Home Consiglio Medico Malattie & Sintomi Preparati a tutte queste preziose pietre miliari del primo anno

Preparati a tutte queste preziose pietre miliari del primo anno

0
53

Allacciati, genitori! Il primo anno del tuo bambino è un turbine di pietre miliari. Li hai già visti fare il loro primo respiro, sentito il loro primo lamento e cambiato il loro primo pannolino sporco. (Mancano solo un paio di altre migliaia, solo quest'anno!)

Quindi che succede?

Le pietre miliari dello sviluppo sono i comportamenti e le abilità fisiche che i bambini raggiungono e padroneggiano man mano che crescono. Alcune pietre miliari fisiche del primo anno di vita includono:

  • rotolandosi
  • raggiungendo oggetti
  • seduto
  • strisciando

Le pietre miliari comportamentali / sociali includono l'imitazione delle espressioni e il pianto o la risata per mostrare le emozioni.

Quindi prepara le macchine fotografiche: ecco le pietre miliari che puoi aspettarti durante il magico primo anno di vita del tuo bambino!

Primo mese

A questo punto può sembrare che il tuo bambino sia semplicemente una macchina per mangiare, fare la cacca e dormire. Ma molto sta succedendo in quel piccolo corpo. Le pietre miliari da tenere d'occhio includono:

  • portando mani e pugni verso la bocca (anche se non sempre con grande precisione)
  • sviluppando riflessi – sussultando a suoni forti, chiudendo gli occhi a luci intense
  • concentrandosi su oggetti portati entro 12 piedi dalla loro faccia
  • volgendosi verso suoni e voci familiari – come i tuoi!

Secondo mese

Il tuo bambino sta iniziando ad agire, beh, più come un bambino. Entro la fine di 2 mesi, è probabile che il tuo bambino sia:

  • gorgoglio / tubare
  • cercando di seguire il movimento con gli occhi (chiamato tracking), anche se potrebbe non sembrare molto coordinato
  • alzando la testa e spingendo verso l'alto con le braccia mentre giaceva sulla pancia

Terzo mese

Il tuo bambino sta passando da un neonato dipendente a un bambino più indipendente (yay – potresti trovare quei 5 minuti per fare una doccia!). Questo è quando parte di quel sovraccarico di carineria inizia a dare il via.

  • sorridendo al suono della tua voce (suggerimento professionale: registra questo e recensisci tra 15 anni per dimostrare che una volta alla volta ti piaceva a tuo figlio)
  • tenendo la testa e il petto sollevati e calciare le gambe quando giace a pancia in giù
  • afferrare giocattoli
  • mettendo le mani in bocca con più precisione
  • fare più suoni vocalici (ooh e ah)
  • riconoscere volti e oggetti familiari a distanza
  • cercando di imitare le tue espressioni facciali

Quarto mese

In questa fase, il tuo bambino sta prendendo le pietre miliari già raggiunte e le sta perfezionando. Ad esempio, possono alzare la testa in modo più coerente e per periodi più lunghi, afferrare i giocattoli con maggiore coordinazione e copiare le tue espressioni con maggiore precisione. Altre pietre miliari sono:

  • tenendo un sonaglio e scuotendolo allo stesso tempo
  • forse cominciando a rotolare dalla pancia alla schiena
  • tracciare i movimenti in modo più fluido
  • spingendo verso il basso sulle gambe quando tenuto in posizione eretta

Quinto mese

Il tuo bambino continua a crescere, esplorare e padroneggiare. Man mano che la loro forza e coordinazione aumentano, potresti notare che il tuo bambino è:

  • rotolando dalla pancia alla schiena e poi di nuovo alla pancia
  • afferrando i loro piedi, e forse anche inserendoli nella loro bocca
  • spostare oggetti da una mano all'altra
  • mostrando interesse per il cibo che stai mangiando, segno che si stanno preparando per cibi solidi

Sesto mese

Il tuo bambino sta crescendo! Ora possono essere:

  • sedersi brevemente senza alcun supporto

  • dicendo suoni di consonanti (mmmm) e vocali (eeee, ooooo)
  • giocare ed esprimere dispiacere quando la ricreazione si ferma (continua a far arrivare quei lamponi!)
  • cercando di mettere le cose fuori portata
  • riconoscendo il loro nome
  • esprimere emozione (piangendo o piagnucolando quando triste o arrabbiato e ridendo o strillando quando felice)

Dato che ora stanno migliorando e afferrando e trattenendo oggetti, l'American Academy of Pediatrics afferma che 6 mesi sono un buon momento per iniziare a incoraggiare il bambino a usare i cucchiai e le mani per nutrirsi. (Ti avvertiamo: non sarà carino.) Puoi anche introdurre una tazza sippy o una tazza normale con aiuto.

