Home Consiglio Medico Malattie & Sintomi Esiste una connessione tra glutine e acne?

Esiste una connessione tra glutine e acne?

0
353

L'acne, una condizione infiammatoria comune, ha una varietà di fattori aggravanti nelle persone di tutte le età. Mentre i fattori precisi che peggiorano l'acne sono talvolta sconosciuti, c'è molta attenzione rivolta alla dieta. Il glutine, un gruppo di proteine ​​presenti nel grano e in altri cereali, è una di queste considerazioni dietetiche.

Alcune persone non sono in grado di mangiare glutine a causa della sensibilità o dell'intolleranza. Tuttavia, non ci sono prove che tagliare il glutine dalla tua dieta ridurrà i sblocchi dell'acne, specialmente se non hai alcuna forma di sensibilità al glutine.

Continua a leggere per saperne di più sul glutine e sul perché le persone danno la colpa alle proteine ​​per i sintomi dell'acne.

Che cos'è il glutine?

Il glutine non è un singolo ingrediente, ma piuttosto un gruppo di proteine ​​che si trovano naturalmente in vari cereali, come ad esempio:

  • Grano
  • segale
  • triticale (una miscela di segale e grano)
  • orzo

Quando si pensa al glutine, vengono spesso in mente pane e pasta. Per la sua natura elastica, il glutine è considerato una "colla" che tiene insieme questi tipi di alimenti. Tuttavia, il glutine (soprattutto dal grano) si trova in una varietà di altri prodotti alimentari, come zuppe e condimenti per insalate.

Alcuni cereali naturalmente privi di glutine, come riso e avena, a volte possono essere contaminati da cereali contenenti glutine. Ecco perché è importante leggere le etichette degli alimenti per assicurarsi che un prodotto sia davvero privo di glutine.

Tuttavia, il glutine stesso non è necessariamente un pericolo per la salute a meno che tu non abbia la celiachia o sensibilità al glutine non celiaca (NCGS).

Celiachia e sensibilità al glutine non celiaca

In teoria, l'intestino aiuta a scomporre il glutine, dando origine a un prodotto noto come gliadina. A causa di una serie di fattori, tra cui una predisposizione genetica, il tuo corpo può quindi creare anticorpi contro le proteine ​​e alcune altre proteine ​​del corpo. Questo crea i sintomi associati alla celiachia.

La celiachia e NCGS hanno sintomi simili. Potresti avere affaticamento eccessivo, cervello nebbioso e frequenti mal di testa insieme a sintomi gastrointestinali come costipazione, dolore addominale e diarrea. Possono anche verificarsi eruzioni cutanee.

A differenza dell'NCGS, la celiachia è una malattia autoimmune. Quando le persone con celiachia mangiano glutine, possono causare danni all'intestino tenue. Si stima che 1 su 141 persone negli Stati Uniti abbia la celiachia. L'unico modo per evitare completamente i sintomi della celiachia e dell'NCGS è evitare qualsiasi forma di glutine e prodotti contenenti glutine.

È anche possibile avere un'allergia al grano con o senza celiachia o NCGS. Un'allergia al grano può causare sintomi gastrointestinali, nonché problemi della pelle come eruzioni cutanee e orticaria. Gravi allergie al grano possono causare difficoltà respiratorie e richiedere cure mediche immediate.

Il glutine non provoca l'acne

Nonostante alcune delle affermazioni che circolano su Internet, seguire una dieta priva di glutine non curerà la tua acne. Non ci sono prove cliniche che dimostrano che il glutine inneschi sblocchi dell'acne. Inoltre, la ricerca non supporta il fatto che una dieta priva di glutine possa chiarire la tua acne.

Sensibilità al glutine e celiachia legate ad altre condizioni della pelle

Sebbene il glutine non sia stato scientificamente collegato all'acne, altre patologie cutanee possono essere associate alla celiachia. Questi includono le seguenti condizioni:

Alopecia areata

L'alopecia areata è un tipo di disturbo autoimmune che provoca perdita di capelli a chiazze o diffusa sulla testa e sul corpo. È noto da tempo che esiste un'associazione tra celiachia e alopecia areata.

