spot_img
More
    spot_img
    HomeTecnologiaTecnologia DigitaleCome abbinare gli altoparlanti al tuo amplificatore o ricevitore

    Come abbinare gli altoparlanti al tuo amplificatore o ricevitore

    -

    Kris Wouk / How-To Geek
    L’acquisto di altoparlanti e amplificatori con wattaggio compatibile è importante, ma non è l’unico aspetto da considerare quando si acquistano altoparlanti. È inoltre necessario considerare l’impedenza, la sensibilità degli altoparlanti e il volume generalmente necessario per la configurazione stereo o home theater.

    L’acquisto di altoparlanti può essere un processo scoraggiante. L’abbinamento del wattaggio è sufficiente o ci sono altre specifiche importanti? Di quanti watt hai bisogno? Ti mostreremo tutto ciò che devi sapere quando acquisti altoparlanti o un ricevitore.

    Sommario

    Il wattaggio non è tutto, non dimenticare l’impedenza
    Qual è il wattaggio giusto per i tuoi altoparlanti o ricevitore?
    Interpretazione delle valutazioni di potenza
    Fattorizzazione del tuo volume medio
    Cos’è la sensibilità degli altoparlanti?

    Il wattaggio non è tutto, non dimenticare l’impedenza

    Il wattaggio non è tutto ciò che conta negli altoparlanti, sebbene sia uno dei fattori più importanti. Anche l’impedenza è fondamentale da considerare, perché se si sbaglia l’impedenza tra gli altoparlanti e il ricevitore o l’amplificatore, si potrebbe finire per danneggiare qualcosa.

    L’impedenza è misurata in Ohm, solitamente nelle regioni tra 2 e 16 Ohm per gli altoparlanti. Idealmente, vorrai lo stesso numero tra il ricevitore e gli altoparlanti. Naturalmente, questo non è sempre possibile.

    In generale, è sicuro utilizzare altoparlanti con un’impedenza maggiore rispetto al ricevitore. Far funzionare altoparlanti con un’impedenza inferiore a quella dell’amplificatore potrebbe danneggiare l’amplificatore. Al giorno d’oggi, molti altoparlanti e amplificatori menzionano la gamma di impedenze con cui sono compatibili invece di un singolo numero.

    C’è molto di più da sapere sull’impedenza e sugli altoparlanti, ma le nozioni di base di cui sopra dovrebbero essere tutto ciò che devi sapere quando acquisti altoparlanti o un ricevitore. Per ulteriori informazioni, dai un’occhiata al nostro sguardo più approfondito sull’impedenza negli altoparlanti.

    Qual è il wattaggio giusto per i tuoi altoparlanti o ricevitore?

    Inizieremo con le informazioni più importanti: nella maggior parte dei casi, ti consigliamo di assicurarti che i tuoi altoparlanti abbiano una potenza nominale superiore a quella del tuo amplificatore. Ciò contribuirà a evitare di far esplodere gli altoparlanti mentre alzi il volume.

    Detto questo, una potenza insufficiente può anche danneggiare gli altoparlanti. Per questo motivo, alcuni produttori di altoparlanti elencheranno sia il wattaggio minimo che quello massimo che possono gestire. Per abbinare altoparlanti e ricevitori, gli altoparlanti vicino al terzo superiore della scala di potenza possono essere un punto debole.

    Interpretazione delle valutazioni di potenza

    Devi stare attento qui, poiché i produttori elencano la potenza in modi diversi. La cifra ideale qui è la potenza continua, o potenza nominale RMS. Negli altoparlanti con una valutazione RMS di 100 watt, ad esempio, ciò significa che gestiranno costantemente quel wattaggio.

    Alcuni produttori mostrano la potenza di picco dei loro prodotti, non quella continua. Ciò significa la valutazione che un diffusore può gestire per un breve periodo senza soffiare. Se quel segnale continua abbastanza a lungo, l’altoparlante non sarà in grado di gestirlo. Cerca sempre la potenza nominale continua o RMS negli altoparlanti.

