Home Consiglio Medico Malattie & Sintomi Che cos'è la genitorialità pacifica?

Che cos'è la genitorialità pacifica?

0
61

Se acquisti qualcosa tramite un link in questa pagina, potremmo guadagnare una piccola commissione. Come funziona

Avere un neonato a casa e iniziare a pensare alle filosofie dei genitori? O hai già dei figli e sei stanco di urlare contro di loro tutto il tempo? (O forse hai notato che tutte le urla non stanno realmente facendo nulla per cambiare comportamento.)

Ecco un metodo che potresti essere interessato a provare: genitori pacifici. Può sembrare un ossimoro, o alcuni woo-woo filosofia che prevede unire le mani e cantare Kumbaya nella foresta, ma in realtà si basa sulla ricerca e vale la pena dare un'occhiata.

Continua a leggere per scoprire come potresti essere in grado di fermare tutte le punizioni e, invece, iniziare a promuovere un buon comportamento all'interno di tuo figlio con solo pochi cambiamenti mentali.

Definizione parenting pacifico

Parenting pacifico è una filosofia sviluppata Laura Markham, PhD, psicologa clinica e autrice del famoso blog Aha! Parenting. Potresti anche aver sentito parlare del suo libro, "Genitore pacifico, bambino felice: come smettere di urlare e iniziare a connettersi", pubblicato nel 2012.

In breve, il suo concetto di genitorialità pacifica è suddiviso in tre idee principali:

  • regolare le emozioni come genitori
  • connettersi con i tuoi figli
  • coaching anziché controllo

La genitorialità pacifica globale è questa attenzione alla consapevolezza. Ciò significa che vivi nel momento di qualunque cosa stia succedendo a casa tua e con i tuoi figli.

Oltre a ciò, ti prendi del tempo per riconoscere e onorare le tue emozioni e le esperienze o i traumi precedenti che potrebbero influire sul modo in cui rispondi ai tuoi figli nei momenti difficili.

L'obiettivo è migliorare il comportamento dall'interno verso l'esterno e costruire un forte legame genitore-figlio. Il suo scopo è fornire ai bambini gli strumenti di cui hanno bisogno per riconoscere le proprie emozioni e, di conseguenza, fare scelte sagge man mano che crescono.

Correlati: cosa vuoi sapere sulla genitorialità?

Come seguire i principi guida pacifici dei genitori

Sembra abbastanza semplice, vero? Ecco un po 'di più su come ciascuna di queste aree è suddivisa.

Regolare le emozioni come genitori

Innanzitutto, un genitore pacifico guarda dentro le proprie emozioni e soggettività che potrebbero colorare la risposta a diverse situazioni genitoriali.

Probabilmente ci hai pensato prima. Vedi il tuo piccolo strappare nell'armadio della cucina – di nuovo. E tutto ciò a cui puoi pensare è il disordine spaventoso che ti aspetta quando hanno finito. Passi da zero a 60 in 2 secondi piatti. L'emozione che vedi può essere solo "rossa", che significa alta allerta.

Regolare le emozioni significa fare un respiro profondo e decostruire la situazione a portata di mano. Perché il tuo bambino è nell'armadio per cominciare? Sono affamati? Annoiato? Quell'armadio sta solo chiedendo di essere sfondato? In ogni caso, considera le tue emozioni e l'ambiente prima di gridare.

Il dottor Markham parla molto del fatto che la rabbia sia un'emozione secondaria alla paura. Quindi, nel momento in cui fai un passo indietro, chiediti: "Di cosa ho paura?" La risposta potrebbe non essere sempre chiara. O potrebbe non essere facile da affrontare, a seconda della situazione.

Regolamentare le tue emozioni è un ottimo esempio per i tuoi figli nella regolazione loro emozioni. Puoi pensarlo come l'esatto contrario di farti saltare in alto.

Tuttavia, anche dopo aver fatto il punto sui tuoi sentimenti interiori, dopo essere stato consapevole, puoi ancora provare rabbia e condividerla. La differenza è che hai impiegato un momento per riunirti invece di reagire immediatamente.

Connettiti con i tuoi figli

Potresti pensare, Ma già am super connesso a mio figlio. Come, letteralmente. Ventiquattro ore al giorno, è attaccata alla mia gamba e non mi lascerà andare.

No, non si tratta di spazio personale. Si tratta di quel legame intimo che genitori e figli condividono. Quando è stata l'ultima volta che ti sei sentito veramente connesso a tuo figlio? O cosa potrebbe ostacolare la sensazione in quel modo?

Il Dr. Markham fornisce alcuni esempi di come potresti connetterti con tuo figlio:

  • Praticare la genitorialità attaccamento – vicinanza in termini sia di emozioni che di vicinanza fisica – con i bambini piccoli.
  • Impegnarsi ogni giorno in un gioco "speciale" one-to-one. Non è necessario molto tempo, anche i 10-20 minuti possono fare la differenza.
  • Spegni televisori, tablet, telefoni e altre tecnologie quando interagisci con i tuoi figli.
  • Dare la priorità all'ora della famiglia ogni sera, come cenare insieme.
  • Connettersi fisicamente attraverso abbracci, coccole e altre manifestazioni di affetto.
  • Crea i tuoi rituali unici per connetterti con il tuo bambino, come coccole per qualche minuto prima di alzarti dal letto per la giornata.

