Home Notizia Mondo Bere succhi di frutta ogni giorno può portare ad un aumento di...

Bere succhi di frutta ogni giorno può portare ad un aumento di peso, in particolare in…

0
24

Primo piano di un bambino che beve succo d'arancia da una tazza usa e getta con una cannuccia sull'erba all'esterno
Una nuova ricerca collega il consumo di succhi di frutta al 100% all’aumento di peso nei bambini e in alcuni adulti. Tozzo
  • Il succo di frutta è spesso considerato un modo semplice per assumerne uno dei cinque al giorno.
  • Tuttavia, è ricco di zuccheri e, sebbene contenga vitamine e alcuni micronutrienti, non contiene le fibre alimentari del frutto intero.
  • Ora, un’analisi degli studi ha scoperto che bere un bicchiere di succo di frutta ogni giorno è legato all’aumento di peso nei bambini e in alcuni adulti.
  • Lo studio mostra un’associazione tra succhi di frutta e aumento di peso ma non può dimostrare un nesso di causalità.

Il succo di frutta fornisce vitamine, minerali e polifenoli in una forma facilmente accessibile e fa parte della dieta quotidiana di molte persone, fornendo uno degli alimenti consigliati cinque al giorno (400 g) di frutta e verdura.

Tuttavia, molte persone sono preoccupate per il contenuto di zucchero del succo di frutta (una porzione da 250 ml di succo d’arancia contiene 22 grammi, ovvero 4,5 cucchiaini di zucchero), ma studi suggeriscono che gli effetti avversi sulla salute, come la carie e un certo aumento di peso, sono controbilanciati dal benefici alla salute.

Per indagare se il succo di frutta provoca aumento di peso, team di Toronto e Boston hanno esaminato 42 studi sugli effetti del consumo quotidiano di succo di frutta al 100% (puro succo di frutta senza additivi).

Hanno scoperto che nei bambini esiste un’associazione positiva tra il consumo quotidiano di succhi di frutta e l’aumento di peso. Negli adulti non è stata osservata alcuna associazione simile, tranne che negli studi che non sono stati aggiustati per l’apporto energetico totale.

Lo studio è pubblicato in JAMA Pediatria.

“I risultati dello studio suggeriscono un potenziale legame tra il consumo di succhi di frutta e l’aumento di peso, ma l’associazione è piccola e le prove sono limitate. […] È importante ricordare che la correlazione non equivale alla causalità. Altri fattori, come la dieta generale e l’attività fisica, probabilmente svolgono un ruolo maggiore nell’aumento di peso rispetto al consumo moderato di succhi di frutta”.
— Daniel Ganjian, MD, FAAP, pediatra certificato presso il Providence Saint John’s Health Center di Santa Monica, California, che non è stato coinvolto nello studio, parlando con Notizie mediche oggi.

Una gamma di succhi di frutta

In tutti gli studi analizzati, i partecipanti hanno consumato almeno una porzione da 8 once (o equivalente) di succo al 100% ogni giorno. Gli studi hanno esaminato una gamma di succhi di frutta – melograno, frutti di bosco, amarena, mela, agrumi o succo d’uva – e li hanno confrontati con la sola dieta standard, acqua o bevande dietetiche o ipocaloriche.

Alcuni erano studi prospettici di coorte e altri erano studi di controllo randomizzati. Non tutti gli studi hanno valutato l’apporto energetico totale dei partecipanti, il che potrebbe introdurre un elemento di imprecisione.

I ricercatori hanno eseguito diverse analisi statistiche sui dati per valutare se esistesse un legame tra il succo di frutta quotidiano e il peso.

In che modo il consumo quotidiano di succhi influisce sul peso

L’effetto del succo di frutta quotidiano sul peso variava a seconda dell’età dei partecipanti. Questi effetti erano maggiori nei bambini che negli adulti.

“I nostri risultati indicano che il consumo del 100% di succhi di frutta era associato ad un aumento di peso nei bambini, soprattutto tra quelli più piccoli. Tra gli studi prospettici di coorte sugli adulti, abbiamo scoperto che il succo di frutta al 100% era associato ad un aumento di peso tra gli studi che non tenevano conto dell’assunzione di calorie nelle loro analisi statistiche (non aggiustate per le calorie), suggerendo che le calorie in eccesso svolgono un ruolo in questa associazione. “
— Michelle Nguyen, Ph.D. candidato e autore principale dello studio, Dipartimento di Scienze della Nutrizione, Facoltà di Medicina, Università di Toronto, a parlare MNT.