    I migliori relatori del 2023


    Sonos Beam (Gen 2)
    Miglior relatore in assoluto
    Sonos Beam (Gen 2)

    Tribit Storm Box Micro 2
    Miglior relatore economico
    Tribit Storm Box Micro 2

    JBL carica 5
    Miglior altoparlante Bluetooth
    JBL carica 5

    Ultimate Ears WONDERBOOM 2
    Miglior altoparlante per esterni
    Ultimate Ears WONDERBOOM 2

    Sonos Era 100
    Il miglior altoparlante intelligente
    Sonos Era 100

    ELAC Debutto 2.0 B6.2
    Miglior diffusore da scaffale
    ELAC Debutto 2.0 B6.2

    Kali Audio LP-6 V2
    Il miglior oratore per la musica
    Kali Audio LP-6 V2

    Anche l’impedenza appare qui perché gli amplificatori possono emettere diversi wattaggi a diverse impedenze. Alcuni ricevitori, ad esempio, erogano 100 watt a 8 Ohm, ma 150 watt a 4 Ohm. Se stai acquistando altoparlanti da abbinare a un ricevitore, assicurati di considerare questo.

    Fattorizzazione del tuo volume medio

    Infine, se stai acquistando una nuova configurazione da zero, come altoparlanti e un ricevitore, pensa al volume medio di cui hai bisogno. La maggior parte dei ricevitori che troverai sono nella gamma da 20 a 100 watt, anche se troverai valori anomali su entrambe le estremità. Anche se potrebbe sembrare un divario enorme, non è così grande come sembra.

    Teoricamente, un amplificatore o ricevitore da 100 watt è solo poco più del doppio di un modello da 20 watt. Questo perché raddoppiare la potenza in uscita aumenta solo il volume in uscita di circa tre decibel o 3 dB. Un aumento di 10 dB è ciò che percepiamo come il doppio del volume, e un ricevitore da 100 watt è solo teoricamente 12 dB più rumoroso del modello da 20 watt.

    Per la stragrande maggioranza delle persone, un ricevitore da 50 watt offrirà tutta la potenza di cui hai bisogno. Detto questo, è necessario verificare se un ricevitore offre 50 watt per canale o 50 watt in due canali, che sarebbero 25 watt per canale. Ciò è particolarmente importante se stai acquistando un ricevitore A/V a 5.1 canali o superiore.

    Cos’è la sensibilità degli altoparlanti?

    Non tutti gli altoparlanti sono uguali e il wattaggio non è l’unico aspetto di un altoparlante che ne determina il volume. C’è anche la sensibilità, che è una misura diretta di quanto sarà forte un altoparlante a un dato volume.

    Nello specifico, la sensibilità è una misura di quanto forte sarà un altoparlante a un metro di distanza, guidato da un watt di potenza. La cifra risultante è quotata in decibel.

    Gli altoparlanti con una sensibilità maggiore non sono migliori degli altoparlanti con sensibilità inferiore, né gli altoparlanti con sensibilità inferiore sono migliori. Questa è solo una misura per aiutarti a capire quanto è forte un determinato altoparlante. Ciò è particolarmente utile se stai confrontando due altoparlanti diversi.


    Se stai acquistando una configurazione stereo e hai bisogno di qualche consiglio, non dimenticare di dare un’occhiata al nostro elenco dei migliori altoparlanti da scaffale e dei migliori ricevitori stereo.

    I migliori ricevitori stereo del 2023


    Sony STR-DH190
    Miglior ricevitore stereo in assoluto
    Sony STR-DH190

    Pyle Pro PT270AIU
    Miglior ricevitore stereo economico
    Pyle Pro PT270AIU

    Yamaha R-S202BL
    Miglior ricevitore Bluetooth
    Yamaha R-S202BL

    Dayton Audio HTA100BT
    Miglior ricevitore stereo vintage
    Dayton Audio HTA100BT

    Onkyo TX-8220
    Miglior ricevitore stereo per vinili
    Onkyo TX-8220

    Cambridge Audio AXA35
    Miglior ricevitore stereo a basso profilo
    Cambridge Audio AXA35

    Related articles

    Stay Connected

    0FansLike
    0FollowersFollow
    0FollowersFollow
    0SubscribersSubscribe
    spot_img

    Latest posts