2023 Yamaha MT-09 SP | Recensione del primo giro

0
351

2023 Yamaha MT-09 SP
La Yamaha MT-09 SP è la moto perfetta per le giornate in pista e per i canyon, ma farà girare la testa anche in città. (Foto di Aaron Crane)

Nel gennaio di quest’anno, EIC Greg Drevenstedt mi ha chiesto cosa c’era nella mia lista di “propositi di guida” per il 2023. Avevo sentito parlare della Yamaha Champions Riding School dai contenuti che avevamo pubblicato, e anche se non ho false pretese sul mio futuro da pilota professionista, gli ho detto che mi sarebbe piaciuto frequentare una delle classi YCRS, ancora meglio su una moto come la Yamaha MT-09 SP.

Il motivo di quest’ultimo è che sapevo che il mio normale incrociatore chiaramente non sarebbe stato la moto ottimale per la classe ChampSchool di due giorni che avrei frequentato alla fine di gennaio al Las Vegas Motor Speedway. Poiché il programma ha “Yamaha” nel nome, abbiamo optato per una delle loro moto.

Relazionato: Un ragazzo dell’incrociatore va alla Yamaha ChampSchool

Yamaha MT-09 SP: fai un giro nel lato oscuro

2023 Yamaha MT-09 SP

La moto nuda Yamaha MT-09 è stata introdotta nel 2014 ed è stata un piacere per la folla sin dall’inizio. Nel 2021, la moto ha ricevuto un’importante revisione ed è stata introdotta la MT-09 SP con specifiche superiori. La cilindrata della tripla in linea CP3 della MT-09 è passata da 847 cc a 890 cc e la potenza dichiarata è aumentata a 117 CV e 69 Nm di coppia. Yamaha ha anche aggiornato l’acceleratore a filo e la frizione antiscivolo e ha aggiunto un cambio rapido.

Correlati: 2021 Yamaha MT-09 | Recensione del primo giro

Un IMU a 6 assi derivato dalla YZF-R1 gestisce i sistemi di controllo della trazione, controllo dello scorrimento e controllo del sollevamento della ruota anteriore della moto. L’IMU è stato progettato per essere più piccolo e leggero e, insieme ad altre misure di riduzione del peso, comprese le ruote in alluminio forgiato e un forcellone in alluminio, l’MT-09 arriva a un assetto di 417 libbre, con l’SP up-spec a 419 lb. Entrambe le moto hanno anche due livelli di intervento dell’ABS e quattro mappe del motore D-Mode che regolano la risposta e la potenza del motore.

2023 Yamaha MT-09 SP
Con un peso di appena 419 libbre, è facile portare l’MT-09 SP dal punto A dietro gli angoli al punto B.

PREPARATI

  • Casco: HJC RPHA 91
  • Giacca: Joe Rocket Sinistro
  • Guanti: Joe Rocket Supermoto
  • Pantaloni: Joe Rocket Inno Jeans
  • Stivali: Joe Rocket Sonic X

Per creare l’MT-09 SP, che viene venduto al dettaglio per $11.499 (un premio di $1.700 rispetto allo standard MT-09), Yamaha ha aggiunto la regolazione della compressione ad alta e bassa velocità e uno smorzamento più sportivo alla forcella rovesciata KYB da 41 mm e ha sostituito l’ammortizzatore posteriore KYB con un’unità Öhlins premium che è completamente regolabile e include un regolatore remoto del precarico. La SP ha anche il cruise control di serie e uno stile ispirato alla YZF-R1M.

Dalla California meridionale allo Utah meridionale

Ho ritirato l’MT-09 SP da Cypress, in California, il fine settimana prima di ChampSchool. La prima cosa che ho notato quando ho acceso la moto è stato il suono. Non è il rombo basso a cui sono abituato dal mio V-Twin, ma emette un bel muggito gutturale dalla marmitta simmetrica con doppia uscita montata sotto la moto. I toni piacevoli continuano nella gamma media e alta grazie ai tre condotti di aspirazione a lunghezza variabile forniti anche con l’aggiornamento del 2021.

2023 Yamaha MT-09 SP
L’MT-09 SP ha lo stesso motore dell’MT-09 ma vanta un ammortizzatore posteriore Öhlins con regolazione remota del precarico.

Con le sospensioni e le altre impostazioni impostate, sono partito per il viaggio di 450 miglia fino a casa mia nel sud dello Utah. Sul sistema autostradale sconosciuto della California, ero felice di essere sulla MT-09 SP. Il suo acceleratore a filo fornisce una risposta fluida e nitida. Anche in D-Mode 2 (risposta moderata del motore), il sorpasso è stato un gioco da ragazzi quando ne avevo bisogno e quando era necessario un arresto rapido, la pompa freno Nissin montata radialmente, le pinze a 4 pistoncini e i doppi dischi flottanti da 298 mm nella parte anteriore hanno funzionato bene in concerto.

La mia corsa a metà gennaio è iniziata con il bel tempo, ma proprio intorno a San Bernadino, ho colpito un vento contrario di 20 miglia orarie che si è bloccato per quasi tutte le 200 miglia fino a Las Vegas. Inserisci il controllo della velocità di crociera.

Non ho mai guidato una bicicletta con il controllo automatico della velocità e questo mi andava bene. Sembrava che ci fosse qualcosa di intrinsecamente innaturale nel cruise control su una motocicletta, e su una moto come la MT-09 SP, sembrava come staccare le mani dal volante di un razzo (e sì, sono consapevole che in realtà è chiamato “ruota di reazione”, ma hai capito). Tuttavia, con quel tipo di vento sulla moto nuda, mi sentivo più come se stessi solo lottando per resistere piuttosto che controllare la moto, e il cruise control è diventato il mio nuovo migliore amico.