Lavorare sulla tua connessione può aiutare tuo figlio a sentirsi più sicuro. Imparano ad amare se stessi e sono in grado di estendere questo amore agli altri. La dott.ssa Markham spiega la sua idea che la connessione è ciò che "rende possibile la genitorialità pacifica" perché è attraverso una stretta connessione con i genitori che i bambini vogliono davvero cooperare e comportarsi.

Correlati: perché i genitori distratti ti fanno male e 11 modi per risolverli

Coaching anziché controllo

Quest'ultima idea – coaching contro controllo – potrebbe essere una delle più difficili da comprendere.

Potresti chiederti come mai il tuo piccolo ti ascolterà senza conseguenze aspre. O se perdere il potere di urlare e punire ti farà sembrare debole. Ma ciò che è interessante è che nella genitorialità pacifica, la conformità e il buon comportamento tendono a venire dopo che porti via questo potere dinamico.

Il coaching può offrire a tuo figlio gli strumenti per modificare il proprio comportamento in modo tale da impedire punizioni o tangenti rapide. Quando porti via immediatamente un iPhone, ad esempio, tuo figlio potrebbe arrabbiarsi e risentirsi. Se porti alla loro attenzione ciò che sta innescando un comportamento particolare prima di reprimere, il risultato finale potrebbe essere migliore per tutte le parti coinvolte.

Per quanto possa sembrare folle, istruire tuo figlio a connettersi con i propri sentimenti può essere molto utile per un comportamento migliore a lungo termine. Non necessariamente solo per te. Invece, l'obiettivo è quello di dare loro il vocabolario e le idee per lavorare attraverso il mondo con una migliore intelligenza emotiva e fare buone scelte. Una famiglia più calma è solo un dolce premio in più.

Vantaggi della genitorialità pacifica

Non ci sono prove che questo metodo genitoriale sia superiore agli altri. Ma il Dr. Markham delinea una serie di benefici che i genitori ei loro figli potrebbero vedere dopo essere passati a questo metodo di genitorialità da modalità più tradizionali.

Per esempio:

  • I tuoi figli potrebbero essere più felici nel complesso e meglio adattati. Cavolo, potrebbero anche essere più cooperativi senza la necessità di urlare contro di loro.
  • Puoi urlare molto meno.
  • La tua famiglia può avvicinarsi di più attraverso l'atto intenzionale di connettersi.
  • I tuoi figli possono diventare adulti più emotivamente intelligenti che trasudano qualità di profonda considerazione, diligente autodisciplina e un doveroso senso di responsabilità.
  • Complessivamente, potresti formare un legame che porterà la tua relazione con i tuoi figli attraverso i loro anni adulti e oltre.

Al centro della genitorialità pacifica c'è un concetto chiamato consapevolezza. E ci sono una serie di studi che supportano la consapevolezza sia per gli individui che applicata alla genitorialità.

In uno studia focalizzato sui bambini in età prescolare in Cile, i benefici del programma basato sulla consapevolezza andavano dal miglioramento della comunicazione tra genitori e figli a meno stress e ansia. Altri vantaggi erano la riduzione dell'iperattività, la riduzione della sensazione di depressione e il miglioramento della soddisfazione dei genitori.

Correlati: cos'è la genitorialità consapevole?

Svantaggi della genitorialità pacifica

In termini di rischi insiti nella genitorialità pacifica, non c'è molto, specialmente per i bambini in età da bambino in su. Ma questa filosofia enfatizza la genitorialità dell'attaccamento per i bambini piccoli, che sostiene il co-sonno.

Il dormire insieme aumenta il rischio di sindrome della morte improvvisa del bambino (SIDS), quindi gli esperti non lo raccomandano. Ma puoi praticare altri elementi di genitorialità attaccamento – come il bambino che indossa – e semplicemente optare per metodi più sicuri per il sonno del bambino.

È importante capire che nessuno stile genitoriale che troverai è perfetto per ogni famiglia. Ci sono alcune aree in cui la genitorialità pacifica potrebbe non essere all'altezza per te. Ma non lo saprai necessariamente finché non lo proverai.

Se provi la genitorialità pacifica e semplicemente non funziona, potresti dedicare un po 'più di tempo. Guarda anche te stesso.

Patrick Coleman sul blog Fatherly condivide il fatto che abbia provato una genitorialità pacifica con risultati a caso. Nel complesso, ha avuto più a che fare con il suo viaggio verso la consapevolezza e la ricerca di empatia per i suoi figli. Una volta raggiunto quel punto, ha fatto molto meglio per tutti.

