Home Consiglio Medico Malattie & Sintomi Tutto ciò che devi sapere sulla cecità notturna

Tutto ciò che devi sapere sulla cecità notturna

0
5

Cos’è la cecità notturna?

La cecità notturna è un tipo di deficit visivo noto anche come nictalopia. Le persone con cecità notturna hanno problemi di vista di notte o in ambienti scarsamente illuminati.

Sebbene il termine “cecità notturna” implichi che non puoi vedere di notte, non è così. Potresti avere più difficoltà a vedere o guidare nell’oscurità.

Alcuni tipi di cecità notturna sono curabili mentre altri no. Rivolgiti al tuo medico per determinare la causa alla base del tuo deficit visivo. Una volta che conosci la causa del problema, puoi adottare misure per correggere la tua vista.

Cosa cercare

L’unico sintomo della cecità notturna è la difficoltà a vedere al buio. È più probabile che si verifichi la cecità notturna quando i tuoi occhi passano da un ambiente luminoso a un’area di scarsa illuminazione, come quando esci da un marciapiede soleggiato per entrare in un ristorante scarsamente illuminato.

È anche probabile che tu abbia una visione scarsa durante la guida a causa della luminosità intermittente dei fari e dei lampioni sulla strada.

Cosa causa la cecità notturna?

Alcune condizioni agli occhi possono causare cecità notturna, tra cui:

  • miopia o visione offuscata quando si guardano oggetti lontani

  • cataratta o annebbiamento del cristallino

  • retinite pigmentosa, che si verifica quando il pigmento scuro si raccoglie nella retina e crea una visione a tunnel
  • Sindrome di Usher, una condizione genetica che colpisce sia l’udito che la vista

Gli anziani hanno un rischio maggiore di sviluppare la cataratta. È quindi più probabile che abbiano la cecità notturna a causa della cataratta rispetto ai bambini o ai giovani adulti.

In rari casi negli Stati Uniti o in altre parti del mondo dove le diete nutrizionali possono variare, la carenza di vitamina A può anche portare alla cecità notturna.

La vitamina A, chiamata anche retinolo, svolge un ruolo nel trasformare gli impulsi nervosi in immagini nella retina. La retina è un’area sensibile alla luce nella parte posteriore dell’occhio.

Le persone che hanno insufficienza pancreatica, come le persone con fibrosi cistica, hanno difficoltà ad assorbire i grassi e sono a maggior rischio di avere una carenza di vitamina A perché la vitamina A è liposolubile. Questo li espone a un rischio maggiore di sviluppare la cecità notturna.

Le persone che hanno livelli elevati di glucosio nel sangue (zucchero) o diabete hanno anche un rischio maggiore di sviluppare malattie degli occhi, come la cataratta.

Quali sono le opzioni di trattamento per la cecità notturna?

Il tuo oculista prenderà una storia medica dettagliata ed esaminerà i tuoi occhi per diagnosticare la cecità notturna. Potrebbe anche essere necessario fornire un campione di sangue. Gli esami del sangue possono misurare i livelli di vitamina A e glucosio.

La cecità notturna causata da miopia, cataratta o carenza di vitamina A è curabile. Le lenti correttive, come occhiali o lenti a contatto, possono migliorare la miopia sia di giorno che di notte.

Informa il tuo medico se hai ancora problemi a vedere in condizioni di scarsa illuminazione anche con lenti correttive.

Cataratta

Le parti offuscate del cristallino dell’occhio sono note come cataratta.

La cataratta può essere rimossa chirurgicamente. Il chirurgo sostituirà la lente opaca con una lente artificiale trasparente. La tua cecità notturna migliorerà in modo significativo dopo l’intervento chirurgico se questa è la causa sottostante.

Carenza di vitamina A.

Se i tuoi livelli di vitamina A sono bassi, il medico potrebbe consigliarti degli integratori vitaminici. Prendi gli integratori esattamente come indicato.

La maggior parte delle persone non ha una carenza di vitamina A perché ha accesso a una corretta alimentazione.

Condizioni genetiche

Le condizioni genetiche che causano la cecità notturna, come la retinite pigmentosa, non sono curabili. Il gene che causa l’accumulo di pigmento nella retina non risponde alle lenti correttive o alla chirurgia.

Le persone che hanno questa forma di cecità notturna dovrebbero evitare di guidare di notte.

Come posso prevenire la cecità notturna?

Non puoi prevenire la cecità notturna che è il risultato di difetti alla nascita o condizioni genetiche, come la sindrome di Usher. Puoi, tuttavia, monitorare adeguatamente i livelli di zucchero nel sangue e seguire una dieta equilibrata per rendere meno probabile la cecità notturna.

Mangia cibi ricchi di antiossidanti, vitamine e minerali, che possono aiutare a prevenire la cataratta. Inoltre, scegli cibi che contengono alti livelli di vitamina A per ridurre il rischio di cecità notturna.

Alcuni cibi di colore arancione sono ottime fonti di vitamina A, tra cui:

  • meloni
  • patate dolci
  • carote
  • zucche
  • zucca butternut
  • manghi

La vitamina A è anche in:

  • spinaci
  • cavolo cappuccio
  • latte
  • uova

Qual è la prospettiva a lungo termine?

Se soffri di cecità notturna, dovresti prendere precauzioni per proteggere te stesso e gli altri. Astenersi dal guidare di notte il più possibile fino a quando la causa della cecità notturna non è determinata e, se possibile, trattata.

Organizza la tua guida durante il giorno o assicurati un passaggio da un amico, un familiare o un servizio taxi se devi andare da qualche parte di notte.

Indossare occhiali da sole o un cappello a tesa può anche aiutare a ridurre l’abbagliamento quando ti trovi in ​​un ambiente luminoso, il che può facilitare la transizione in un ambiente più buio.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here