Home Consiglio Medico Malattie & Sintomi Puoi morire di Salmonella?

Puoi morire di Salmonella?

0
136

Salmonella è un tipo di batterio che causa un'infezione del tratto gastrointestinale (GI). In alcuni casi, può diffondersi ad altre aree del corpo e causare gravi malattie.

Sebbene la maggior parte delle persone guarisca da a Salmonella infezione senza trattamento, è possibile ammalarsi o addirittura morire di esso.

Il Stime del CDC quello Salmonella l'infezione provoca 23.000 ricoveri e 450 decessi negli Stati Uniti ogni anno.

Da chi è maggiormente a rischio Salmonella infezione? Come si ottiene l'infezione e quali sono i suoi sintomi? Continua a leggere mentre rispondiamo a queste domande e altro ancora.

Chi è a rischio di morte o gravi complicazioni da salmonella?

I seguenti gruppi hanno un rischio più elevato di morte o gravi complicazioni dovute a Salmonella infezione:

  • adulti più anziani
  • neonati e bambini piccoli
  • donne incinte
  • le persone con un sistema immunitario compromesso a causa di cose come il trattamento del cancro, l'HIV / AIDS o i trapianti di organi
  • soggetti con condizioni croniche, come diabete, anemia falciforme o malattia renale

Che cos'è la salmonella?

Salmonella è un batterio a forma di bastoncino che si trova nei tratti gastrointestinali di uomini e animali. È sparso dal corpo attraverso le feci.

Salmonella provoca una malattia chiamata gastroenterite, che potresti conoscere come "intossicazione alimentare".

La resistenza agli antibiotici si verifica in Salmonella. Infatti, tra il 2009 e il 2011, Salmonella isolati – colture di microrganismi – con resistenza a cinque o più antibiotici rappresentati 66.000 infezioni negli Stati Uniti!

Uno specifico Salmonella il batterio può anche causare la febbre tifoide, una malattia grave più comune al di fuori degli Stati Uniti.

Tuttavia, questa specie – Salmonella typhi – è diverso da quelli che causano la gastroenterite.

Come si ottiene la salmonella?

La trasmissione di Salmonella è principalmente di origine alimentare. Puoi ottenere un Salmonella infezione attraverso il consumo di cibi o bevande che sono stati contaminati dai batteri.

Alimenti che comunemente portano a Salmonella l'infezione include:

  • carne, pollame o frutti di mare crudi o poco cotti
  • uova o prodotti a base di uova crudi o poco cotti
  • latticini crudi o non pastorizzati, come latte o formaggi
  • frutta e verdura cruda
  • acqua contaminata

Questi articoli possono essere contaminati con le feci durante la produzione di alimenti o il processo di preparazione. La contaminazione incrociata tra alimenti può anche verificarsi se vengono conservati o serviti insieme.

Ci sono alcuni altri modi che puoi ottenere Salmonella infezione, tra cui:

  • da persona a persona attraverso il percorso fecale-orale, che può verificarsi se non ti lavi le mani dopo aver usato il bagno
  • toccare un oggetto o una superficie contaminati e quindi toccare il viso o la bocca
  • attraverso il contatto con animali domestici infetti o animali da fattoria, in particolare rettili e uccelli
  • manipolando alimenti per animali domestici contaminati o alimenti per animali domestici, come ad esempio orecchie di maiale

Suggerimenti per la sicurezza alimentare

Seguire i suggerimenti di sicurezza alimentare riportati di seguito per ridurre il rischio di acquisizione Salmonella:

  • Lavarsi le mani con acqua calda e sapone. Assicurati di farlo prima, durante e dopo aver maneggiato il cibo e prima di mangiare.
  • Risciacquare accuratamente frutta e verdura fresca prima di mangiarle.
  • Cuocere i cibi alla giusta temperatura. In generale, per uccidere Salmonella batteri, cibo deve essere cucinato ad almeno 160 gradi per almeno 10 minuti. Usa un termometro per alimenti per controllare la temperatura degli alimenti prima di mangiare.
  • Evitare la contaminazione incrociata. Conservare sempre cibi crudi che potrebbero essere contaminati Salmonella separare dagli altri cibi pronti sia nel frigorifero che durante la preparazione del cibo.
  • Non lasciare che il cibo resti fuori. Se non lo stai usando, assicurati di metterlo in frigorifero per prevenire la moltiplicazione dei batteri. Inoltre, scongelare gli alimenti congelati in frigorifero o in acqua fredda e non sul piano di lavoro.

Quali sono i sintomi della salmonella?

I sintomi di Salmonella in genere compaiono entro 3 giorni dall'infezione. Possono includere:

  • diarrea, che può essere sanguinante

  • crampi addominali
  • febbre
  • nausea o vomito

  • brividi
  • mal di testa

Complicanze da salmonella

Ci sono diverse complicazioni che possono verificarsi a causa di Salmonella infezione. Questi possono essere particolarmente pericolosi per i gruppi a rischio più elevato come:

  • adulti più anziani
  • bambini piccoli
  • persone con un sistema immunitario indebolito

Disidratazione

La diarrea persistente associata Salmonella può portare a un'eccessiva perdita di liquidi e disidratazione.

Quando viene diagnosticata una grave disidratazione, potrebbe essere necessario il ricovero in ospedale per aiutarti a sostituire i liquidi e gli elettroliti mancanti.

