Home Consiglio Medico Malattie & Sintomi Le vitamine e gli integratori possono prevenire il mal di testa da...

Le vitamine e gli integratori possono prevenire il mal di testa da nevralgia occipitale?

0
45

Numerosi studi hanno dimostrato che alcune vitamine e integratori possono svolgere un ruolo nel trattamento del dolore neuropatico. Ma sono necessarie ulteriori ricerche focalizzate specificamente sul mal di testa da nevralgia occipitale.

La nevralgia occipitale provoca un mal di testa improvviso e intenso, spesso su un lato della testa. Anche se il dolore acuto e lancinante può sembrare un’emicrania, dura solo pochi minuti.

Anche questo tipo di mal di testa ha una causa relativamente chiara: nervi schiacciati o tesi. I muscoli tesi del collo, lesioni alla testa o al collo e condizioni come l’artrite, i tumori e la gotta possono danneggiare i nervi occipitali nella parte posteriore del collo, provocando mal di testa.

Continua a leggere per scoprire se vitamine e integratori possono aiutare con il mal di testa da nevralgia occipitale.

Quali vitamine possono aiutare con la nevralgia occipitale?

Alcune ricerche emergenti suggeriscono che gli integratori alimentari elencati di seguito possono aiutare con il dolore legato al danno ai nervi, altrimenti noto come dolore neuropatico.

Detto questo, mancano studi specifici sulla nevralgia occipitale. Sono necessarie ulteriori ricerche per capire quale ruolo possono svolgere le vitamine e gli integratori nel trattamento del mal di testa neuropatico.

Sicurezza delle vitamine e degli integratori

IL Amministrazione degli alimenti e dei farmaci (FDA) monitora gli integratori alimentari ma non così rigorosamente come i farmaci. Gli integratori non sono testati negli studi clinici.

Sebbene possano migliorare i sintomi del mal di testa, gli integratori comportano il rischio di effetti collaterali. Potrebbero anche interferire con le procedure mediche o interagire con altri farmaci e integratori.

È fondamentale parlare con un operatore sanitario qualificato, come un medico, un infermiere o un farmacista, prima di assumere qualsiasi integratore alimentare per assicurarsi che sia sicuro per te.

È stato utile?

Acetil-L-carnitina

L’acetil-L-carnitina viene sintetizzata nel cervello, nel fegato e nei reni dalla L-carnitina, un amminoacido. UN Recensione del 2019 di studi precedenti suggerisce che abbia effetti antidolorifici e neuroprotettivi.

Dopo aver esaminato quattro studi randomizzati e controllati, che sono considerati il ​​gold standard della ricerca, gli autori della revisione hanno riferito che è probabile che l’acetil-L-carnitina aiuti ad alleviare il dolore nervoso e persino a guarire le fibre nervose danneggiate.

Tuttavia, lo studio non ha esaminato gli effetti dell’acetil-L-carnitina sul dolore causato dalla nevralgia occipitale. Potrebbe aiutare, ma sono necessari ulteriori studi per saperlo con certezza.

Acido alfa lipoico

Il corpo produce acido alfa-lipoico. Si trova anche in alimenti come spinaci, broccoli e fegato. È un antiossidante che aiuta gli enzimi a trasformare i carboidrati in energia.

Acido alfa lipoico può facilitare sintomi legati alla neuropatia diabetica. La neuropatia diabetica si verifica quando un livello elevato di zucchero nel sangue a lungo termine danneggia i nervi periferici.

Il danno ai nervi causa anche la nevralgia occipitale, quindi gli effetti antiossidanti dell’acido alfa-lipoico potrebbero essere d’aiuto. Tuttavia, a causa della mancanza di studi, i suoi effetti non sono certi.

Vitamine del gruppo B

Le vitamine del gruppo B sono un gruppo eterogeneo di composti che svolgono molti ruoli nel corpo. Provengono principalmente da alimenti, tra cui:

  • latticini
  • cereali integrali
  • noci e legumi
  • pesce azzurro
  • carni d’organo

Le vitamine B1, B2, B3, B6 e B12 sono particolarmente importanti per il funzionamento del sistema nervoso. Secondo una revisione del 2017, gli integratori del complesso vitaminico B possono aiutare ad alleviare il dolore neuropatico accelerando la rigenerazione e la riparazione delle fibre nervose.

Se soffri di nevralgia occipitale, puoi considerare di incorporare più alimenti ricchi di vitamina B nella tua dieta.

Vitamina C

Presente negli agrumi, la vitamina C è ben nota per le sue proprietà di potenziamento del sistema immunitario. Ma ha anche effetti antidolorifici (analgesici).

Sebbene non esistano studi specifici sulla nevralgia occipitale, gli autori di a Recensione del 2017 riferiscono che alte dosi di vitamina C possono alleviare altri tipi di dolore ai nervi. Inoltre, i ricercatori hanno scoperto che i partecipanti che assumevano dosi più elevate di vitamina C avevano meno bisogno di farmaci antidolorifici.

Per sfruttare il potere della vitamina C, prova a mangiare più frutta e verdura.