Le variazioni di peso, anche se piccole, variano a seconda del tipo di succo ingerito. Alcuni erano associati ad un aumento di peso, altri ad una certa perdita di peso, come ha detto Kelsey Costa, nutrizionista dietista registrato e portavoce dei media nazionali per Dietitian Insights, che non era coinvolta nello studio. MNT:

“Nonostante non vi siano differenze sostanziali nelle variazioni di peso tra i diversi tipi di succhi in questo studio, una tendenza emergente ha favorito i succhi derivati ​​dai cosiddetti ‘supercibi’.”

“Succhi di melograno, vari frutti di bosco (come goji, crespino, mirtillo e ribes) e amarena hanno dimostrato una tendenza alla perdita di peso. Al contrario, succhi come mela, agrumi e uva tendono a contribuire all’aumento di peso”, ha aggiunto Costa, avvertendo: “Tuttavia, anche con i ‘succhi superfood’ come il melograno, la ricerca indica che la moderazione può essere importante.”

Il succo di frutta fa male ai bambini?

L’aumento di peso osservato nei bambini potrebbe essere dovuto al fatto che un bicchiere di succo costituisce una percentuale maggiore del loro apporto energetico giornaliero rispetto a quello di un adulto, ed è più probabile che bevano succhi di mela, agrumi e uva, che sono stati associati all’aumento di peso nei bambini. le analisi.

Quindi, per garantire che i bambini ricevano i nutrienti essenziali dalla frutta, è meglio incoraggiarli a mangiare frutta intera piuttosto che bere succhi.

Costa ha anche raccomandato di non introdurre i succhi di frutta ai bambini di età inferiore ai 6 anni per evitare di “promuovere una preferenza per i sapori dolci” che potrebbe portare a “modelli alimentari ‘schizzinosi’ e una maggiore inclinazione verso cibi e bevande zuccherati”.

Ha suggerito che, invece, genitori e tutori potrebbero offrire: “Alternative sane che forniscono vitamine simili ai succhi di frutta per i bambini […] frutta intera come mele e banane, verdure come carote e sedano e bevande idratanti come l’acqua infusa con fette di frutta fresca, fornendo solo un pizzico di dolcezza naturale.

I succhi possono far parte di una dieta salutare?

Il succo di frutta può causare un aumento di peso a causa delle calorie extra che fornisce, quindi è improbabile che un piccolo bicchiere al giorno aumenti il ​​peso di una persona. Tuttavia, i nutrizionisti consigliano che i frutti interi forniranno più vitamine e minerali, oltre a fibre alimentari e batteri benefici, essenziali per la salute dell’intestino.

Kelsey Costa ha spiegato perché sono preferibili i frutti interi:

“Rispetto alla frutta intera, i succhi di frutta contengono meno fibre alimentari. La fibra alimentare rallenta l’assorbimento dello zucchero, quindi con l’assenza di fibre nel succo di frutta, lo zucchero naturale (fruttosio) viene rapidamente assorbito dal fegato.“

Come il succo di frutta può portare ad aumento di peso

“Quando si consuma troppo fruttosio, il fegato può convertirlo in grasso, portando alla produzione di alcuni tipi di grassi noti come lipoproteine ​​​​e trigliceridi a densità molto bassa. In parole povere, quando il fegato è sovraccarico di fruttosio contenuto nel succo, trasforma lo zucchero in eccesso in grasso, il che contribuisce all’aumento di peso”.
—Kelsey Costa

Il dottor Ganjian è d’accordo, aggiungendo: “Le calorie liquide tendono ad essere meno sazianti rispetto alle calorie provenienti da cibi solidi, portando potenzialmente a un consumo eccessivo”.

Uno studio recente ha suggerito che il fruttosio potrebbe essere il fattore alla base dell’enorme aumento del numero di persone affette da obesità, quindi limitare il consumo di succhi di frutta potrebbe essere un modo semplice per ridurre l’assunzione di fruttosio.

È possibile gustare il succo di frutta senza che ciò provochi un aumento di peso, ma Michele Nguyen consiglia: “Suggeriamo di consumare il frutto intero insieme al succo di frutta. Nei bambini, i nostri risultati supportano le linee guida AAP sul consumo di succhi di frutta: [no more than] 4 once al giorno per bambini da 1 a 3 anni, da 4 a 6 once per bambini da 4 a 6 anni e meno di 8 once per bambini da 7 a 18 anni. Negli adulti, non più di 8 once al giorno.