Home Consiglio Medico Malattie & Sintomi Puoi donare il sangue (plasma) se sei obeso?

Puoi donare il sangue (plasma) se sei obeso?

0
18

Le persone con obesità possono donare il sangue. Sebbene l’obesità sia collegata a condizioni di salute che possono escludere dalla donazione, molte persone affette da obesità non hanno problemi di salute.

Molte persone affette da obesità possono donare il sangue (chiamato anche “plasma”). Spesso, i centri per la donazione del sangue considerano i donatori obesi caso per caso e ne valuteranno lo stato di salute generale per determinarne l’idoneità.

L’obesità può aumentare le possibilità di una persona di sviluppare diverse condizioni di salute. Alcune di queste condizioni di salute, come l’ipertensione e le malattie cardiache, possono squalificare potenziali donatori di sangue.

Maggiori informazioni sulla donazione di sangue qui.

Si può donare il sangue se si è obesi?

L’obesità non ti esclude dalla donazione del sangue. Ma alcune condizioni e fattori legati all’obesità possono impedire la donazione.

Ad esempio, le sedie o i letti reclinabili per la raccolta del sangue nella maggior parte dei centri di donazione sono fabbricati con limiti superiori di peso e altezza per motivi di sicurezza.

Inoltre, potrebbe essere necessario valutare la salute generale di una persona con obesità prima che venga approvata come donatrice di sangue.

I fattori che possono svolgere un ruolo nell’ammissibilità alla donazione includono:

  • livelli di zucchero nel sangue
  • Letture A1C
  • pressione sanguigna
  • storia medica di condizioni legate all’obesità

Se hai il diabete, la tua condizione dovrebbe essere ben gestita per poter donare. Anche i valori della pressione arteriosa devono essere inferiori a 180/100 mmHg.

Cosa rende qualcuno un buon candidato per la donazione di sangue?

Un buon candidato per donare il sangue è chiunque soddisfi i requisiti di base e non presenti fattori squalificanti come bassi livelli di ferro.

I requisiti di base per le donazioni in genere includono:

  • avere almeno 17 anni
  • pesa almeno 110 libbre
  • essere generalmente in buona salute
È stato utile?

Quali fattori potrebbero squalificarti dalla donazione di plasma?

Alcune persone potrebbero non essere in grado di donare il plasma per uno o più motivi. Le seguenti condizioni potrebbero escluderti dalla donazione di plasma sanguigno:

  • Sotto i 17 anni: La maggior parte dei centri di donazione richiede che tutti i donatori abbiano almeno 17 anni.
  • Sotto il limite di peso: I centri di donazione in genere hanno un limite di peso inferiore di 110 libbre. Se sei sotto questo peso non potrai donare il plasma.
  • Basso livello di ferro nel sangue: Un basso livello di ferro nel sangue, chiamato anche anemia da carenza di ferro, può rendere pericolosa la donazione di sangue di qualsiasi tipo.
  • Una condizione di salute che colpisce il sangue: Condizioni di salute come l’epatite B, l’epatite C, il linfoma e la leucemia influenzano il tuo sangue e ti squalificano come donatore.
  • Assunzione di anticoagulanti: Gli anticoagulanti aumentano la quantità di sangue e possono rendere pericoloso qualsiasi tipo di donazione di sangue.
  • Pressione sanguigna molto alta o molto bassa: Se la tua pressione sanguigna è al di fuori del tipico intervallo “normale”, non potrai donare il plasma. Ma le letture della pressione sanguigna possono essere causate da fattori temporanei. Potresti essere in grado di donare in un secondo momento quando la tua pressione sanguigna tornerà entro un intervallo accettabile.
  • Sentirsi male: Ti verrà chiesto di tornare un altro giorno se ti senti male con sintomi di raffreddore, influenza o altra malattia.
  • Assunzione di alcuni antibiotici: Non puoi donare mentre sei in cura con antibiotici per un’infezione attiva. Tuttavia, avrai diritto se prendi antibiotici come misura preventiva, ad esempio per l’acne.
  • Trattamento recente delle malattie sessualmente trasmissibili: Dopo aver completato il trattamento per un’infezione a trasmissione sessuale (STI), dovrai attendere 3 mesi prima di donare il sangue.
  • Ha ricevuto un trapianto d’organo meno di 3 mesi fa: I riceventi un trapianto di organi possono donare plasma e altri prodotti sanguigni, ma c’è un periodo di attesa di 3 mesi.
  • Ha ricevuto una trasfusione di sangue negli ultimi 3 mesi: Dovrai inoltre attendere almeno 3 mesi dopo una trasfusione di sangue prima di poter donare il plasma.
  • Un impulso inferiore a 50 o superiore a 100: Un polso molto alto o molto basso può squalificarti. Il tuo polso può essere influenzato da fattori temporanei, come lo stress, quindi potresti essere in grado di donare in un secondo momento.
  • Gravidanza: Donare plasma durante la gravidanza potrebbe essere pericoloso per la ricevente. I centri per la donazione del sangue non consentono donazioni durante la gravidanza.
  • Partecipazione ad alcune attività ad alto rischio: Le attività che potrebbero essere considerate “ad alto rischio” includono la condivisione di un ago durante l’uso di droga. Queste attività possono influire sulla sicurezza del sangue.
  • Viaggio recente in un paese ad alto rischio di malaria: Non potrai donare il plasma se hai recentemente viaggiato o vissuto in un paese con un alto tasso di infezione da malaria. Puoi far sapere al centro donazioni se sei stato di recente fuori dal tuo Paese e loro potranno dirti se si applicano restrizioni.
  • Diagnosi di Ebola in qualsiasi momento: Non puoi donare plasma o altri prodotti sanguigni se ti è mai stata diagnosticata l’Ebola.

Come viene definita l’obesità?

L’obesità è definita come un indice di massa corporea (BMI) superiore a 30. Un BMI compreso tra 35 e 40 viene definito obesità di classe II o sovrappeso. Un BMI superiore a 40 viene definito obesità di classe III, ovvero obesità grave o estrema.

Maggiori informazioni sull’obesità.

È stato utile?

Le persone con obesità possono donare il sangue. Tuttavia, l’obesità è collegata a condizioni di salute che possono comportare l’esclusione dalla donazione di sangue.

Motivi comuni per la squalifica includono l’ipertensione e la frequenza cardiaca elevata.