Home Consiglio Medico Malattie & Sintomi Trattamento antibiotico per l’enfisema

Trattamento antibiotico per l’enfisema

0
7

L’enfisema è una malattia polmonare che può svilupparsi dopo l’uso di tabacco a lungo termine o l’esposizione al fumo passivo. Fa parte di un gruppo di malattie polmonari note come broncopneumopatia cronica ostruttiva (BPCO).

Se soffri di enfisema, potresti sentirti spesso senza fiato. Altri sintomi comuni includono senso di oppressione al petto, tosse con catarro e respiro sibilante.

Questo articolo spiegherà quando vengono prescritti antibiotici per l’enfisema e quali altri tipi di trattamenti vengono utilizzati per questa condizione.

Quali sono le cause dell’enfisema?

I tuoi polmoni sono costituiti da milioni di microscopiche sacche d’aria chiamate alveoli. Con l’enfisema, gli alveoli (piccole sacche d’aria nei polmoni) diventano deboli e si rompono. Questo rende i tuoi polmoni meno efficienti.

Come risultato della rottura degli alveoli, meno ossigeno raggiunge il flusso sanguigno quando inspiri. Quando espiri, l’aria può rimanere intrappolata nei polmoni, rendendo più difficile l’ingresso di aria nuova nei polmoni.

L’enfisema si sviluppa dopo anni di danni ai polmoni, di solito a causa del fumo o dell’esposizione al fumo passivo. Cause meno comuni di enfisema includono l’inalazione regolare di sostanze, come:

  • aria inquinata
  • sostanze chimiche
  • fumi
  • polvere

Secondo l’American Lung Association, negli Stati Uniti più di 3 milioni di persone hanno ricevuto una diagnosi di enfisema. A causa del forte legame dell’enfisema con il fumo, è considerata una delle malattie respiratorie più prevenibili.

L’enfisema può essere trattato con antibiotici?

Sebbene l’enfisema non abbia una cura, ci sono una varietà di opzioni di trattamento per aiutare a gestire i sintomi e prevenire ulteriori danni ai polmoni. Questi includono farmaci, terapie comportamentali e, nei casi più gravi, interventi chirurgici.

Gli antibiotici non trattano l’enfisema in modo specifico. Invece, sono prescritti per trattare le riacutizzazioni o le esacerbazioni associate all’enfisema e, più in generale, alla BPCO.

Durante un’esacerbazione della BPCO, sintomi come mancanza di respiro e produzione di catarro peggiorano improvvisamente. In alcuni casi, la causa è un’infezione batterica nei polmoni, come polmonite o bronchite.

L’obiettivo del trattamento antibiotico è eliminare l’infezione batterica, alleviando così i sintomi. Il tipo di antibiotico e la via di somministrazione dipendono dalla gravità della riacutizzazione.

Secondo le linee guida per il trattamento della Global Initiative for Chronic Obstructive Lung Disease (GOLD), le esacerbazioni da lievi a moderate possono essere trattate con antibiotici per via orale, tra cui:

  • doxiciclina
  • azitromicina
  • amoxicillina-clavulanato

Le esacerbazioni gravi sono in genere trattate con antibiotici per via endovenosa (IV), tra cui:

  • ceftriaxone
  • levofloxacina
  • cefepime
  • piperacillina-tazobactam
  • aztreonam

Gli antibiotici sono utili solo se hai un’infezione batterica. Il medico valuterà i sintomi e condurrà test per determinare se un’infezione batterica sta causando la tua esacerbazione.

Cos’altro viene usato per trattare l’enfisema?

Altri trattamenti comuni per l’enfisema possono aiutare ad alleviare i sintomi, mantenendo allo stesso tempo la salute dei polmoni e la qualità della vita.

I trattamenti possono includere:

  • Broncodilatatori. Gli inalatori aiutano a rilassare i muscoli nelle vie respiratorie, consentendo a più aria di entrare ed uscire dai polmoni.
  • Corticosteroidi. I corticosteroidi mirano e alleviano l’infiammazione e l’irritazione delle vie aeree.
  • Riabilitazione polmonare. La riabilitazione polmonare comprende educazione, esercizi di respirazione e consulenza per aiutarti a mantenere la qualità della tua vita.
  • Vaccini. I vaccini contro l’influenza e la polmonite possono aiutare a prevenire le riacutizzazioni associate alla BPCO e all’enfisema.
  • Cambiamenti dello stile di vita. Cambiamenti nello stile di vita, come smettere di fumare, esercizio fisico moderato e una dieta nutriente possono aiutare ad alleviare i sintomi dell’enfisema.
  • Ossigenoterapia. I dispositivi portatili per ossigenoterapia forniscono ossigeno concentrato ai polmoni, contribuendo a ridurre la mancanza di respiro.
  • Chirurgia. I trattamenti chirurgici, di solito l’ultima risorsa nei casi gravi di enfisema, includono procedure come un intervento chirurgico di riduzione del volume polmonare e un trapianto di polmone.

Qual è la prospettiva?

Le prospettive per l’enfisema dipendono da una serie di fattori, ad esempio quando si riceve la diagnosi. Con un trattamento precoce, la maggior parte delle persone può gestire i propri sintomi e rallentare la progressione della malattia.

Le prospettive per l’enfisema dipendono anche dai passaggi che sei disposto a intraprendere. Se fumi, smettere di fumare è una delle cose più importanti che puoi fare per prevenire ulteriori danni ai polmoni.

Se si verifica una riacutizzazione dei sintomi dell’enfisema, consultare immediatamente un medico. Il trattamento precoce con antibiotici può fare una differenza significativa quando un’infezione batterica sta causando un’esacerbazione.

La linea di fondo

Gli antibiotici sono un tipo di farmaco usato per trattare i sintomi associati alla BPCO e all’enfisema. Sono prescritti per trattare le riacutizzazioni causate da infezioni respiratorie, come polmonite e bronchite. Queste infezioni hanno maggiori probabilità di svilupparsi se si dispone di enfisema.

Altri farmaci per l’enfisema includono broncodilatatori e corticosteroidi. Il medico potrebbe anche suggerire una riabilitazione polmonare e cambiamenti nello stile di vita per migliorare la salute dei polmoni.

Se soffri di enfisema, parla con il tuo medico di come puoi ridurre il rischio di infezioni respiratorie e quale tipo di trattamento è più adatto a te.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here