Infezioni invasive

A volte Salmonella i batteri possono lasciare il tratto gastrointestinale ed entrare in un'altra parte del corpo, causando un'infezione potenzialmente grave o potenzialmente letale. Infezioni invasive causate da Salmonella può includere:

  • batteriemia, che si verifica quando Salmonella i batteri entrano nel flusso sanguigno e possono causare shock settico
  • meningite: che è un'infiammazione delle membrane che circondano il cervello e il midollo spinale

  • endocardite, che è un'infiammazione del rivestimento che circonda il cuore

  • osteomielite, che è un'infezione ossea

  • artrite settica, che è un'infezione di un'articolazione

Artrite reattiva

L'artrite reattiva, che è anche chiamata sindrome di Reiter, può essere causata da salmonella infezione. Gli individui con artrite reattiva sviluppano dolori articolari. Possono anche provare minzione dolorosa e irritazione agli occhi.

Come viene diagnosticata la salmonella?

Per diagnosticare Salmonella, il medico eseguirà prima un esame fisico e richiederà la tua anamnesi.

Chiederanno cose come:

  • i tuoi sintomi
  • da quanto tempo li hai
  • se hai delle condizioni sottostanti

Se sospettano Salmonella, testeranno un campione di feci. Possono anche verificare la presenza di Salmonella batteri nel sangue se sospettano che tu abbia una complicazione come la batteriemia.

Ove possibile, i medici eseguiranno test di sensibilità sui batteri che causano l'infezione prima di prescrivere un antibiotico. Questo può aiutarli a determinare quali farmaci possono essere più efficaci.

Come viene trattata la salmonella?

Perché la diarrea è associata Salmonella l'infezione può portare a disidratazione potenzialmente grave, il trattamento si concentra sulla sostituzione di liquidi ed elettroliti persi. A casa, puoi farlo facendo quanto segue:

  • bevendo acqua
  • succhiare le patatine fritte
  • fornire ai bambini una soluzione di reidratazione come Pedialyte

Le persone con grave disidratazione potrebbero dover essere ricoverate in ospedale. In questo caso, riceverai liquidi ed elettroliti mancanti tramite reidratazione endovenosa (IV).

Evita di assumere farmaci antidiarroici mentre li hai Salmonella. Può aumentare il tempo necessario affinché le feci si muovano attraverso il tratto gastrointestinale. Può anche prolungare la diarrea.

Salmonella non richiede sempre un trattamento antibiotico, ma il medico può prescriverli in alcune situazioni. Questi includono se:

  • ha un'infezione molto grave con diarrea grave e febbre alta
  • ha un'infezione invasiva, come batteriemia o meningite
  • fanno parte di un gruppo ad alto rischio di complicanze o malattie potenzialmente letali a causa di Salmonella infezione

Quando vedere il medico

Assicurati di consultare il medico se riscontri uno dei seguenti sintomi:

  • sangue nelle feci
  • diarrea che dura da più di 3 giorni
  • febbre superiore a 102 ° F
  • vomito che ti impedisce di contenere i liquidi
  • sintomi di disidratazione come secchezza delle fauci e minzione minima o assente

Ottenere un trattamento tempestivo può aiutarti a prevenire complicazioni pericolose o potenzialmente letali, in particolare se fai parte di un gruppo ad alto rischio.

Outlook per le persone con salmonella

Molte persone con Salmonella recuperare senza trattamento. In genere, la malattia dura tra 4 e 7 giorni. Tuttavia, potresti scoprire che ci vogliono alcuni mesi prima che le tue abitudini intestinali tornino alla normalità.

Se ti vengono prescritti antibiotici, potresti iniziare a sentirti meglio entro pochi giorni. Tuttavia, assicurati sempre di seguire il ciclo completo del trattamento come prescritto o l'infezione potrebbe non essere completamente chiara.

La resistenza agli antibiotici può essere un problema Salmonella. Se ciò che ti è stato inizialmente prescritto non funziona per eliminare l'infezione, ti potrebbe essere prescritto un antibiotico diverso.

Alcuni gruppi di persone sono più sensibili a malattie gravi o addirittura alla morte Salmonella infezione dovuta a cose come grave disidratazione e infezioni invasive. Questi gruppi sono:

  • adulti più anziani
  • neonati e bambini piccoli
  • donne incinte
  • quelli con un sistema immunitario indebolito
  • persone con condizioni croniche

Se fai parte di un gruppo ad alto rischio, è importante cercare un trattamento tempestivo se sospetti Salmonella.

A seconda delle condizioni, potrebbe essere necessario essere ricoverato in ospedale in modo che gli operatori sanitari possano monitorare da vicino il trattamento e il recupero.

L'asporto

Anche se un'infezione con Salmonella spesso può cancellare senza trattamento, può portare a gravi malattie o morte in alcuni gruppi di persone.

Spesso, ciò è dovuto alla grave disidratazione o all'infezione che si diffonde ad altre aree del corpo.

I gruppi a maggior rischio di malattie gravi includono:

  • adulti più anziani
  • bambini piccoli
  • persone con un sistema immunitario compromesso

Le persone di questi gruppi devono cercare una diagnosi e un trattamento tempestivi per aiutare a prevenire malattie potenzialmente letali.