Esempi di genitorialità pacifica

Quindi, come puoi applicare esattamente questa roba al tuo bambino che fa i capricci o a un adolescente arrabbiato? Potrebbe richiedere pratica, soprattutto se stai cambiando marcia dagli stili più tradizionali di genitorialità. Ecco alcuni brevi esempi per far fluire i succhi del cervello.

Bambino piccolo

Se il tuo bambino di 2 anni si sta adattando al negozio perché non gli acquisti un giocattolo:

  • Mentre può essere incredibilmente frustrante o semplicemente imbarazzante se sei in fila e il tuo tot sta urlando, cerca di essere consapevole nel momento e accetta silenziosamente le tue emozioni. Conta fino a cinque in silenzio o fai alcuni respiri profondi.
  • Cerca di riconoscere i loro sentimenti e mettiti al posto del tuo bambino di 2 anni. Ma condividi anche il tuo limite. Potresti dire qualcosa del tipo "Capisco che vuoi un nuovo giocattolo, ma non riceviamo nuovi giocattoli ogni volta che andiamo al negozio".
  • Se stanno ancora urlando, prova ad abbracciarli. Mentre una coccola può sembrare una ricompensa, stai davvero lavorando su quel pezzo di connessione. Potresti scoprire che ripristinerà il loro umore.
  • Ora per un controllo della realtà: provare a parlare con un bambino di 2 anni dei loro sentimenti nel bel mezzo di una crisi potrebbe non funzionare così bene. Potrebbe essere necessario lavorare per rimuovere tuo figlio dalla situazione prima piuttosto che dopo, ma puoi comunque evitare di urlare come reazione.

Ragazzo in età scolare

Se il tuo bambino di 7 anni ha appena ricevuto la vernice – la vernice che hai detto di non toccare – su tutto il tuo nuovo tappeto bianco:

  • Resistere alla tentazione di urlare immediatamente su quanto è costoso il tappeto. Potresti anche voler verbalizzare che lo stai facendo. Di ': "Sto cercando di calmarmi prima di parlarti di quello che sta succedendo".
  • Offri loro l'opportunità di risolvere il problema. Per questo esempio, può significare chiedere loro: "Questo è un gran casino. Cosa dovremmo fare per ripulirlo? ”Quindi lascia che ti facciano brainstorming con te per una soluzione reciproca dei problemi.
  • Quindi puoi attirare l'attenzione sul problema più grande a portata di mano: usare la vernice senza permesso. Piuttosto che punire, spiega la tua posizione. Fornisci una guida per le tue regole con un tono calmo, ma deciso. Potresti anche suggerire di utilizzare insieme vernici e altri materiali artistici off-limits nel tuo one-to-one time in modo che ci sia un limite prestabilito.

teenager

Se pensi che il tuo sedicenne sia stato fuori a bere con i loro amici:

  • Ammettiamolo: potresti non essere sempre presente quando tuo figlio si trova in una situazione che ti farebbe urlare. Che tu li cogli nell'atto o ne ascolti più tardi, fai del tuo meglio per fare il punto delle tue emozioni. Hai bevuto molto al liceo? O temi che stiano percorrendo una brutta strada? Prima di reagire con rabbia dalle paure, riconosci i tuoi sentimenti e considera di condividerli con calma.
  • Con questa fascia d'età, la connessione aiuta a favorire un processo decisionale indipendente e responsabile invece della ribellione dei desideri dei genitori. Fai attenzione se noti che il tuo adolescente si sta ritirando o ti sta allontanando. Connessione significa un flusso aperto di comunicazione e – sì – essere più un ascoltatore che un conferenziere.
  • Ricordati che le scelte sbagliate offrono a tuo figlio opportunità di crescita. Gli adolescenti affrontano molta pressione dei loro coetanei e stanno solo imparando a dare buoni giudizi. Cerca di presentare come diverse scelte, come stare lontano dall'uso minorile di alcol, portano a risultati positivi.

Correlati: Impostazione di un coprifuoco realistico per gli adolescenti

L'asporto

Ci sono molte risorse sul concetto di genitorialità pacifica che puoi trovare online gratuitamente, in libreria o persino nella tua biblioteca locale. Ecco alcuni siti Web da verificare e libri da considerare per l'acquisto online:

  • Aha! Sito Web per genitori
  • Genitore pacifico, bambini felici
  • Genitore pacifico, bambini felici: cartella di lavoro
  • Genitore pacifico, fratelli felici
  • Sito web del Peaceful Parent Institute

Se sei particolarmente colpito da queste idee, puoi fare un passo ulteriore e entrare in contatto con un allenatore genitore pacifico. Questi allenatori hanno terminato 6 mesi di lezioni di certificazione.

Essere genitori è un duro lavoro. Leggere ancora un altro libro per genitori potrebbe essere l'ultima cosa che vuoi fare un mercoledì sera. Ma se queste idee ti parlano, considera di prenderti il ​​tempo. La tua chiave per una casa armoniosa – o almeno, a Di Più casa armoniosa – può essere genitorialità pacifica.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here