Musei in Belgio – 4 musei d'arte, musica e storia da vedere

0
85

Ho avuto la possibilità di andare in 4 musei in Belgio che penso siano esperienze da vedere.

Pittura incompiuta – Museo della casa di Ruben – Anversa, Belgio

Rubens House – Anversa, Belgio

Il più noto di questi musei è la casa dell'artista Peter Paul Rubens. Questo piccolo museo è sia una galleria delle sue opere che delle opere d'arte che ha collezionato. Nel 1620 l'impiegato della città scrisse "La sua casa risveglierà lo stupore degli estranei, l'ammirazione dei viaggiatori". Quindi è giusto dire che questa casa è nota da tempo. L'attuale museo è stato aperto nel 1946 e stranamente i tedeschi occupanti hanno contribuito al restauro della casa, dal momento che Rubens è nato in Germania. La casa e gli stessi giardini rinascimentali sono stati oggetto di numerose opere d'arte.

Nel museo vedrai una serie di opere ben note e meno conosciute di Rubens, tra cui un'interessante opera incompiuta. Se un pezzo sia "di Rubens" è una cosa interessante, perché Rubens impiegava un certo numero di assistenti e quando commissionavi un pezzo da lui pagavi di più se dipingesse una percentuale più alta dell'opera. Una volta diventato un maestro pittore, probabilmente era un assistente o un apprendista a dipingere qualcosa di simile a un grande cielo blu.

Museo della linea della stella rossa del Belgio di Ilona Kauremszky / mycompass.ca

Museo della Stella Rossa del Belgio (foto di Ilona Kauremszky / mycompass.ca)

Museo della Stella Rossa – Anversa Belgio

Il Red Star Line Museum ha aperto il 28 settembre 2013 e racconta la storia dei due milioni di emigranti dall'Europa che salparono da Anversa agli Stati Uniti e al Canada dal 1873 al 1934 sulla Red Star Line. Questo museo è stato un po 'una sorpresa per me perché mi aspettavo che si concentrasse principalmente sul viaggio della nave stessa, ma copriva una prospettiva molto più ampia. Alcuni meravigliosi elementi audiovisivi e interattivi raccontano storie individuali di famiglie specifiche. Il museo parla del perché hanno lasciato la loro terra natale, di come hanno viaggiato fino ad Anversa, di tutti gli esami a cui sono stati sottoposti prima della partenza e dopo l'arrivo a Ellis Island o Castle Clinton, e di come sono andati nella nuova terra.

Alcune famiglie stavano sfuggendo ai pogrom di nuovo dagli ebrei nell'Europa dell'Est, alcune furono spinte a partire da cattivi raccolti o situazioni politiche instabili. Copie delle lettere inviate dai loro parenti dicevano loro che le strade non erano lastricate d'oro ma che c'erano opportunità. Alcuni luoghi elogiati come Chicago come "come la Polonia ma meglio", mentre altri hanno trovato più difficile adattarsi alla loro nuova terra. Le famiglie acquistarono i biglietti non solo sulla nave, ma sui treni dall'estremità dell'Europa da un lato per distanziare città come Boston, Chicago o Tacoma dall'altro lato.

Gli emigranti hanno dovuto fare la doccia per ore ed essere frugati e pungolati prima di salire sulla nave per vedere se avrebbero passato il fisico negli Stati Uniti o in Canada. Se avessero fallito il fisico, la Red Star Line avrebbe dovuto pagare il costo del loro rimpatrio in Europa, quindi hanno cercato di essere il più approfonditi possibile. Le storie dei nuovi immigrati che si occupano della confusione di Ellis Island erano particolarmente toccanti. Cosa faresti se il tuo nuovo paese respingesse tua figlia perché era mentalmente carente? Cosa faresti se un'infezione fungina tenesse isolati due dei tuoi bambini su Ellis Island per mesi mentre venivano curati.

Il museo può essere piuttosto affollato e si consiglia vivamente di prenotare. Le presentazioni multimediali hanno dialoghi o sottotitoli in inglese, ma la maggior parte dei segni nel museo no. Prenditi il ​​tuo tempo e assapora questo meraviglioso museo. I genitori con bambini dovrebbero ricordare che gli europei sono un po 'più a loro agio con la nudità e che un teatro subito dopo la sezione delle Isole Ellis dovrebbe essere saltato se non vuoi che i tuoi figli facciano domande che potrebbero venire dalla nudità frontale completa. C'è anche una torre che puoi scalare per una vista del porto occupato. La salita alla torre è migliore per l'esercizio che per la vista.

