Lotta o fuga: gli australiani alle prese con decisioni difficili mentre si avvicinano gli incendi boschivi

0
65

YANDERRA, Australia – Faceva un caldo opprimente, sopra i 40 gradi Celsius (104 Fahrenheit), e il vento stava aumentando. Gli incendi sono stati devastanti nelle città vicine e ora hanno minacciato Yanderra, un piccolo villaggio con poco più di 600 persone situato a sud di Sydney.

Diane e Ron Baxter hanno acquistato un blocco di terra qui 43 anni fa. Da allora avevano costruito una casa e una vita, allevando due bambini tra cui una figlia che ora vive accanto alla sua famiglia.

Mentre il fumo riempiva il cielo sabato e le braci ardevano nelle vicinanze, i Baxter, che avevano 70 anni, decisero di rimanere e difendere le loro proprietà, piuttosto che fare ciò che la loro famiglia voleva che facessero: andarsene.

"Abbiamo lasciato la corsa un po 'troppo tardi per uscire e le strade erano bloccate, ma sentivamo che dovevamo rimanere e proteggere la casa comunque", ha detto a Reuters Diane Baxter a casa sua.

"Ci sentiamo solo in questo momento della nostra vita che dovevamo stare con la nostra casa", ha detto, aggiungendo che lei e suo marito non potevano affrontare dover ricostruire le loro vite.

"Sarebbe molto difficile ricominciare da capo, molto difficile."

Il fuoco è un pericolo pervasivo in Australia, ma molte persone scelgono di rimanere per difendere le loro proprietà a rischio considerevole.

Pattugliando le loro case, le persone possono spegnere scintille e braci prima di prendere possesso come probabilmente farebbero in un edificio lasciato libero.

Diane Baxter fa il giardinaggio nel suo giardino come ha fatto sabato per proteggere la sua casa quando furiosi incendi hanno spazzato via la sua città natale di Yanderra, Australia, il 21 dicembre 2019. REUTERS / Jill Gralow

Ma questa stagione degli incendi si sta rivelando particolarmente pericolosa. Sabato, gli incendi hanno colpito la città di Balmoral, situata a un paio di chilometri da Yanderra, spingendo il premier del New South Wales Gladys Berejiklian a dichiarare che "non è rimasto molto".

Negli ultimi due mesi, secondo le autorità, oltre 900 case sono state perse in tutto il continente secco, anche se l'estate nell'emisfero sud non ha ancora raggiunto il suo punto medio. Almeno sei persone sono morte.

Le autorità comprendono che alcune persone vorranno difendere le loro case e hanno sviluppato liste di controllo che includono avere indumenti protettivi e assicurarsi che una casa sia adeguatamente preparata e priva di detriti infiammabili.

"Devi essere fisicamente e mentalmente in grado di resistere all'assalto di un incendio", ha detto a Reuters l'agente di collegamento del servizio antincendio rurale del Nuovo Galles del Sud, Elizabeth Ellis.

“E tutti in famiglia devono essere preparati a farlo. Perché la cosa peggiore che puoi fare è correre all'ultimo minuto. "

Il caldo torrido del fine settimana si è placato e le autorità stanno usando le condizioni più fredde per rafforzare le linee di contenimento del fuoco in vista della prossima ondata di calore, previsto per la fine della settimana.

Matthew Doyle, della vicina città di Bargo, sabato ha lasciato la sua casa e la sua compagna sabato mentre il calore si intensificava e il fuoco si avvicinava.

Ha detto che mentre il suo "istinto" era che avrebbe dovuto proteggere la sua casa, ha deciso che non valeva il rischio.

FOTO FILE: gli equipaggi del Servizio antincendio rurale (RFS) si impegnano nella protezione della proprietà di un certo numero di case lungo la Old Hume Highway vicino alla città di Tahmoor mentre il Green Wattle Creek Fire minaccia una serie di comunità nel sud-ovest di Sydney, in Australia, il 19 dicembre , 2019. AAP Image / Dean Lewins / via REUTERS

Uno spostamento dell'ultimo minuto nella direzione del vento ha salvato la casa, ma Doyle si è pronunciato sulla sua decisione.

"Puoi sostituire tutto, tranne le tue vite", ha detto.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here