Vitamina D

La vitamina D aiuta il corpo ad assorbire i minerali necessari per ossa forti, come calcio e fosforo. Riduce anche l’infiammazione, il che potrebbe spiegare il suo ruolo nell’alleviare il mal di testa.

UN Recensione 2020 indica che bassi livelli di vitamina D potrebbero essere un fattore di cefalea primaria, in particolare emicrania e cefalea tensiva. Ma gli autori della revisione non hanno incluso alcuno studio sul ruolo della vitamina D nella nevralgia occipitale.

Molte persone non assumono abbastanza vitamina D dalle fonti alimentari, quindi non può far male parlare con un operatore sanitario dell’integrazione.

Curcumina

La curcumina è un composto presente nella curcuma, una radice che viene spesso essiccata, macinata e utilizzata come spezia nel curry. È un antiossidante che ha notevoli benefici per la salute.

Gli autori di a Recensione 2021 riassumere gli studi sugli animali che suggeriscono che la curcumina può ridurre il dolore neuropatico. Sono necessari studi futuri con gli esseri umani per capirne di più.

Olio di pesce

L’olio di pesce contiene acidi grassi omega-3, noti per svolgere un ruolo importante nella salute cardiovascolare. Ricerche emergenti suggeriscono che potrebbe anche supportare una sana funzione nervosa grazie alle sue proprietà antinfiammatorie.

Una revisione del 2017 riporta che gli integratori di olio di pesce potrebbero aiutare a trattare la neuropatia diabetica. Inoltre, uno studio sugli animali pubblicato nel 2019 ha scoperto che l’olio di pesce ha effetti benefici in seguito al danno al nervo sciatico nei ratti.

È possibile che gli integratori di olio di pesce possano anche aiutare con il dolore causato dalla nevralgia occipitale, ma sono necessarie ulteriori ricerche. Se vuoi aumentare il consumo di omega-3, prova a incorporare più pesce grasso, noci e semi nella tua dieta.

Magnesio

Il magnesio è un minerale utilizzato da secoli per trattare il dolore. Funziona bloccando il recettore N-metil-D-aspartato (NMDA), che è stato collegato al dolore ai nervi.

UN Recensione 2020 hanno valutato l’uso del magnesio come trattamento per diversi tipi di dolore neuropatico, tra cui la neuropatia diabetica, la neuropatia periferica e la neuropatia periferica indotta dalla chemioterapia. Gli autori della revisione concludono che, sebbene siano necessarie ulteriori ricerche, i suoi effetti sono promettenti.

Inoltre, la carenza di magnesio è stata implicata nel mal di testa. UN Recensione 2020 cita prove sostanziali per l’uso di integratori orali di magnesio nel trattamento di lievi mal di testa, ma non sono stati inclusi studi sulla nevralgia occipitale.

Non è chiaro se il magnesio possa aiutare con la nevralgia occipitale, ma potrebbe valere la pena rivolgersi a un medico.

N-acetil-cisteina (NAC)

La N-acetil-cisteina (NAC) è un derivato di aminoacidi noto per i suoi effetti antiossidanti e antinfiammatori nel corpo.

Come nel caso di molti altri integratori presenti in questo elenco, gli studi attuali si concentrano sull’uso della NAC per il dolore causato dalla neuropatia diabetica.

Per esempio, Studio randomizzato e controllato del 2019 con 119 partecipanti hanno scoperto che la NAC in aggiunta ai farmaci era più utile per alleviare il dolore neuropatico causato dal diabete rispetto a un placebo in aggiunta ai farmaci.

La NAC potrebbe mitigare il dolore legato alla nevralgia occipitale, ma non ci sono abbastanza ricerche per dirlo con certezza.

Quali cibi evitare se si soffre di nevralgia occipitale

Non è chiaro se alcuni alimenti possano scatenare i sintomi della nevralgia occipitale. Tenere un diario alimentare quotidiano è un modo per vedere se esiste una connessione tra la dieta e il mal di testa.

Inoltre, ricorda che molte delle vitamine e degli integratori sopra elencati fanno parte di una dieta ben bilanciata. Quindi, se la tua dieta è carente in alcune aree, potrebbe peggiorare i sintomi del mal di testa.

Prima di assumere integratori, considera di adattare ciò che mangi per assicurarti di assumere abbastanza frutta, verdura, cereali integrali, proteine ​​e grassi sani.

Quando contattare un medico per la nevralgia occipitale

La nevralgia occipitale può assomigliare all’emicrania e ad altri tipi di mal di testa. Di conseguenza, può essere necessario del tempo per ottenere una diagnosi.

Si consiglia di parlare con un medico di base se si avvertono sintomi. Possono eseguire test o indirizzarti a uno specialista per determinare cosa sta causando il tuo dolore.

Porta via

La nevralgia occipitale è un tipo di mal di testa che provoca dolore acuto per pochi secondi o minuti. È neuropatico, il che significa che è collegato al danno ai nervi.

Alcuni studi indicano che alcuni integratori possono aiutare a trattare il dolore neuropatico. Sono necessari studi di alta qualità incentrati sulla nevralgia occipitale per determinare la loro reale efficacia per questa condizione.

Se avverti questo tipo di mal di testa, un operatore sanitario può aiutarti a decidere se i trattamenti non medici possono essere d’aiuto.