2023 Yamaha MT-09 SP
Una posizione di seduta eretta facilita i lunghi chilometri.

tuttavia, penso che il controllo automatico della velocità potrebbe utilizzare qualche miglioramento. Una volta acceso e innestato, il controllo della velocità di crociera può essere disattivato applicando i freni, l’acceleratore o la frizione, ma i pulsanti di accensione/spegnimento, impostazione e ripresa sono un tratto dall’impugnatura sinistra e sono piccoli. Con i miei guanti invernali, quando avevo disattivato il controllo della velocità di crociera e poi ho tentato di allungare il pollice per premere Riprendi, diverse volte ho inavvertitamente finito per premere per errore il pulsante di accensione/spegnimento, il che ha provocato una decelerazione quando non volevo rallentare. Quindi ho dovuto ricominciare il processo, riaccenderlo e reimpostare la mia velocità. Il posizionamento e le dimensioni (o lo stile) dei pulsanti del controllo automatico della velocità potrebbero essere resi più intuitivi.

Correlati: 2023 Yamaha MT-10 | Recensione del test del tour

In pista… e oltre!

Un posto in cui di certo non stavo usando il controllo della velocità di crociera era al Las Vegas Speedway, ed è qui che l’MT-09 SP ha davvero brillato.

Yamaha Champions Riding School ChampSchool Yamaha MT-09 SP
Prendersi una pausa tra una sessione e l’altra in pista a ChampSchool con la Yamaha MT-09 SP. È ovvio che non sono abituato a seguire le pelli?

Il cambio rapido è stato una cosa meravigliosa per mettersi al passo (per volere del mio istruttore per esercitarsi a far saltare il motore durante le scalate, non ho usato il cambio rapido lì, ma è stato fluido quando l’ho provato altrove). Il cambio rapido ha frecce su/giù che si illuminano sul display TFT a colori da 3,5 pollici quando è possibile utilizzare la funzione in ciascuna marcia, il che è utile. Tuttavia, nonostante le velocità consigliate dal manuale per il cambio, ho trovato il passaggio dal 1 ° al 2 ° tipo goffo alle 12 mph consigliate. Era decisamente più fluido se acceleravo un po’ di più prima di usare il cambio rapido.

2023 Yamaha MT-09 SP
Il display TFT a colori da 3,5 pollici mostra tutto ciò che ti aspetteresti, oltre agli indicatori del cambio rapido su/giù.

L’MT-09 SP combina il controllo della trazione, il controllo dello scorrimento e il controllo dell’impennata in quattro impostazioni TCS: 1 (intervento minimo), 2 (intervento moderato), Manuale (le impostazioni possono essere personalizzate) e Off. In pista, su consiglio del mio istruttore, avevo impostato la modalità TCS al livello 2, che è un intervento moderato su tutta la linea. C’è stata una curva in particolare in cui ho sentito il retrotreno scivolare un po’ su più passaggi, ma il controllo della trazione ha fatto il suo lavoro con un intervento sottile.

Per qualcuno che non era mai stato su una pista, mi sono sentito sorprendentemente a mio agio sull’MT-09 SP – diversi istruttori hanno detto: “Oh sì, è una buona idea”. Sono stato in grado di fidarmi delle sue capacità mentre praticavo i dettagli più fini della guida in pista. E quando si è trattato di guidare la MT-09 SP in un canyon preferito più vicino a casa mia, tutti i dettagli pensati per l’aggiornamento del 2021, dal peso in ordine di marcia più leggero, al telaio più rigido e all’acceleratore sospensione up-spec della SP – ha lavorato insieme per un bel carving, oltre a rapide manovre evasive intorno a un paio di curve dove forti precipitazioni avevano allentato alcune rocce dalle scogliere lungo la strada e le avevano lasciate cadere sul mio ignaro percorso.

2023 Yamaha MT-09 SP
Gli aggiornamenti del 2021 all’MT-09, combinati con le caratteristiche migliorate dell’MT-09 SP, si sommano a un pacchetto ordinato pieno di bei momenti.

Come ho accennato nel mio reportage sulla YCRS ChampSchool, sono sempre stato più un tipo da cruiser che da moto sportiva, ma dopo più di 1.300 miglia sulla Yamaha MT-09 SP del 2023, tra pista, interstatale, in città e Canyon riding, farei volentieri più giri sul lato oscuro.

Leggi tutto CavaliereQui c’è la copertura Yamaha.

2023 Yamaha MT-09 SP

Specifiche Yamaha MT-09 SP 2023

  • Prezzo base: $11.499
  • Sito web: YamahaMotorSports.com
  • Garanzia: 1 anno, non ltd. miglia
  • Tipo di motore: Triplo in linea trasversale raffreddato a liquido, DOHC con 4 valvole per cil.
  • Dislocamento: 890 cc
  • Alesaggio x Corsa: 78,0 x 62,1 mm
  • Potenza: 117 CV a 10.000 giri/min (dichiarazione di fabbrica)
  • Coppia: 69 lb-ft a 7.000 giri/min (dichiarazione di fabbrica)
  • Trasmissione: Frizione a bagno d’olio a 6 marce azionata da cavo
  • Trasmissione finale: Catena O-ring
  • Interasse: 56,3 pollici
  • Rastrello/pista: 25 gradi/4,3 pollici
  • Altezza del sedile: 32,5 pollici
  • Peso bagnato: 419 libbre
  • Capacità carburante: 3,7 litri
  • Consumo di carburante: 48,3 mpg

.