Home Consiglio Medico Malattie & Sintomi Come trovare il giusto trattamento per i sintomi dell'endometriosi

Come trovare il giusto trattamento per i sintomi dell'endometriosi

0
89

Medico che discute le opzioni di trattamento dell'endometriosi

Ci sono molte opzioni, ma ciò che è giusto per qualcun altro potrebbe non essere giusto per te.

Sin dall'inizio, il mio periodo è stato pesante, lungo e incredibilmente doloroso. Avrei dovuto prendere giorni di malattia da scuola, passare tutto il giorno a letto, maledicendo il mio utero.

Non è stato fino al mio ultimo anno di liceo che le cose hanno cominciato a cambiare. Ho continuato a controllare le nascite per contrastare quelli che il mio ginecologo riteneva fossero sintomi di endometriosi. Improvvisamente, i miei periodi sono stati più brevi e meno dolorosi, non causando più una tale interferenza nella mia vita.

Conoscevo l'endometriosi a causa della diagnosi di altre persone intorno a me. Ma, anche ancora, capire cos'è l'endometriosi può essere travolgente, soprattutto se stai cercando di determinare se ce l'hai.

“L'endometriosi è la crescita anormale delle cellule endometriali, che compongono il tessuto che dovrebbe essere localizzato esclusivamente nell'utero, ma è invece cresciuto al di fuori della cavità uterina. (Le persone) che hanno endometriosi spesso manifestano una varietà di sintomi, tra cui periodi pesanti, dolore pelvico estremo, dolore durante il rapporto sessuale, dolore alla schiena ", afferma la dott.ssa Rebecca Brightman, studio privato OB-GYN a New York e partner educativo di SpeakENDO.

Troppo spesso le persone – e i loro medici – respingono i periodi dolorosi come al solito, invece di un segno di qualcosa di più serio, come l'endometriosi. Lascia che te lo dica, non c'è niente di normale al riguardo.

Dall'altro lato, ci sono persone che non scoprono di avere l'endometriosi fino a quando non hanno difficoltà a concepire e hanno bisogno di rimuoverlo.

"Stranamente, il grado di sintomi non è direttamente correlato all'estensione della malattia, vale a dire che un'endometriosi lieve può causare dolore intenso e l'endometriosi avanzata può avere un disagio minimo o nullo", Dr. Mark Trolice, un OB-GYN certificato endocrinologo riproduttivo, dice a Healthline.

Quindi, come molte cose nel corpo, non ha assolutamente senso.

Con un tale mix di gravità e sintomi, le misure contrarie sono diverse per ogni persona. "Non esiste una cura per l'endometriosi, ma sono disponibili opzioni di trattamento che possono variare da approcci olistici, come i cambiamenti nella dieta o l'agopuntura, ai farmaci e alla chirurgia", afferma Brightman.

Sì, la cosa più importante quando si affronta l'endometriosi: opzioni di trattamento. Da graduale a più coinvolto, ecco le cose che puoi fare per ridurre i sintomi dell'endometriosi.

1. Esamina le opzioni naturali e non invasive

Questo è il migliore per: chiunque voglia provare un'opzione senza medicine

Questo non funzionerà per: persone con dolore acuto e cronico

Ogni volta che la mia endometriosi si accende, come succede ancora oggi, una piastra riscaldante allevia un po 'il dolore e mi permette di rilassarmi. Se puoi, acquistane uno wireless per permetterti una maggiore flessibilità per il posizionamento e dove lo usi. È incredibile quanto bene il calore possa fornire un rilascio temporaneo.

Alcune altre opzioni includono un massaggio pelvico, praticando un leggero esercizio fisico – se ce la fai – prendendo zenzero e curcuma, riducendo lo stress quando puoi e semplicemente riposando a sufficienza.

2. Vai su pillole anticoncezionali

Questo è il migliore per: una persona che cerca una soluzione a lungo termine che prenderà una pillola in modo responsabile ogni giorno

Questo non funzionerà per: qualcuno che cerca di rimanere incinta o incline a coaguli di sangue

Il progestinico e gli estrogeni sono ormoni comunemente trovati nel controllo delle nascite che hanno dimostrato di aiutare con il dolore dell'endometriosi.

“Progestin riduce lo spessore dell'endometrio e previene la crescita di impianti endometriali. Progestin potrebbe anche interrompere le mestruazioni ", afferma la Dott.ssa Anna Klepchukova, direttore scientifico di Flo Health. "I farmaci contenenti una combinazione di estrogeni e progestinici … hanno dimostrato di sopprimere l'attività endometriale e alleviare il dolore."

Grazie al controllo delle nascite, sono stato in grado di sentire una parvenza di controllo sulla mia endometriosi. Passare da quei periodi pesanti e dolorosi alla luce, cicli molto più gestibili mi permette di vivere la mia vita con molto meno disturbo. Sono passati quasi 7 anni da quando ho iniziato a prendere il controllo delle nascite e ha ancora un impatto enorme sul mio benessere.

