Almeno 45 persone sono state uccise e un sopravvissuto dopo l’incidente dell’autobus in Sud Africa

0
15

Una bambina di otto anni è sopravvissuta ed è stata trasportata in aereo in ospedale per ricevere cure mediche.

Secondo il Dipartimento dei Trasporti del Sud Africa, un autobus è precipitato da un ponte in un burrone, uccidendo 45 dei 46 passeggeri a bordo.

L’unica sopravvissuta, una bambina di otto anni, è stata trasportata in aereo in ospedale ma non ha riportato ferite gravi, secondo un funzionario dei media del ministero dei trasporti.

Incidente d'autobus in Sud Africa
Una vista dei resti bruciati dell’autobus che trasportava i pellegrini pasquali dal Botswana a Moria, in seguito allo schianto vicino a Mamatlakala, nella provincia settentrionale del Limpopo, in Sud Africa, il 29 marzo 2024 [Siphiwe Sibeko/Reuters]

La polizia ha detto che sta indagando su un caso di omicidio colposo, con l’autista tra i morti dopo aver preferibilmente perso il controllo e schiantato contro le barriere su un ponte in una zona montuosa vicino a Mamatlakala, 300 chilometri (190 miglia) a nord di Johannesburg.

L’autobus è precipitato per 50 metri (164 piedi) in un burrone prima di prendere fuoco.

L’autobus era in viaggio dal vicino Botswana a Moria, una città nella provincia settentrionale del Limpopo che ospita un popolare festival di Pasqua. Quest’anno la domenica di Pasqua cade il 31 marzo.

La polizia sudafricana ha confermato che 15 uomini e 31 donne a bordo erano cittadini del Botswana.

Il ministro dei trasporti Sindisiwe Chikunga si è recato sul luogo dell’incidente e ha promesso un’indagine approfondita.

“Vogliamo davvero porgere le nostre più sentite condoglianze alle famiglie ma anche al governo del Botswana e al popolo del Botswana, e come Sud Africa, faremo tutto il possibile per aiutarli a tornare nel loro paese e alle loro famiglie per essere sepolti. con dignità”, ha affermato l’emittente nazionale SABC.

L’ufficiale dei media del ministero dei trasporti, Vongani Chauke, ha detto all’agenzia di stampa AFP che i membri della famiglia “stanno venendo nel paese per visitare la ragazza sopravvissuta”.

“Sta bene, è in cura medica e non ha ferite gravi”, ha detto.

Il presidente sudafricano Cyril Ramaphosa ha inviato le sue condoglianze al Botswana e ha promesso sostegno, ha affermato il suo ufficio in una nota.

Sul posto continuavano le operazioni di ricerca, ma molti corpi erano bruciati in modo irriconoscibile ed erano ancora intrappolati all’interno del veicolo.

Sebbene il Sudafrica abbia una delle reti stradali più sviluppate del continente africano, ha anche uno dei peggiori livelli di sicurezza.

Poche ore prima dello schianto, Ramaphosa aveva lanciato un appello ai sudafricani affinché facessero attenzione durante i viaggi durante le vacanze di Pasqua.

“Facciamo del nostro meglio per rendere questa Pasqua sicura. La Pasqua non deve essere un momento in cui restiamo seduti e aspettiamo di vedere le statistiche sulle tragedie o sulle nostre strade”, ha affermato in una nota.

Il presidente dell’Estonia, Alar Karis, si è recato a X per porgere “sentite condoglianze” a Masisi, aggiungendo di essere “profondamente rattristato dalla notizia”.

L’ambasciata turca a Gaborone ha detto su X che “il suo pensiero va alle famiglie colpite da questa tragedia”.

Il post Almeno 45 persone uccise e un sopravvissuto dopo l’incidente dell’autobus in Sud Africa è apparso per la prima volta su su oggi.