza comuni. Non disponiamo di dati sulla prevalenza della sudorazione notturna nelle donne in gravidanza specificamente, ma a Studio 2013 delle donne ha rivelato che il 35% ha riferito di avere vampate di calore durante la gravidanza. Ma perché?

La sudorazione notturna e i problemi di regolazione della temperatura possono essere causati da una serie di condizioni e circostanze, tra cui un disturbo della tiroide, infezioni e sì – normali cambiamenti fisiologici associati alla gravidanza. Riduciamo.

Cause della sudorazione notturna durante la gravidanza

Cambiamenti negli ormoni

È vero: questi importanti regolatori (ma a volte inducono il colpo d'occhio) possono spingere il tuo corpo nella zona calda. Può derivare da transizioni di estrogeni e progesterone durante la gravidanza che catapultano da un giro in giostra a montagne russe emozionanti apparentemente durante la notte.

Questo Studio 2016 sugli effetti degli ormoni sessuali sulla termoregolazione spiega che gli estrogeni abbassano le temperature corporee aumentando la capacità del corpo di dissipare il calore. Ma come? Sudore! Inoltre, il progesterone può essere in gioco aumentando le temperature del corpo.

Quindi tutta questa faccenda del sudore potrebbe essere il risultato del tuo corpo che cerca semplicemente di adattarsi a un improvviso o drastico cambiamento ormonale o metabolico.

Aumento del flusso sanguigno

Il volume del plasma sanguigno di una donna incinta aumenta di fino al 40 percento rispetto alla pre-gravidanza. E continua a salire al 60 percento (o più) entro la fine del terzo trimestre.

I vasi sanguigni si dilatano (si allargano) per fornire più sangue alla superficie della pelle. E voilà! C'è la sensazione di sentirsi sempre più "caldi".

Ci sono prove che suggeriscono che il controllo della temperatura è ulteriormente complicato durante il sonno. Durante un ritmo circadiano umano naturale, le temperature corporee diminuiscono costantemente durante i cicli del sonno, ma indovinate cosa regola questo processo? La temperatura esterna della pelle, che a Studio 2012 stati possono regolare il flusso sanguigno verso la pelle per aiutare a regolare la temperatura corporea interna.

È plausibile che il naturale aumento della temperatura periferica della pelle durante la gravidanza possa interferire con il normale meccanismo del corpo per ridurre la temperatura corporea nel sonno. Ciò potrebbe anche causare quel risveglio improvviso a causa della sensazione di essere inzuppato.

Problemi alla tiroide

Proprio quando pensavi di aver sentito parlare abbastanza degli ormoni, siamo qui per dirti di più – questa volta, grazie alla tua ghiandola tiroidea.

Gli ormoni tiroidei aiutano a regolare il metabolismo e la temperatura corporea. Troppo ormone tiroideo può farti surriscaldare in generale o durante il sonno.

Questa recensione del 2016 dei cambiamenti fisiologici durante la gravidanza spiega che durante il primo trimestre, la tiroxina (T4) e la tri-iodotironina (T3) degli ormoni tiroidei aumentano, diminuendo leggermente quando si accede al secondo e al terzo trimestre.

Il TSH (ormone stimolante la tiroide), d'altro canto, diminuisce all'inizio del primo trimestre e aumenta di nuovo prima dell'inizio del secondo trimestre.

La gravidanza può anche causare una carenza di iodio, che può alterare ulteriormente la funzione dell'ormone tiroideo.

Queste normali fluttuazioni dell'ormone tiroideo durante la gravidanza, oltre a quelle che possono essere causate da patologie e malattie della tiroide più gravi, possono causare problemi di regolazione della temperatura e, quindi, portare a sudorazioni notturne.

Se hai sudorazioni notturne croniche che non scompaiono o una storia di problemi alla tiroide, ti esortiamo a parlare con il tuo OB-GYN per ulteriori valutazioni.

infezioni

Sudorazioni notturne poteva essere un segnale di un'infezione o una condizione più grave. È un sintomo classico di tubercolosi e linfoma, che sarebbe una ragione estremamente rara per i sudori notturni durante la gravidanza.

Ma la gravidanza può aumentare il rischio di una donna di alcune infezioni che possono causare sudorazioni notturne a causa di normali cambiamenti nel sistema immunitario, tra gli altri aggiustamenti fisiologici.

Un articolo pubblicato nel 2014 spiega che le donne in gravidanza possono essere più sensibili a – e più gravemente colpite da – determinati organismi. Alcuni di questi includono:

  • virus dell'influenza (influenza)
  • virus dell'epatite E.
  • virus dell'herpes simplex
  • parassiti della malaria

Durante la gravidanza, c'è anche una maggiore suscettibilità alle infezioni di origine alimentare causate dai batteri Listeria monocytogenes.

Se i tuoi sudori notturni sono accompagnati da altri sintomi riguardanti – come dolori muscolari, febbre, sintomi simil-influenzali, nausea e diarrea – è fondamentale chiamare immediatamente il tuo OB.

