Centinaia di manifestazioni contro la polizia del Myanmar per caso di stupro minorile

0
72

YANGON – Lunedì centinaia di persone hanno partecipato a una protesta contro la polizia del Myanmar dopo che la forza ha infranto la legge rivelando il nome del bambino vittima di un caso di stupro di alto profilo a seguito dell'assoluzione di un sospetto.

Un manifestante regge un cartello che chiede giustizia per Victoria, una presunta vittima di stupro infantile, a Yangon, Myanmar, 23 dicembre 2019. REUTERS / Myat Thu Kyaw

Il caso della bambina di tre anni – nota al pubblico con il soprannome di "Victoria" – è diventata al centro delle accuse di cattiva condotta della polizia in Myanmar, dove la forza rimane sotto il controllo dell'esercito durante una transizione verso la democrazia.

Avvocati e giornalisti hanno provato duramente durante il processo per nascondere l'identità del bambino e della sua famiglia per proteggere il loro diritto alla privacy.

Circa 400 persone con i segni di "Vergogna su di te Myanmar Police Force" e "Justice for Victoria" hanno marciato attraverso il centro di Yangon sotto un sole caldo.

Il bambino è stato presumibilmente stuprato in una scuola materna nella capitale del Myanmar, Naypyidaw, a maggio.

Dopo che un tribunale ha stabilito che un sospetto arrestato nel caso non era colpevole, la polizia ha annunciato il nome della vittima.

Un portavoce della polizia non ha risposto alle richieste di commento sulle accuse di cattiva condotta contro la forza.

Un governo democraticamente eletto, guidato dal premio Nobel per la pace Aung San Suu Kyi, ha preso il potere in Myanmar nel 2015, ma istituzioni chiave come la polizia rimangono sotto il controllo militare e gli sforzi per rafforzare lo stato di diritto sono falliti.

Il famoso avvocato Kyee Myint ha detto ai manifestanti che la costituzione dovrebbe essere modificata per portare la polizia sotto il controllo del governo.

"Dobbiamo continuare a lavorare per ottenere la verità rivelata in questo caso Victoria e anche per intraprendere azioni legali contro la polizia che ha rivelato le informazioni", ha detto.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here