Erdogan afferma che la Turchia non può gestire una nuova ondata migratoria dalla Siria

0
73

FOTO FILE: il presidente turco Recep Tayyip Erdogan reagisce durante una sessione della tavola rotonda del vertice di Kuala Lumpur a Kuala Lumpur, Malesia, 19 dicembre 2019. Dipartimento di informazione / consegna della Malesia via REUTER / File foto

ANKARA – La Turchia non può gestire una nuova ondata migratoria dalla Siria, ha detto domenica il presidente Tayyip Erdogan, aggiungendo che le nazioni europee avvertiranno l'impatto di un tale afflusso se la violenza nella regione di Idlib in Siria non verrà fermata.

Durante una cerimonia di premiazione a Istanbul, Erdogan ha affermato che oltre 80.000 persone erano attualmente in viaggio da Idlib in Turchia a causa dei bombardamenti russi e siriani nella regione. Ha detto che era inevitabile per l'Europa vedere condizioni come quelle della crisi dei migranti del 2015, a meno che non aiutasse a fermare la violenza nella regione.

Erdogan ha anche affermato che la Turchia sta facendo tutto il possibile con la Russia per fermare i bombardamenti a Idlib. Ha detto che una delegazione turca andrà a Mosca per discutere degli sviluppi in Siria lunedì e che la Turchia determinerà quali misure adottare dopo tali colloqui.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here