Effetti collaterali dei farmaci

Dagli antidepressivi ai raffreddori da banco, al reflusso acido e ai farmaci decongestionanti, molti farmaci portano l'effetto collaterale della sudorazione eccessiva o della sudorazione notturna. Se stai assumendo farmaci o integratori durante la gravidanza, verifica con il tuo farmacista o OB il tuo rischio di sudore notturno.

Un farmaco da tenere presente è l'ondansetrone (Zofran), che è comunemente prescritto durante la gravidanza per alleviare la nausea. Se stai assumendo Zofran e riscontri sudori notturni persistenti, consulta il tuo OB.

Basso livello di zucchero nel sangue

Durante la gravidanza, il tuo metabolismo è in overdrive per dare al tuo piccolo tutta la nutrizione necessaria per crescere dalle dimensioni di un semplice seme ad un'anguria. Ciò significa che puoi rimanere un po 'impoverito se non consumi abbastanza calorie o calorie altrettanto equilibrate durante il giorno.

In questo caso, potresti riscontrare ipoglicemia o bassi livelli di zucchero nel sangue. E i sudori notturni o l'ipoglicemia notturna possono essere un segnale rivelatore.

Mentre questo studio afferma che l'ipoglicemia è rara nelle donne in gravidanza che non sono diabetiche, le donne che hanno qualsiasi forma di diabete o i suoi fattori di rischio dovrebbero essere consapevoli della possibile connessione con la sudorazione notturna.

Quando la sudorazione notturna è più frequente durante la gravidanza

Potrebbero essere un segno precoce di gravidanza?

Nelle prime fasi della gravidanza, potresti aver sentito la voce che sudorazioni notturne o vampate di calore potrebbero essere un segno che hai un panino nel forno.

È vero che la temperatura corporea basale aumenta durante i periodi specifici del ciclo mestruale. Questo picco di solito si verifica quando il tuo corpo sta segnalando alle ovaie di rilasciare un uovo, che è considerato la tua finestra fertile – il periodo di tempo durante il quale potresti concepire.

È anche del tutto possibile che le fluttuazioni ormonali all'inizio della gravidanza possano indurti a svegliarti caldo o inzuppato a destra, ma è sempre consigliabile appoggiarsi al test di gravidanza di fiducia e OB è, beh, "positivo".

Dal primo trimestre al postpartum

Uno studio longitudinale del 2010 ha indicato che la temperatura corporea al cuore di una donna incinta registra il massimo durante il primo trimestre, quindi diminuisce durante ogni trimestre e fino a 3 mesi dopo il parto.

Uno Studio 2013, tuttavia, ha scoperto che il 29 percento delle donne ha riferito vampate di calore dopo il parto. Tutto questo per dire che gli alti e bassi della gravidanza e del parto possono anche portare alti e bassi inaspettati con la tua temperatura.

E se ti svegli inzuppato durante la fase di "luna di miele" della gravidanza, probabilmente finirà presto, insieme a quelle fastidiose fatiche del primo trimestre.

Ottenere un po 'di sollievo

Sappiamo che le preoccupazioni di prego mamma possono saltare allo scenario peggiore in pochi secondi. Ma la risposta per mantenere la calma è spesso una soluzione semplice.

La gestione delle sudorazioni notturne inizia con il capire cosa le sta causando. Per la maggior parte delle donne in gravidanza, il sudore notturno occasionale è considerato un normale risultato delle transizioni del corpo durante questo periodo emozionante.

Tuttavia, ciò non significa che non riesci a trovare sollievo. Parlate con il vostro medico di qualsiasi nuovo sintomo che avete, compresi i sudori notturni, per determinare la possibile causa e rimedi.

Nel frattempo, considera di modificare il tuo ambiente di sonno. Studi mostrano che la temperatura della tua stanza e persino le scelte del pigiama potrebbero influenzare la capacità del tuo corpo di rinfrescarsi mentre ottieni i tuoi Zzz.

Abbassa di qualche grado il tuo AC, usa biancheria da letto più leggera e seleziona cotone morbido o tessuto più traspirante per i tuoi indumenti da notte.

Se sospetti che una condizione medica più grave o un farmaco stiano causando sudorazioni notturne o se si verificano sudorazioni notturne con febbre, eruzione cutanea o altri sintomi relativi, è particolarmente importante contattare immediatamente il proprio OB-GYN.

L'asporto

Nella maggior parte dei casi, un sudore notturno qui o là è considerato di routine durante la gravidanza, ma sappiamo che non lo è sentire normale. Fai un respiro profondo. Prendi il tuo impacco di ghiaccio. E ti farai strada attraverso questa corsa selvaggia (e talvolta sudata) alla maternità.

Se hai sudorazioni notturne croniche o sudorazioni notturne accompagnate da altri sintomi gravi, chiama il tuo OB per aiuto.