Settimo mese

Il tuo bambino continua a basarsi su ciò che ha già imparato. Le pietre miliari includono:

  • seduto senza supporto per periodi più lunghi
  • rispondendo alla parola "no"
  • riconoscere le emozioni (felice, severa, ecc.) dal tuo tono
  • usando la loro mano come un rastrello per raggiungere qualcosa (chiamato "presa del rastrello")
  • rispondendo alle espressioni – sorridendo a una faccia sorridente, guardando incerto a una paura
  • mettere gli oggetti in bocca per esplorarli (consiglio per i genitori # 204: tieni tutti i bidoni della spazzatura – e, per l'amore di tutte le cose sacre, i secchi del pannolino! – in una posizione chiusa; ci ringrazierai più tardi)
  • tracciare gli oggetti in modo più fluido
  • mettere insieme più consonanti mentre borbottano

Ottavo mese

Potresti notare che il tuo piccolo ora può rotolare, sedersi e spostare gli oggetti di mano in mano o di persona in bocca come un professionista. Potresti anche iniziare a vedere il tuo bambino:

  • dondolando avanti e indietro sulle mani e sulle ginocchia o spostandosi lungo il pavimento (precursori del gattonare)
  • tirando su una posizione eretta
  • sbavando – molto (alcuni bambini taglieranno i loro primi denti intorno a questa età)
  • continuando a chiacchierare (era casuale mamma o da-da hai appena sentito ?!)
  • sviluppare ansia da estraneo o separazione – questo è un tipo di angoscia che i bambini provano quando sono separati dai loro genitori o dalle persone che si prendono cura di loro

Non preoccuparti: l'ansia da separazione passa. Promettiamo che alla fine riuscirai di nuovo ad andare in bagno da solo.

Nono mese

Il tuo bambino è in movimento! Possono essere:

  • strisciando
  • più fiduciosamente tirando su una posizione eretta
  • giocare a peekaboo o cercare un oggetto che hai nascosto
  • usando la pinza (che implica tenere un piccolo oggetto come un pezzo di cereali o pasta tra l'indice e il pollice)
  • indicando le cose che vogliono

Decimo mese

Il tuo bambino continua a esplorare e sperimentare. Guarda il tuo bambino così com'è:

  • passare dal tirare in piedi o gattonare alla "crociera" o camminare mentre si tiene aggrappato a mobili o oggetti intorno a una stanza
  • sbattere insieme gli oggetti solo per sentire il suono che fanno – una specie di assalto uditivo paragonabile solo alla banda del garage del tuo vicino
  • frugando nelle cose
  • mettere gli oggetti in un contenitore e poi rimuoverli di nuovo
  • nutrirsi di finger food
  • scuotendo la testa "no" e agitando "ciao"

Undicesimo mese

Oltre a raggiungere, gattonare e girare, il tuo bambino può essere:

  • continuando a esplorare la lingua, dandoti di più mamas, dadas, e forse anche occasionale Uh Oh! usando la giusta inflessione
  • comprendere semplici dichiarazioni dichiarative, come "non toccare"
  • copiando i tuoi comportamenti, come premere i pulsanti su un telefono di gioco e borbottare per imitare la conversione

Dodicesimo mese

Congratulazioni! Hai ufficialmente un bambino e non sei peggio per l'usura – tranne forse per quella volta che il tuo bambino ha regalato al tuo orecchino quel rimorchiatore davvero brutto e … beh, stiamo divagando.

Durante il loro dodicesimo mese, il tuo bambino sarà probabilmente:

  • in crociera, in piedi brevemente non supportato, e forse anche fare un passo o due

  • esplorare oggetti colpendo, lanciando e rilasciandoli
  • dicendo una o due parole semplici, come ad esempio Ciao, no, e addio
  • usare correttamente gli oggetti, se non goffamente (ad esempio, usando un cucchiaio per mangiare e un pettine per spazzolare i capelli)
  • guardando l'oggetto giusto quando dici "Dov'è il cane?" o "Dov'è la nonna?"

Quando parlare con il pediatra

Mentre la maggior parte dei bambini raggiungerà le pietre miliari all'incirca (e approssimativamente è la parola chiave qui) alla stessa età, esiste una vasta gamma di "normale".

Il bambino di tua sorella ha camminato per 10 mesi e il tuo sta ancora strisciando a 13 mesi? Normale. Il tuo bambino di 9 mesi può raccogliere Cheerios come un aspirapolvere ma il bambino del tuo vicino della stessa età continua a lottare? Sì, anche questo è normale.

I bambini nati prematuramente o con problemi di salute o disturbi congeniti possono anche impiegare più tempo per raggiungere i traguardi. E uno studio del 2018 scoperto che le ragazze tendono a raggiungere traguardi prima dei ragazzi (anche se le differenze non erano enormi).

Lungo tutto il percorso, il pediatra del tuo bambino cercherà le pietre miliari e osserverà i progressi del bambino. Se il medico del tuo bambino sente la necessità di un intervento (screening, test o terapie, per esempio), ti informeranno. E non scrollarti di dosso la tua intuizione. Se ritieni che qualcosa abbia bisogno di essere investigato, parla.

Mantieni i tuoi appuntamenti per il bebè (in genere da 5 a 6 nel primo anno) e considerali un'opportunità per chattare con il tuo pediatra su ciò che sta succedendo.

L'asporto

Ricorda che le età medie per raggiungere determinati traguardi sono proprio queste – medie. Alcuni bambini faranno le cose prima, mentre altri le faranno più tardi – e di solito va tutto bene.

In effetti, uno studio svizzero pubblicato nel 2013 ha scoperto che i bambini che hanno iniziato a camminare presto (più giovani della media dello studio di 12 mesi) non erano né più intelligenti né più coordinati dai loro ultimi anni dell'adolescenza rispetto ai bambini che camminavano più tardi (l'ultimo era di 20 mesi) .

Ma come sempre, parla con il medico di tuo figlio in caso di dubbi.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here