3. Ottieni uno IUD inserito

Questo è il migliore per: persone che cercano una soluzione utile con poca manutenzione

Questo non funzionerà per: chiunque abbia un aumentato rischio di malattie sessualmente trasmissibili, malattie infiammatorie pelviche o cancro negli organi riproduttivi

Allo stesso modo, gli IUD che hanno progestinici possono anche aiutare a gestire i sintomi dell'endometriosi. "Il dispositivo intrauterino ormonale Mirena è usato per trattare l'endometriosi e ha dimostrato di essere efficace nel ridurre il dolore pelvico", afferma Klepchukova. Questa è un'ottima opzione per tutti coloro che non vogliono rimanere al passo con l'assunzione di una pillola ogni giorno.

4. Prova una dieta priva di glutine o a basso contenuto di FODMAP

Questo è il migliore per: le persone che sono ricettive ai cambiamenti nella dieta

Questo non funzionerà per: qualcuno con una storia di disordini alimentari o chiunque possa essere influenzato negativamente da una dieta restrittiva

Sì, andare senza glutine sembra essere la risposta a tutto. In un Studio 2012 delle 207 donne che hanno avuto una grave endometriosi, il 75% delle persone ha riscontrato che i loro sintomi sono diminuiti in modo significativo dopo 12 mesi di consumo senza glutine.

Come persona affetta da celiachia, sono già costretta a mantenere una rigorosa dieta priva di glutine, ma sono grata che possa aiutare anche con il mio dolore innescato dall'endometriosi.

Allo stesso modo, i FODMAP sono un tipo di carboidrati presenti in alcuni alimenti, come il glutine. Alcuni alimenti ricchi di FODMAP sono anche molto scatenanti per l'endometriosi, come gli alimenti fermentati e l'aglio. Amo l'aglio più di ogni altra cosa, ma cerco di evitarlo e altri cibi ricchi di FODMAPS verso la fine del mio ciclo.

Mentre ci sono molti che scoprono che una dieta a basso contenuto di FODMAP migliora i sintomi dell'endometriosi, non ci sono molte ricerche per sostenere che questa dieta funzioni.

5. Assumere agonisti dell'ormone rilasciante la gonadotropina

Questo è il migliore per: casi di endometriosi grave che coinvolgono l'intestino, la vescica o l'uretere e sono utilizzati principalmente prima e dopo l'intervento chirurgico per l'endometriosi

Questo non funzionerà per: persone sensibili a vampate di calore, secchezza vaginale e perdita di densità ossea, che possono essere potenziali effetti collaterali

Klepchukova spiega che questi sono "usati in casi di endometriosi profondamente grave che coinvolge l'intestino, la vescica o l'uretere. Questo viene utilizzato principalmente prima dell'intervento chirurgico per il trattamento dell'endometriosi. ”Può essere assunto attraverso uno spray nasale quotidiano, un'iniezione mensile o un'iniezione ogni 3 mesi, secondo il National Institutes of Health.

In questo modo è possibile interrompere la produzione di ormoni che determinano la crescita dell'ovulazione, delle mestruazioni e dell'endometriosi. Mentre questo può fare molto per aiutare i sintomi, il farmaco ha rischi – come la perdita ossea e complicazioni cardiache – che aumentano se assunti per più di 6 mesi.

6. Subire un intervento chirurgico

Questo è il migliore per: chiunque non abbia trovato sollievo con metodi meno invasivi

Questo non funzionerà per: una persona con stadi avanzati di endometriosi che ha meno probabilità di essere completamente trattata al momento dell'intervento e ha maggiori probabilità di avere sintomi ricorrenti

Mentre la chirurgia è un'ultima risorsa, per chiunque provi immenso dolore da sintomi di endometriosi senza sollievo, è qualcosa da considerare. Una laparoscopia conferma l'esistenza dell'endometriosi e rimuove la crescita nella stessa procedura.

"Circa il 75% delle donne che hanno subito un intervento chirurgico sperimenterà un sollievo iniziale dal dolore dopo un intervento chirurgico di endometriosi, in cui vengono rimossi gli impianti / lesioni / cicatrici dell'endometriosi", afferma Trolice.

Sfortunatamente, l'endometriosi spesso ricresce e Trolice spiega che quasi il 20% delle persone subirà un altro intervento entro 2 anni.

L'endometriosi è una malattia travolgente, complicata, frustrante e invisibile.

Per fortuna, ci sono più opzioni per la gestione che mai. È importante discutere le tue opzioni con il tuo team di assistenza e fidarti del tuo intestino mentre prendi queste decisioni.

E ricorda: queste cose possono aiutare con i sintomi fisici, ma è altrettanto importante prendersi cura di te anche mentalmente. Quando si tratta di condizioni croniche, sostenerci emotivamente è una parte vitale della nostra salute e del nostro benessere.


Sarah Fielding è una scrittrice con base a New York City. Le sue opere sono apparse in Bustle, Insider, Men’s Health, HuffPost, Nylon e OZY, dove si occupa di giustizia sociale, salute mentale, salute, viaggi, relazioni, intrattenimento, moda e cibo.