Visitare El Raval a Barcellona

0
105

Dopo il nostro primo giorno a Barcellona, ​​mi stavo innamorando di questa città spagnola. Nel corso di cinque giorni, abbiamo visitato tutti i principali siti di Barcellona e abbiamo avuto centinaia di foto per dimostrarlo. Nel nostro ultimo giorno, eravamo pronti ad andare oltre i siti più famosi e vedere uno dei quartieri di Barcellona non molto conosciuto dai turisti: El Raval.

Tutte le città hanno le loro sezioni benestanti che raccontano una storia, ma hanno anche le loro sezioni più grintose e più povere che ne raccontano un'altra. A Barcellona, ​​El Raval è una sezione più grintosa con una reputazione per crimine, prostituzione e droga.

Per aiutarci nella nostra esplorazione, abbiamo optato per un tour audio offerto attraverso un'app chiamata Detour. Questa compagnia è orgogliosa di offrire tour della città unici e narratori insoliti. Il nostro narratore di El Raval era Ben Brooks, un giovane autore inglese che ha vissuto nella zona per diversi anni. Ha usato le proprie esperienze combinate con quelle di altri due autori di El Raval, Jean Genet e Roberto Bolano, per raccontare la storia della zona nel secolo scorso.

El Raval o il Raval è vicino alla zona più frequentata e più turistica di Barcellona chiamata Las Ramblas. Il contrasto tra queste due sezioni è abbastanza sorprendente. Camminammo a un isolato a ovest di Las Ramblas e ci trovammo di fronte a un condominio condominio completamente occupato da occupanti abusivi. Accanto a questo edificio si trovano le rovine di un famoso bordello. Dall'altro lato della strada si trova un ex stabilimento balneare costruito in epoca napoleonica a causa delle cattive abitudini igieniche dei residenti.

Bar Marsella

Il tour audio ci ha guidato un po 'più avanti lungo la stessa strada per il bar più antico di Barcellona, ​​il Bar Marsella. Questa struttura è famosa sia per il suo servizio di assenzio, sia per la sua clientela di autori e artisti come Hemingway, Picasso e Gaudi. La piazza di fronte al bar ha una storia di attrarre spacciatori di droga e i loro clienti. Un blocco nella direzione opposta è un'organizzazione no profit che serve cibo e vestiti ai senzatetto della zona. Inutile dire che questa non è una parte della città che consiglierei di visitare dopo il tramonto ed ero grato di avere Jason con me per questo tour. È anche un'area popolare tra i borseggiatori, quindi abbiamo tenuto d'occhio i nostri oggetti di valore.

Concentrarsi solo sulla parte più buia del Raval sarebbe ingiusto e il nostro tour audio ha fatto un buon lavoro nel presentare un equilibrio. Come le sezioni più sporche della maggior parte delle città, questa zona è più economica e quindi attraente per gli immigrati recenti. Nel complesso, Barcellona vanta una popolazione diversificata, ma da nessuna parte in città è più evidente che nel Raval dove ci sono una grande varietà di negozi, mercati e ristoranti etnici. Di conseguenza, la popolarità di ristoranti e negozi in questa zona sta crescendo sia per i locali che per i visitatori.

Hospital de la Santa Creu "larghezza =" 534 "altezza =" 800

Hospital de la Santa Creu

Negli ultimi anni il governo della città di Barcellona ha cercato di "ripulire" questa parte della città attraverso sforzi di riduzione del crimine e sviluppo economico. Finora sembra funzionare. La seconda parte del nostro tour ci ha portato nella parte meno squallida della zona dove è facile trovare boutique hotel, caffetterie alla moda e negozi alla moda. Un tempo l'ospedale per i poveri, Hospital de la Santa Creu, si trovava nel Raval. Dopo essere stato chiuso e caduto in rovina, da allora è stato rinnovato e ora è la sede di numerose biblioteche e dell'Istituto di studi catalani.

Palau Guell "larghezza =" 800 "altezza =" 534

Palau Guell

Accanto alla sua storia di criminalità, prostituzione e droga, il Raval è stato contemporaneamente un focolaio di arte e artisti a Barcellona. Gli artisti hanno trovato quest'area più economica e più tollerante. L'autore e poeta francese, Jean Genet, trascorse molti anni qui da quando era un omosessuale che era stato ostracizzato nel suo paese d'origine e in altre parti di Barcellona. Una delle prime commissioni di Gaudi, Palau Guell, si trova nel Raval, al confine con Las Ramblas. Nel 1995 il Museo di Arte Contemporanea di Barcellona ha aperto qui e più recentemente è stato affiancato dall'archivio cinematografico, FilmoTeca Catalunya.

Boutique Hotel a El Raval "larghezza =" 800 "altezza =" 534

Boutique Hotel a El Raval

Touring El Raval a Barcellona "larghezza =" 300L'esplorazione del Raval attraverso la nostra app Detour ha richiesto circa due ore e ha ampliato in modo significativo la nostra comprensione di Barcellona. I poveri, di recente arrivati, i cittadini meno convenzionali e artistici della città spesso sceglievano (o erano costretti) a vivere e lavorare qui. Nonostante le sue piccole dimensioni, il Raval ha avuto un'influenza fuori misura sul resto della città. Da qui gli immigrati sono diventati affermati e di successo e si sono trasferiti in altre aree. Alcuni artisti e autori sono diventati nomi familiari in tutta la Spagna e oltre. E più recentemente gente del posto e visitatori stanno scoprendo la sua storia e cultura uniche.

Abbiamo iniziato la nostra settimana con un tour del Quartiere Gotico e visitando alcuni dei siti più famosi di Barcellona. Questi sono i siti su cui si basano le guide e le foto di Facebook. Abbiamo concluso con un affascinante tour di El Raval che ci ha permesso di conoscere i siti meno conosciuti e la loro storia a volte oscura. La combinazione ci ha fornito una comprensione più equilibrata e sfumata di una delle grandi città del mondo.

Editor: per un'altra idea di gita di un giorno da Barcellona, ​​considera una gita di un giorno a Montserrat.