Home Consiglio Medico Malattie & Sintomi L’Adderall può essere usato per trattare il disturbo bipolare?

L’Adderall può essere usato per trattare il disturbo bipolare?

0
3

Il disturbo bipolare è un tipo di condizione di salute mentale caratterizzata da sbalzi d’umore estremi. Può essere trattata con una varietà di farmaci diversi, così come con la terapia.

A volte, un farmaco stimolante chiamato Adderall può essere usato per trattare i sintomi depressivi del disturbo bipolare. Tuttavia, questo non è un metodo di trattamento comune e può causare diversi effetti collaterali.

Informazioni su Adderall

Adderall è un farmaco da prescrizione composto da una combinazione di destroanfetamina e anfetamina. Viene prescritto più spesso per il disturbo da deficit di attenzione e iperattività (ADHD) e talvolta per la narcolessia.

Adderall è uno stimolante, il che significa che funziona per aumentare i livelli di energia e la prontezza. Lo fa aumentando i livelli dei neurotrasmettitori dopamina e noradrenalina nel cervello.

A proposito di disturbo bipolare

Il disturbo bipolare è una condizione di salute mentale che comporta cambiamenti estremi di umore, spesso con alti (episodi maniacali) e bassi (episodi depressivi).

In passato si parlava di depressione maniacale o malattia maniaco-depressiva.

In un episodio maniacale, una persona può avere maggiore energia, pensieri che si rincorrono e richiedere meno sonno. Nel frattempo, quelli in un episodio depressivo possono avere meno energia, provare sentimenti di tristezza o disperazione e avere meno interesse per le attività.

Esistono diversi tipi di disturbo bipolare. Tutti i tipi comportano chiari cambiamenti di umore e livelli di energia. Alcuni tipi non comportano sempre episodi depressivi.

Sebbene il disturbo bipolare sia una condizione permanente, i suoi sintomi possono essere gestiti utilizzando una combinazione di farmaci e terapia.

Perché le persone possono usare Adderall (o altri stimolanti) per trattare il disturbo bipolare

Adderall non è approvato dalla Food and Drug Administration (FDA) per il trattamento del disturbo bipolare. Tuttavia, ad alcune persone possono essere prescritti stimolanti come Adderall off-label durante gli episodi depressivi per sollevare l’umore e aumentare l’energia.

UN Recensione 2017 2017 valutato l’uso di diversi stimolanti per il trattamento della depressione nel disturbo bipolare.

Uno di questi era destroanfetamina, che è un ingrediente attivo in Adderall. Un miglioramento significativo dei sintomi depressivi è stato osservato quando è stata utilizzata la destroanfetamina.

Tuttavia, lo studio ha anche rilevato che l’efficacia degli psicostimolanti necessita di ulteriori studi nelle persone con disturbi dell’umore.

In un piccolo studio dal 2004, otto partecipanti hanno assunto stimolanti insieme ai normali farmaci per il disturbo bipolare. Gli stimolanti sono stati ben tollerati ed è stato osservato un moderato miglioramento dei sintomi come depressione e sedazione.

Nel complesso, sono necessarie ulteriori ricerche per determinare la sicurezza e l’efficacia di stimolanti come Adderall nel trattamento del disturbo bipolare. Attualmente, il loro uso rimane controverso a causa di diversi potenziali effetti collaterali che possono verificarsi durante il loro utilizzo.

Effetti collaterali e svantaggi dell’utilizzo di Adderall per il trattamento del disturbo bipolare

Ci sono alcuni aspetti negativi nell’usare Adderall per trattare i sintomi del disturbo bipolare. Questi includono:

  • Rischio di episodi maniacali. L’uso di stimolanti come Adderall durante un episodio depressivo può aumentare il rischio di un episodio maniacale. Uno studio del 2008 ha scoperto che 40 percento dei partecipanti che usavano stimolanti per il disturbo bipolare ha sperimentato la mania associata agli stimolanti.
  • Tolleranza. L’uso di Adderall per un lungo periodo di tempo può portare alla tolleranza. In questi casi, una persona potrebbe aver bisogno di dosi più elevate di Adderall per sentirne gli effetti. Ciò può aumentare il rischio di gravi effetti collaterali o sovradosaggio.
  • Dipendenza. Adderall ha un alto potenziale di abuso e dipendenza.