Uno studia suggerisce lo screening di bambini con alopecia areata per la celiachia. Tuttavia, c'è nessun dato ciò suggerisce che l'alopecia areata migliorerà con una dieta priva di glutine, anche in presenza di celiachia.

Dermatite atopica

La dermatite atopica, nota anche come eczema, è una malattia cutanea pruriginosa, cronica e infiammatoria che si riscontra soprattutto nei bambini e nei giovani adulti. È legato alla disfunzione immunitaria e ha una base genetica.

Sebbene l'eczema sia stato collegato alla celiachia, c'è nessuna prova forte suggerire una dieta priva di glutine sarebbe di aiuto.

Dermatite erpetiforme

Dermatite erpetiforme è un'eruzione cutanea che colpisce persone celiache che consumano glutine. Si verifica in circa il 10 percento delle persone che hanno la condizione.

Orticaria

Orticaria sono lividi che si verificano per una serie di ragioni, tra cui da sostanze allergiche come i farmaci o talvolta dal cibo. Ci sono rare segnalazioni di orticaria (orticaria) associata alla celiachia. Nella maggior parte dei casi, può essere più probabile che i due non siano correlati.

Psoriasi

La psoriasi a placche è un disturbo correlato alla disfunzione immunitaria. Si traduce in placche infiammatorie rosa, argentee e squamose sulla pelle. Alcuni dati limitati suggerisce che una dieta priva di glutine può aiutare le persone che vivono con la psoriasi, in particolare quelle con celiachia, ma sono necessari ulteriori studi.

C'è un legame tra dieta e acne?

Quando si tratta di salute della pelle, il glutine non è l'unico ingrediente alimentare che preoccupa. Il legame tra dieta e acne è stato a lungo dibattuto, spesso pieno di vecchi miti.

Che cosa ha è stata stabilita la possibilità che alcuni alimenti possano potenzialmente aggravare l'acne.

Tra i principali alimenti di interesse sono:

  • latticini
  • integratori di proteine ​​del siero di latte
  • alimenti ad alto indice glicemico, come patate bianche e riso bianco

È difficile individuare quali alimenti potrebbero causare problemi alla pelle. Se pensi che la tua dieta sia la causa dell'acne, può essere utile tenere un diario alimentare con note su quando si verificano sblocchi.

È quindi possibile condividere queste informazioni con il proprio dermatologo per determinare se vi sono schemi e conseguenti modifiche dietetiche che devono essere apportate.

Quando vedere un dottore

A meno che tu non abbia NCGS o celiachia, andare senza glutine probabilmente non influirà sulla salute della pelle in un modo o nell'altro.

Problemi ricorrenti di acne possono essere affrontati con un dermatologo, soprattutto se i prodotti topici da banco con retinoide, acido salicilico o perossido di benzoile non hanno funzionato. Il medico può raccomandare prodotti per l'acne su prescrizione più forti per aiutare a chiarire l'acne.

Potrebbero essere necessarie diverse settimane prima che un nuovo piano di trattamento dell'acne funzioni. Consulta il tuo medico per un follow-up prima di rimuovere qualsiasi gruppo alimentare dalla tua dieta.

L'asporto

Una dieta priva di glutine è una necessità per le persone con celiachia e NCGS.

Mentre una dieta priva di glutine è anche collegata ad altre promesse aneddotiche, come i trattamenti per l'acne e la perdita di peso, non ci sono prove sufficienti per provare che questo funzioni davvero.

A meno che tu non riesca a mangiare glutine, è importante collaborare con il tuo medico per esplorare altri modi in cui puoi trattare i problemi di acne cronica. Ciò include i farmaci per l'acne che hanno dimostrato di funzionare, insieme a uno stile di vita sano e un buon regime di cura della pelle.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here