Stati Uniti per riprendere il programma di addestramento militare per il Pakistan: Dipartimento di Stato

0
70

WASHINGTON – L'amministrazione Trump ha approvato una ripresa della partecipazione del Pakistan a un ambito programma di addestramento e istruzione militare degli Stati Uniti più di un anno dopo la sua sospensione, ha riferito il Dipartimento di Stato giovedì.

La decisione di riprendere la partecipazione di Islamabad al Programma internazionale di istruzione e formazione militare o IMET – per oltre un decennio un pilastro dei legami militari USA-pakistani – sottolinea il riscaldamento delle relazioni che hanno seguito gli incontri di quest'anno tra il presidente degli Stati Uniti Donald Trump e il primo ministro pakistano Imran Khan.

Washington ha anche accreditato a Islamabad il contributo per facilitare i negoziati su un ritiro delle truppe statunitensi dall'Afghanistan. Recentemente sono ripresi i colloqui tra gli Stati Uniti e i talebani, che secondo i funzionari statunitensi ricevono santuario e altri aiuti dall'agenzia di intelligence a guida militare pakistana. Il Pakistan nega l'accusa.

Il Dipartimento di Stato amministra l'IMET. Era una piccola sfaccettatura dei programmi di aiuti alla sicurezza statunitensi per il Pakistan per un valore di circa $ 2 miliardi che rimangono sospesi per gli ordini che Trump ha emesso improvvisamente nel gennaio 2018 per costringere la nazione sud-asiatica armata nucleare a reprimere i militanti islamisti. La decisione di Trump, annunciata in un tweet, funzionari statunitensi alla cieca.

Dopo un attacco all'inizio di quest'anno da parte di un gruppo estremista pakistano che ha ucciso almeno 40 truppe paramilitari indiane, i funzionari statunitensi hanno invitato Islamabad a intraprendere "un'azione sostenuta e irreversibile" contro i militanti che operano dal suo territorio.

Una portavoce del Dipartimento di Stato ha dichiarato in una e-mail che la decisione di Trump del 2018 di sospendere l'assistenza di sicurezza autorizzava "strette eccezioni per programmi che supportano interessi vitali della sicurezza nazionale degli Stati Uniti".

Il programma "offre l'opportunità di aumentare la cooperazione bilaterale tra i nostri paesi su priorità condivise", ha aggiunto. "Vogliamo continuare a basarci su queste basi attraverso azioni concrete che promuovano la sicurezza e la stabilità regionali".

Un secondo funzionario degli Stati Uniti ha dichiarato a condizione di anonimato che il Pakistan era in procinto di selezionare ufficiali da inviare negli Stati Uniti.

Il riavvio del programma, tuttavia, è soggetto all'approvazione del Congresso. Aiuti repubblicani e democratici per i comitati del Senato e della Camera dei rappresentanti competenti per il processo non hanno immediatamente risposto alle richieste di commento.

L'IMET offre spazi agli ufficiali militari stranieri presso le istituzioni di educazione militare degli Stati Uniti, come il Army War College degli Stati Uniti e il Naval War College degli Stati Uniti.

La sospensione del Pakistan dal programma nell'agosto 2018 ha portato alla cancellazione di 66 slot messi da parte quell'anno per gli ufficiali militari pakistani in uno dei primi impatti noti della decisione di Trump di arrestare l'assistenza di sicurezza.

Le forze armate statunitensi tradizionalmente hanno cercato di proteggere tali programmi educativi dalle tensioni politiche, sostenendo che i legami costruiti portando agenti militari stranieri negli Stati Uniti pagano dividendi a lungo termine.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here