Alcuni effetti collaterali aggiuntivi che si verificano comunemente quando si utilizza Adderall includono:

  • mal di testa
  • vertigini
  • mal di stomaco
  • problemi a dormire
  • diminuzione dell’appetito
  • nervosismo

Ci sono anche diversi farmaci che possono interagire negativamente con Adderall. Esempi inclusi:

  • alcuni antidepressivi chiamati inibitori delle monoaminossidasi (IMAO)
  • farmaci per la pressione sanguigna
  • farmaci per le convulsioni

A proposito di ADHD e disturbo bipolare

Durante un episodio maniacale, è comune avere sintomi simili a quelli dell’ADHD. Alcuni esempi includono:

  • problemi a prestare attenzione
  • sentimenti di irrequietezza
  • prendere decisioni impulsive

Questi sintomi spesso scompaiono quando termina un episodio maniacale. Tuttavia, è anche comune che il disturbo bipolare e l’ADHD si manifestino insieme.

Nelle persone con disturbo bipolare e ADHD, la stabilizzazione dell’umore utilizzando farmaci come stabilizzatori dell’umore o antipsicotici spesso ha la precedenza sul trattamento dei sintomi dell’ADHD. A volte, gli stimolanti possono essere usati insieme a questi farmaci.

Mentre Adderall può aiutare a trattare i sintomi comuni sia al disturbo bipolare che all’ADHD, i sintomi della mania possono persistere dopo che gli effetti di Adderall svaniscono. Tuttavia, alcuni tipi di antipsicotici utilizzati nel trattamento del disturbo bipolare può proteggere contro questo effetto.

Trattamenti consigliati per il disturbo bipolare

I tipi di trattamenti più comunemente usati per il disturbo bipolare includono:

  • Stabilizzatori dell’umore. Questi farmaci lavorano per gestire i cambiamenti di umore associati al disturbo bipolare. Gli esempi includono litio e acido valproico.
  • Antipsicotici. Alcuni tipi di farmaci antipsicotici possono essere usati da soli o in combinazione con uno stabilizzatore dell’umore. Alcuni esempi includono risperidone, olanzapina e lurasidone.
  • Antidepressivi. Gli antidepressivi possono essere usati occasionalmente per trattare gli episodi depressivi. Tuttavia, a volte possono innescare o aumentare il rischio di un episodio maniacale.
  • Terapia. La terapia può aiutarti a comprendere meglio la tua condizione e aumentare la consapevolezza di quando stai vivendo un episodio maniacale o depressivo. Può anche aiutarti a individuare pensieri o comportamenti preoccupanti e lavorare per cambiarli positivamente.
  • Terapia elettroconvulsivante (ECT). ECT utilizza impulsi elettrici per stimolare il cervello. Può essere usato durante un grave episodio depressivo o maniacale, o quando trattamenti come farmaci e terapie non sono stati efficaci.
  • Cambiamenti nello stile di vita. Apportare modifiche allo stile di vita può anche aiutare con la gestione dei sintomi. Alcuni esempi includono cose come fare esercizio fisico regolare, mantenere routine regolari e tenere traccia dei cambiamenti del tuo umore.

Punti chiave

Adderall è un farmaco stimolante usato per trattare condizioni come l’ADHD e la narcolessia. Alcune persone possono anche usare Adderall off-label per trattare gli episodi depressivi del disturbo bipolare.

Mentre alcuni studi hanno indicato che gli stimolanti possono aiutare con i sintomi depressivi, il loro utilizzo può avere alcuni potenziali svantaggi. Questi includono un aumento del rischio di episodi maniacali, tolleranza o dipendenza.

Il trattamento del disturbo bipolare comporta più spesso l’uso di farmaci e terapia. In genere, questa combinazione può aiutare a gestire efficacemente i sintomi.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here