La forza della Libia orientale mette in guardia contro il trasporto di equipaggiamento militare su aerei civili

0
56

BENGHAZI – L'esercito dell'esercito nazionale libico con base a est ha dichiarato domenica di aver monitorato un Boeing 747-412 che era volato da Istanbul in Libia trasportando equipaggiamento militare.

Il portavoce dell'LNA Ahmed Mismari ha messo in guardia altri vettori dal trasporto di armi usando aerei civili, aggiungendo che "l'esercito abbatterà e colpirà qualsiasi aereo" che trasporta armi.

"Lo stato civile degli aeromobili viene revocato non appena vengono utilizzati per scopi militari", ha dichiarato Mismari a Reuters.

Mismari ha anche detto, in un video pubblicato domenica, che l'LNA stava estendendo un ultimatum che aveva dato ai combattenti a Misrata in linea con il governo di accordo nazionale riconosciuto a livello internazionale con sede a Tripoli. Avrebbero ora fino a mercoledì a mezzanotte per ritirarsi dalla città anziché a mezzanotte di domenica.

Ritirare le forze non sarebbe stato preso di mira, ha detto.

L'LNA, guidata dal comandante Khalifa Haftar, ha cercato da aprile di prendere Tripoli dal GNA, che è stato istituito nel 2016 a seguito di un accordo mediato dalle Nazioni Unite.

Le forze della Libia orientale hanno sequestrato una nave battente bandiera di Grenada con un equipaggio turco sabato al largo delle coste libiche, ha detto un portavoce, tra le crescenti tensioni con la Turchia, che sostiene il rivale GNA a Tripoli.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here