Il Choco Museo di Cusco, Perù – Un posto dove fare il cioccolato dove cresce il cacao

0
45

Choco Museo

Per quelli di voi che si annoiano facilmente con i musei, c'è una nuova esperienza in tutta l'America Latina fatta apposta per te. Si chiama Choco Museo; un museo dedicato alla produzione di cioccolato nei paesi in cui cresce il cacao. È un posto dove puoi conoscere la storia del cacao e del cioccolato, nonché assaggiare, acquistare e persino creare il tuo cioccolato.

Di recente, durante un viaggio a Cusco, in Perù, io e le mie figlie abbiamo saputo di questo museo e abbiamo immediatamente deciso che dovevamo provarlo. Il museo è piccolo nelle mostre, ma ha una grande esperienza. Hanno più stanze che presentano display e video interessanti sulla produzione di cacao e sulla storia del cioccolato. Inoltre, forniscono anche campioni e vendono i propri cioccolatini artigianali, ma la vera attrazione di questo museo sono i laboratori di produzione del cioccolato. Puoi scegliere offerte come "Dal fagiolo di cacao alla barretta di cioccolato" e "Crea i tuoi tartufi" in inglese, spagnolo o occasionalmente in altre lingue.

Siamo stati immediatamente attratti dall'idea di fare il nostro cioccolato da zero e ci siamo fermati a fare una prenotazione. Con nostra grande delusione, tutte le lezioni avevano una capacità limitata ed erano piene durante il nostro breve soggiorno a Cusco. Abbiamo provato tutti i trucchi del libro per entrare in una classe, ma alla fine non abbiamo avuto successo.

chocoMuseum3

I nostri piani di viaggio includevano una lunga sosta a Lima alcuni giorni in futuro, quindi siamo andati online e abbiamo prenotato la lezione di due ore "Bean to Bar" presso la sede di Miraflores a Lima, in Perù. I punti salienti del seminario hanno promesso che avremmo imparato le origini del cioccolato, preparato tre bevande al cioccolato a partire dai chicchi di cacao e realizzato i nostri cioccolatini fatti a mano con la nostra scelta di ripieni.

In segreto, mi sentivo in vantaggio rispetto agli altri partecipanti. Vivo vicino a Hershey, in Pennsylvania, e ho visitato la mostra di Chocolate World almeno 30 volte (è vero che per i campioni di cioccolato gratuiti consegnati alla fine). Praticamente ho memorizzato l'intera attrazione. In effetti, sono abbastanza grande da aver fatto un giro all'interno della fabbrica di cioccolato di Hershey. Non mi sono alzato la mano in anticipo, ma avevo una buona idea di cosa aspettarmi.

Abbiamo iniziato il seminario con una breve presentazione sulla storia del cioccolato integrata da modelli, poster e grafici. Sono rimasto particolarmente colpito dalle informazioni su chi produce semi di cacao e chi consuma più cioccolato. Come americani non siamo nemmeno vicini alla cima. Avevamo anche una buona spiegazione sui diversi tipi di fagioli e abbiamo avuto modo di assaggiarli e romperli. Mi ha anche fatto piacere che non abbiamo dedicato troppo tempo a questo. Sinceramente tutti volevano fare il cioccolato.

chocoMuseum4

Il nostro istruttore, Raul, è stato sia istruttivo che divertente. Ha iniziato la lezione con tutti che selezionano i fagioli e, a turno, li tostano. Presto stavamo spaccando e rompendo i gusci e separando i pennini, il vero seme all'interno del guscio. Ognuno di noi ha macinato i propri pennini usando un mortaio e un pestello primitivi su una pasta di cacao liscia chiamata liquore al cioccolato. Ho imparato che si chiamava così perché la combinazione di burro di cacao e pasta di cacao crea il sapore del cioccolato.

Dopo questo, era tempo di fare delle bevande al cioccolato. Uno dei primi usi del cioccolato da parte dei Maya e degli Aztechi fu la preparazione di bevande aromatizzate. Abbiamo preparato un tè al cioccolato dall'odore delizioso e dal gusto leggero e gradevole al cioccolato. Successivamente abbiamo preparato una bevanda Maya alla cioccolata calda aromatizzata con miele e peperoncini secchi che aveva un sapore di cioccolato molto più forte. Alla fine il laboratorio del cioccolato ha dato il massimo quando abbiamo preparato una bevanda europea per le vacanze al cioccolato al latte con un intenso sapore di cioccolato. Tutti questi sono stati realizzati utilizzando la nostra pasta di cioccolato macinata. Al terzo drink, eravamo collegati e pronti a preparare delle serie barrette di cioccolato.



Il cioccolato per le barrette era già preparato per noi a causa del lungo processo di conchiglia necessario per rendere il cioccolato morbido e commestibile. Avevamo una spiegazione dettagliata tra le differenze tra cioccolato fondente, latte e cioccolato bianco e ci è stato permesso di lavorare con il nostro gusto preferito. Abbiamo potuto scegliere tra diversi stampi per cioccolato e una grande varietà di condimenti tradizionali e insoliti come foglie di coca, peperoncini e sale di montagna peruviano. Tutto questo è stato integrato con una quantità liberale di campionamento di liquore al cioccolato reale e più degustazione di cioccolato. Dopo aver finito, lo staff del museo ha raffreddato i nostri cioccolatini e ci ha aiutato a avvolgerli in sacchetti decorativi da portare a casa.

chocoMuseum5

Questo è stato un laboratorio divertente dall'inizio alla fine. I seminari del Choco Museo sono un'esperienza che delizierà grandi e piccini e il costo (circa $ 25 dollari americani) è stato ragionevole considerando il tempo e i materiali che abbiamo usato.

Hanno strutture a Lima (Barranco e Mirafores), Cusco e Ollantaytambo in Perù; Antigua a Guatamala; Granada in Nicaragua; e Punta Cana e Santo Domingo nella Repubblica Dominicana. Alcune delle strutture offrono anche visite di più giorni alle piantagioni di cioccolato.

Quindi, se viaggi in America Latina e hai bisogno di una pausa dalle visite turistiche, dai un'occhiata al Choco Museo. In realtà, si tratta solo di preparare e mangiare la tua cioccolata, cosa non ti piace?

The Choco Museo: A Place to Make Chocolate Where Cacao Cresce - Cusco, Perù

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here