Cornamuse ungheresi - Museo degli strumenti musicali - Bruxelles, Belgio

Cornamuse ungheresi – Museo degli strumenti musicali – Bruxelles, Belgio

Museo degli strumenti musicali – Bruxelles, Belgio

Sono rimasto deluso dalla Galleria d'arte nazionale belga. Ha una bella collezione mal presentata in un edificio poco illuminato. Ma proprio dietro l'angolo di quel museo c'è una gemma di un museo chiamato Museo degli Strumenti Musicali.

L'edificio in sé è un piacere in stile Liberty, ma la collezione è ciò che mi fa consigliare questo museo. C'è una collezione di strumenti provenienti da tutto il mondo sull'1st pavimento. Ti viene data un'audioguida quando entri nel museo. L'audioguida non ha parole inglesi, ma è perché non ha alcun commento parlato. Invece quando ti avvicini a una mostra, l'audioguida inizia a suonare quello strumento. Dire che esiste una grande varietà di strumenti o stili musicali in questo mondo sarebbe un eufemismo. Uno dei miei preferiti era un set di cornamuse dall'Ungheria.

Museo degli strumenti musicali - Bruxelles, Belgio

Museo degli strumenti musicali – Bruxelles, Belgio

Ma la mia mostra preferita si trova su due piani più alti che ripercorrono la storia della musica occidentale in modo simile. La musica era spesso abbastanza familiare, ma gli strumenti che stavo guardando assumevano, a volte, forme abbastanza sconosciute. Cornette (corna) che sembravano essere a casa in epoca romana suonavano musica da camera. C'erano strumenti di ottone fantasiosi con 7 diverse campane a tromba che sembravano essere uscite dal dottor Seuss. La collezione di strumenti a corda ha mostrato che ciò che oggi facciamo come una forma di pianoforte era meno ovvio per i primi inventori. C'erano pianoforti a forma di piramide e altre fantasiose configurazioni.

Questo sarebbe un museo meraviglioso per i bambini interessati alla musica. Ho scoperto che i lettori audio non si sono sempre attivati ​​quando dovevano e talvolta dovevo prendere un percorso meno diretto in modo che il sistema capisse quando ero passato.

Tregua di Natale - Nel museo delle Fiandre - Ieper, Belgio

Tregua di Natale – Nel museo delle Fiandre – Ieper, Belgio

Nel museo delle Fiandre – Ieper, Belgio

In preparazione per il centenario della Prima Guerra Mondiale, il Flanders Fields Museum nella Sala dei panni di Ieper è stato recentemente rinnovato ed ampliato. Il museo è una grande introduzione alla storia della prima guerra mondiale, soprattutto perché è stata combattuta in Belgio, soprattutto nella città di Ieper. Quasi 500.000 soldati di 50 nazioni morirono a poche miglia da questa città medievale.4 Must See Museums in Belgium - Arte, musica e storia #traguardo #trip #vacation #belgium #brussels #ieper #flanders #museum #withkids #culture #art #music #antwerpLe meravigliose immagini audiovisive di questo museo raccontano le storie della guerra mettendo le parole in immagini spettrali di reenattori. Quindi, invece di leggere solo la tregua di Natale, ad esempio, quando i soldati nel 1914 posarono spontaneamente le braccia e non si incontrarono nella terra di nessuno per cantare canti natalizi, qui un inglese Tommy racconta la storia.

Il museo esplora le cause della guerra, il percorso intrapreso durante l'escalation. La decisione dei tedeschi, ad esempio, di usare il gas velenoso per la prima volta e l'esperienza dei soldati canadesi che resistettero a quell'attacco. Un'affascinante mostra mostra vedute dell'area di Ieper e della campagna circostante che puoi sovrapporre a filmati ripresi in varie occasioni durante la guerra. Puoi svanire l'uno dall'altro mentre vedi come Ieper, inclusa la Sala dei panni ricostruita in cui ti trovi, è stata appiattita durante la guerra e come la campagna circostante sembrava più simile al paesaggio craterico della luna che alle Fiandre pastorali.

Questo museo è un must per gli appassionati di storia che potrebbero anche voler fare uno dei tour di storia della prima guerra locale offerti in Ieper.

Qual è il tuo museo preferito in Europa?

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here