Home Consiglio Medico Malattie & Sintomi Nefofobia: comprendere la paura delle nuvole

Nefofobia: comprendere la paura delle nuvole

0
345

477481239

La paura delle nuvole si chiama nefofobia. Questo termine deriva da due parole greche: nepho, che significa "nuvola" e fobia, che significa "paura". Questa condizione è piuttosto rara, ma per le persone che ce l'hanno, la paura delle nuvole è molto reale.

Come ogni fobia, la nefofobia provoca sintomi fisici estremi e persistenti tra cui ansia, tremori e una risposta di lotta o fuga quando si è esposti alla cosa che si teme.

Ci sono opzioni di trattamento disponibili per le persone che hanno paura delle nuvole, ma il primo passo è capire cosa sta succedendo e perché.

Quali sono i sintomi della nefofobia?

I sintomi della nefofobia possono variare caso per caso. Non tutte le persone sperimenteranno ogni sintomo. I sintomi comuni di questa fobia includono:

  • eccessiva paura e ansia quando vedi le nuvole raccogliere
  • il tipo di lotta o fuga travolgente desidera fuggire dalle nuvole quando le vedi formarsi
  • secchezza delle fauci o nausea quando vedi o pensi alle nuvole
  • tremori o palpitazioni cardiache quando si è esposti alle nuvole

Quali sono le cause della nefofobia?

La nefofobia è classificata come una "semplice fobia", il che significa che il grilletto è abbastanza semplice. La genetica e la tua storia familiare potrebbero essere in gioco se hai avuto questa fobia per tutto il tempo che ricordi.

Le fobie meteorologiche influenzano più persone di quanto si pensi. In un piccolo sondaggio, quasi il 5% dei partecipanti ha riferito di avere una sorta di fobia meteorologica. Più dell'11 percento delle persone in quello stesso sondaggio ha riferito di conoscere qualcuno che manifesta i sintomi di fobie per maltempo.

I ricercatori di quello studio hanno concluso che le fobie meteorologiche sono spesso causate da un'esperienza traumatica con condizioni meteorologiche avverse.

L'esposizione a condizioni meteorologiche estreme che sono legate alle nuvole – come tornado, uragani e tempeste tropicali – a volte può segnare l'inizio della nefofobia.

A volte le persone hanno specificamente paura delle nuvole che si muovono attraverso la notte in quanto possono assomigliare a oggetti volanti non identificati (UFO). Ciò può essere causato da una paura generale di esseri alieni o spazio esterno (astrofobia), una paura del buio (nyctophobia) o una paura dell'ignoto.

Come viene diagnosticata la nefofobia?

Non esiste un semplice test di laboratorio per determinare se si dispone di nefofobia. Se si verificano sintomi, la cosa migliore che puoi fare è parlare con il tuo medico generico che ti rimanderà a uno specialista in salute mentale, come un consulente o uno psichiatra.

Attraverso una serie di domande durante un colloquio diagnostico sit-down, il tuo professionista della salute mentale sarà in grado di determinare se ciò che stai vivendo è una fobia o meno. Una volta ricevuta la diagnosi ufficiale, lo stesso professionista della salute mentale lavorerà con te per creare un piano di trattamento.

Esiste un trattamento per la nefofobia?

La nefofobia può essere trattata con una combinazione di talk terapia, terapia dell'esposizione, terapia EDMR, terapia cognitivo comportamentale (CBT) e farmaci con obbligo di prescrizione medica.

Terapia dell'esposizione

Secondo la Mayo Clinic, la terapia dell'esposizione è considerata il miglior trattamento per semplici fobie come la paura delle nuvole.

La terapia dell'esposizione opera dal presupposto che è meno importante sapere perché la tua fobia è iniziata in quanto è per affrontare i meccanismi di coping che hai sviluppato per evitare di essere innescato. L'esposizione graduale e ripetuta alla cosa di cui sei fobico è la chiave di questa terapia.

Per la nefofobia, la terapia dell'esposizione potrebbe iniziare con il pensiero delle nuvole, la transizione verso la visione di fotografie di nuvole all'interno e alla fine portare a poter vedere le nuvole all'esterno senza mostrare i sintomi. Tecnologia della realtà virtuale è diventato uno strumento utile per il trattamento delle fobie.

medicazione

A volte i farmaci possono aiutare a trattare i sintomi mentre lavori per liberarti dalla tua fobia. A questo scopo possono essere prescritti beta-bloccanti (che bloccano gli effetti dell'adrenalina) e sedativi (che ti mettono in uno stato più rilassato attorno al grilletto).

Si prega di essere consapevoli del fatto che qualsiasi farmaco sedativo può creare dipendenza. Molti professionisti della salute mentale ora evitano di prescrivere sedativi per le fobie, poiché il tasso di successo di trattamenti come la terapia dell'esposizione è elevato per la maggior parte degli individui.

Dove trovare aiuto

Se hai a che fare con qualsiasi tipo di fobia, sappi che non sei solo. Quasi 1 persona su 10 sperimenta un certo tipo di fobia specifica ogni anno, con oltre il 12 percento delle persone che soffrono di fobia durante la loro vita, secondo il National Institute of Mental Health. Ci sono organizzazioni a cui puoi contattare oggi per parlare con qualcuno di come ottenere aiuto per le fobie.

  • Linea diretta dell'American Psychiatric Association: 703-907-7300
  • L'Istituto Nazionale di Salute Mentale: 866-615-6464
  • Linea diretta dell'Associazione ansia e depressione: 240-485-1001
  • Se hai pensieri di autolesionismo o suicidio, chiama la hotline nazionale per la prevenzione del suicidio. Di giorno o di notte, 365 giorni all'anno, qualcuno risponderà a chi può aiutarti. 800-273-TALK (8255)

La linea di fondo

Nella maggior parte dei climi, le nuvole non sono qualcosa che in genere puoi evitare. Se questa condizione influisce sulla tua vita quotidiana, non c'è motivo di ritardare la ricerca di aiuto.

Con la terapia comportamentale, la tua prospettiva è buona e è probabile che sarai in grado di ridurre efficacemente i sintomi della nefofobia senza farmaci.

Per avere successo, le persone con fobie devono essere impegnate nel loro piano di trattamento e pronte a lavorare sulle loro condizioni. Parla con il tuo medico se ti senti ansioso, spaventato o spaventato in modi che ti rendono difficile vivere la vita che desideri.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here