Viaggiare all'estero con diabete di tipo 1

0
80

Il diabete di tipo 1 non dovrebbe trattenere nessuno e non c'è motivo per cui non puoi ancora viaggiare per il mondo. Significa solo che richiede più preparazione. Ho viaggiato a tempo pieno con il diabete di tipo 1 da oltre due anni, quindi ho messo insieme alcuni suggerimenti e trucchi che ho imparato lungo la strada che possono aiutarti a semplificare il processo.

Non riesco a preparare e preparare a fallire

Il diabete di tipo 1 richiede molta pianificazione, motivazione … e quindi ancora più pianificazione! Non è diverso quando si tratta di viaggiare con la condizione. Prima di decidere di affrontare una grande avventura, dovresti assicurarti che i tuoi zuccheri nel sangue siano stabili. Le normali fluttuazioni degli zuccheri nel sangue alti e bassi fanno parte della vita di tutti i giorni, ma se stai correndo costantemente in alto o stai vivendo un sacco di ipos, allora è meglio aspettare fino a quando i tuoi zuccheri nel sangue sono livellati prima di affrontare una grande avventura. Inoltre, se stai vivendo un'avventura con zuccheri nel sangue instabili, non ti sentirai benissimo e quindi non ti godrai il più possibile.

Controlla tutti gli appuntamenti diabetici prima di partire

Noi diabetici dobbiamo assicurarci che diverse parti del nostro corpo siano in ordine prima di poter viaggiare ovunque. Dovresti fare il tuo viaggio come un'opportunità per assicurarti che tutti gli appuntamenti diabetici siano aggiornati, come controlli oculistici, controlli dei piedi, incontro con il tuo specialista del diabete e controlli generali di salute generale.

Questa è anche una buona occasione per parlare con il tuo specialista del diabete del tuo viaggio e ottenere una lettera medica per viaggiare. Questi sono utili per la sicurezza degli aeroporti e varie attrazioni turistiche di tutto il mondo. Spiegheranno che sei diabetico di tipo 1 e che hai sempre bisogno della pompa per insulina o delle iniezioni. È sempre una buona idea tradurre la tua lettera nel paese che stai visitando.

In genere la maggior parte del personale delle compagnie aeree parla un inglese di base, ma se attraversi le frontiere terrestri o anche in remote attrazioni turistiche che richiedono sicurezza, molti di loro non conoscono l'inglese. L'ho provato parecchie volte in Brasile e in Vietnam. La vita è stata semplificata con la lettera dei miei medici che spiegava le mie forniture nella lingua corretta. Questo porta bene al mio prossimo punto.

Sopravvalutare le tue forniture

Il diabete è imprevedibile nel migliore dei casi e quando aggiungi un nuovo paese, nuovi climi, cibi e fusi orari nel mix, può diventare ancora più complicato. Per garantire che il tuo viaggio proceda senza intoppi, dovresti portare tre volte il numero di rifornimenti di cui normalmente avresti bisogno. Ciò significa tre volte più insulina, siringhe, cartucce, set per infusione, ecc.

Viaggiare all'estero con diabete di tipo 1Può sembrare eccessivo, ma ci sono molte opportunità in cui la tua insulina potrebbe morire nei climi caldi o freddi. Inoltre, la pompa per insulina o le forniture di penna potrebbero essere rubate, il monitor diabetico potrebbe guastarsi e sussiste il rischio che si verifichino disastri naturali. Un'altra cosa grandiosa da fare è dividere le scorte tra le diverse valigie che stai trasportando, o se viaggi con un'altra persona, dividi anche le scorte con loro. Ciò significa che se smarrisci una borsa o qualcosa viene rubato, hai ancora una fonte di backup di forniture per farti andare avanti.

Non dimenticare il tuo ID diabetico

Indipendentemente dal fatto che tu stia viaggiando in un'avventura da solista o con amici, devi avere una forma di documento medico con te in caso di emergenza. Ci sono una serie di ID tra cui scegliere come tessere mediche, bracciali, collane, ciondoli per telefono e alcune persone addirittura optano per i tatuaggi (non sono così coraggioso!) Penso sempre che sia un'ottima idea cambiare la schermata di blocco del telefono anche con un documento di identità medica e nella lingua del paese, che stai visitando per alcuni, funziona meglio.

In genere, nell'era digitale di oggi, è una delle cose che le persone vedono per prime in un'emergenza, quindi non è un brutto backup da avere. Inoltre, informa le persone affette da diabete di tipo 1 e cosa fare in uno scenario di emergenza per ridurre il livello di zucchero nel sangue o in caso di svenimento. È sempre importante portare con te un kit di emergenza Glucagon durante il viaggio e puoi ottenerlo da qualsiasi farmacia.

Cerca le tue destinazioni

A seconda del paese in cui si sta viaggiando, le forniture mediche, i medici e gli ospedali disponibili varieranno. Se ci sono viaggi "fuori dai sentieri battuti", allora potresti avere difficoltà a contattare rapidamente un medico in caso di emergenza. Dovresti contattare il tuo fornitore locale di insulina e scoprire se immagazzinano anche l'insulina che usi nel paese in cui stai andando (queste informazioni sono facilmente reperibili tramite una telefonata).

Si consiglia di prendere nota delle farmacie e degli ospedali più vicini nel caso in cui sia necessario ottenere insulina o forniture diabetiche. È utile se porti una prescrizione di tutti i farmaci che prendi in quanto ciò può aiutare il farmacista a individuare le forniture per te. È anche molto importante notare che i livelli di insulina variano in tutto il mondo, ad esempio, il dosaggio più comune è l'insulina U100.

Tuttavia, in alcuni altri paesi, l'insulina a volte viene venduta in dosaggi di U-40 che, se si usano siringhe, causano differenze nella dose. Dovresti discutere con il tuo medico su come gestire i diversi punti di forza dell'insulina. Se si usano penne per insulina preriempite, la forza è sempre U100, quindi anche se si utilizza una marca diversa di insulina, la dose rimarrà la stessa.

Quando prepari la preparazione e ti prepari per tutti i possibili scenari che potrebbero verificarsi quando viaggi con il diabete di tipo 1, non c'è motivo per cui non puoi fare un viaggio fantastico e vedere più del mondo. Ci sono, ovviamente, molte altre cose da considerare prima di fare un viaggio, ma questi suggerimenti sono un ottimo punto di partenza! Fammi sapere nei commenti qui sotto se hai altri dubbi o stai cercando consigli extra.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here