Home Consiglio Medico Malattie & Sintomi 8 motivi per cui il trattamento della colite ulcerosa può cambiare nel...

8 motivi per cui il trattamento della colite ulcerosa può cambiare nel tempo

0
24

Quando hai la colite ulcerosa (UC), un errore del sistema immunitario provoca le difese del tuo corpo ad attaccare il rivestimento dell'intestino crasso (colon). Il rivestimento intestinale si infiamma e forma le piaghe chiamate ulcere, che possono portare a sintomi come diarrea sanguinolenta e un bisogno urgente di andare.

UC non si manifesta allo stesso modo in ogni persona. Inoltre, non rimane lo stesso nel tempo. I sintomi possono manifestarsi per un po ', migliorare e poi tornare di nuovo.

Come i medici trattano la colite ulcerosa

L'obiettivo del medico nel trattarti è quello di tenere a bada i sintomi. Questi periodi senza sintomi sono chiamati remissioni.

Quale farmaco prendi per primo dipende dalla gravità dei sintomi.

  • Mite: Hai fino a quattro feci molli al giorno e lieve dolore alla pancia. Le feci possono essere sanguinanti.
  • Moderare: Hai da quattro a sei feci molli al giorno, che possono essere sanguinanti. Potresti anche avere anemia, una carenza di globuli rossi sani.
  • Grave: Hai più di sei feci sanguinolente e sciolte al giorno, oltre a sintomi come anemia e battito cardiaco accelerato.

La maggior parte delle persone con UC ha una malattia da lieve a moderata con periodi alternati di sintomi, chiamati razzi e remissioni. Portarti in remissione è l'obiettivo del trattamento. Man mano che la tua malattia peggiora o migliora, potrebbe essere necessario che il medico aggiusti i tuoi farmaci.

Ecco otto motivi per cui il trattamento UC può cambiare nel tempo.

1. Il primo trattamento che hai provato non ha aiutato

Il primo trattamento che molte persone con UC lieve o moderata provano è un farmaco antinfiammatorio chiamato aminosalicilato. Questa classe di farmaci comprende:

  • sulfasalazina (Azulfidine)
  • mesalamina (Asacol HD, Delzicol)
  • balsalazide (Colazal)
  • olsalazina (Dipentum)

Se hai preso uno di questi farmaci per un po 'e non ha migliorato i sintomi, il medico potrebbe passare a un altro farmaco della stessa classe. Un'altra opzione per i sintomi ostinati è l'aggiunta di un altro farmaco, come un corticosteroide.

2. La tua malattia è peggiorata

UC può peggiorare nel tempo. Se hai iniziato con una forma lieve, ma ora i tuoi sintomi sono gravi, il medico aggiusterà i tuoi farmaci.

Ciò potrebbe significare prescriverti un altro farmaco, come un corticosteroide. Oppure, potresti iniziare con un farmaco anti-TNF. Questi includono adalimumab (Humira), golimumab (Simponi) e infliximab (Remicade). I farmaci anti-TNF bloccano una proteina del sistema immunitario che promuove l'infiammazione nel tratto gastrointestinale (GI).

3. Sei in un bagliore attivo

I sintomi della UC vanno e vengono nel tempo. Quando hai sintomi come diarrea, dolore alla pancia e urgenza, significa che stai vivendo un bagliore. Durante un flare, potrebbe essere necessario modificare la dose o modificare il tipo di farmaco assunto per gestire i sintomi.

4. Hai altri sintomi

L'assunzione di un farmaco UC aiuterà a gestire la tua malattia e prevenire i razzi. Potrebbe essere necessario integrarlo con altri farmaci per trattare sintomi specifici come:

  • febbre: antibiotici
  • dolori articolari o febbre: farmaci antinfiammatori non steroidei (FANS) come aspirina, ibuprofene (Advil, Motrin) o naprossene (Aleve)
  • anemia: integratori di ferro

Alcuni di questi farmaci potrebbero irritare il tratto gastrointestinale e peggiorare l'UC. Ecco perché è importante consultare il medico prima di assumere qualsiasi nuovo farmaco, anche uno che acquisti presso la farmacia locale senza prescrizione medica.

5. Stai avendo effetti collaterali

Qualsiasi farmaco può causare effetti collaterali e i trattamenti UC non sono diversi. Alcune persone che assumono questi farmaci possono sperimentare:

  • nausea
  • mal di testa
  • febbre
  • eruzione cutanea
  • problemi ai reni

A volte gli effetti collaterali possono diventare abbastanza fastidiosi da dover interrompere l'assunzione del farmaco. In questo caso, il medico passerà a un altro farmaco.

6. Sei stato su steroidi orali per molto tempo

Le pillole di corticosteroidi sono buone per il trattamento di razzi o per il controllo di UC da moderata a grave, ma non sono per un uso a lungo termine. Il medico deve assumerle corticosteroidi solo per controllare i sintomi e poi riprenderli.

L'uso di steroidi a lungo termine può causare effetti collaterali come:

  • ossa indebolite (osteoporosi)
  • aumento di peso
  • un aumentato rischio di cataratta
  • infezioni

Per mantenerti in remissione senza il rischio di effetti collaterali degli steroidi, il medico può passare a un farmaco anti-TNF o a un diverso tipo di farmaco.

7. I farmaci non gestiscono la tua malattia

I farmaci possono tenere a bada i sintomi della CU per un po ', ma a volte possono smettere di funzionare in seguito. Oppure, puoi provare alcuni farmaci diversi senza fortuna. A quel punto, potrebbe essere il momento di prendere in considerazione un intervento chirurgico.

Il tipo di intervento chirurgico utilizzato per il trattamento della CU si chiama proctocolectomia. Durante questa procedura, vengono rimossi sia il colon che il retto. Il chirurgo crea quindi una sacca, all'interno o all'esterno del corpo, per conservare e rimuovere i rifiuti. La chirurgia è un grande passo, ma può alleviare i sintomi della CU in modo più permanente rispetto ai farmaci.

8. Sei in remissione

Se sei in remissione, congratulazioni! Hai raggiunto il tuo obiettivo terapeutico.

Essere in remissione non significa necessariamente che devi smettere di assumere le tue medicine. Tuttavia, può consentire di ridurre la dose o di eliminare gli steroidi. Il medico potrebbe prescriverle una forma di trattamento a lungo termine per prevenire nuovi razzi e assicurarsi che rimanga in remissione.

Porta via

UC può cambiare nel tempo. Insieme a razzi alternati e remissioni, la malattia può gradualmente peggiorare. Consultare il proprio medico per controlli regolari può assicurarsi di catturare e curare tempestivamente eventuali sintomi nuovi o in peggioramento.

Se stai assumendo un farmaco e non ti senti ancora bene, informi il medico. Non devi vivere con disagio, diarrea, crampi e altri sintomi.

Aggiungendo un nuovo farmaco al trattamento attuale o cambiando il trattamento, il medico dovrebbe essere in grado di trovare qualcosa che funzioni meglio per te. Se hai provato diversi trattamenti senza successo, la chirurgia potrebbe offrirti una soluzione più permanente ai tuoi sintomi.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here