Home Consiglio Medico Malattie & Sintomi La tua relazione è tossica?

La tua relazione è tossica?

0
89

Quando hai una relazione sana, tutto è solo un po ' lavori. Certo, ci sono dossi sulla strada, ma in genere prendi decisioni insieme, discuti apertamente di eventuali problemi e goditi sinceramente la reciproca compagnia.

Le relazioni tossiche sono un'altra storia. E quando sei in uno, può essere più difficile vedere le bandiere rosse.

Se ti senti costantemente esausto o infelice dopo aver trascorso del tempo con il tuo partner, potrebbe essere un segno che le cose devono cambiare, afferma la terapista delle relazioni Jor-El Caraballo.

Ecco alcuni segni distintivi di tossicità in una relazione e cosa fare se le riconosci nella tua relazione.

Che cosa sembra?

A seconda della natura della relazione, i segni di tossicità possono essere sottili o molto evidenti, spiega Carla Marie Manly, PhD, autrice di "Joy from Fear".

Se hai una relazione tossica, potresti riconoscere alcuni di questi segni in te stesso, nel tuo partner o nella relazione stessa.

Mancanza di supporto

Il tuo tempo insieme ha smesso di essere positivo o favorevole ai tuoi obiettivi.

"Le relazioni sane si basano sul reciproco desiderio di vedere l'altro riuscire in tutti gli ambiti della vita", afferma Caraballo. Ma quando le cose diventano tossiche, ogni risultato diventa una competizione.

In altre parole, non ti senti come se avessero le spalle.

Comunicazione tossica

Invece di trattarsi l'un l'altro con gentilezza, la maggior parte delle tue conversazioni sono piene di sarcasmo, critiche o ostilità palese. Potresti persino iniziare a evitare di parlarti.

Gelosia

Mentre è normale provare gelosia di volta in volta, Caraballo spiega che può diventare un problema se non riesci a farti pensare o provare positivamente il loro successo.

Comportamento di controllo

Mettere in discussione dove ti trovi sempre o diventare troppo turbato quando non rispondi immediatamente ai testi sono entrambi segni di controllo del comportamento, che possono contribuire alla tossicità in una relazione.

In alcuni casi, questi tentativi di controllo su di te possono essere un segno di abuso (ne parleremo più avanti).

Risentimento

Trattenendo i rancori e lasciandoli infastidire dall'intimità.

"Nel tempo, la frustrazione o il risentimento possono accumularsi e rendere un abisso più piccolo molto più grande", osserva Caraballo.

Disonestà

Ti ritrovi a inventare costantemente bugie su dove ti trovi o con chi ti incontri per evitare di passare del tempo con il tuo partner.

Modelli di mancanza di rispetto

Essere cronicamente in ritardo, casualmente "dimenticare" eventi e altri comportamenti che mostrano mancanza di rispetto per il tuo tempo sono una bandiera rossa, dice Manly.

Comportamenti finanziari negativi

Il tuo partner potrebbe prendere decisioni finanziarie, incluso l'acquisto di articoli a prezzo elevato o il prelievo di ingenti somme di denaro, senza consultarti.

Stress costante

Una normale quantità di tensione attraversa ogni relazione, ma ritrovarsi costantemente al limite è un indicatore del fatto che qualcosa non funziona.

Questo stress continuo può influire sulla tua salute fisica ed emotiva.

Ignorando le tue esigenze

Andare d'accordo con tutto ciò che la tua partner vuole fare, anche quando va contro i tuoi desideri o il tuo livello di comfort, è un sicuro segno di tossicità, afferma la psicologa clinica Catalina Lawsin, PhD.

Ad esempio, potresti concordare una vacanza che hanno pianificato, intenzionalmente o non intenzionalmente, per date che non sono convenienti per te.

Relazioni perse

Hai smesso di passare il tempo con amici e familiari, sia per evitare conflitti con il tuo partner o per evitare di dover spiegare cosa sta succedendo nella tua relazione.

In alternativa, potresti scoprire che il tuo tempo libero è finito nel trattare con il tuo partner.

Mancanza di cura di sé

In una relazione tossica, potresti lasciar andare le tue solite abitudini di auto-cura, spiega Lawsin.

Potresti ritirarti dagli hobby che un tempo amavi, trascurare la tua salute e sacrificare il tuo tempo libero.

Spero in un cambiamento

Potresti rimanere nella relazione perché vedi il potenziale dell'altra persona o pensi che se cambierai te stesso e le tue azioni, cambieranno anche loro.

Camminare su gusci d'uovo

Temi che, sollevando problemi, provocherai una tensione estrema, in modo da evitare i conflitti e tenere per te eventuali problemi.

La relazione può essere salvata?

Molte persone presumono che le relazioni tossiche siano condannate, ma non è sempre così.

Il fattore decisivo? Entrambi i partner devono voler cambiare, afferma Manly. "Se solo un partner viene investito nella creazione di schemi salutari, c'è – purtroppo – poche probabilità che si verifichi un cambiamento", spiega.

Ecco alcuni altri segni che potresti essere in grado di risolvere le cose.

Disponibilità a investire

Entrambi mostrano un atteggiamento di apertura e volontà di investire nel migliorare la relazione.

"Ciò può manifestarsi con l'interesse ad approfondire le conversazioni", afferma Manly, o riservando regolari blocchi di tempo per trascorrere del tempo insieme.

Accettazione della responsabilità

Riconoscere i comportamenti del passato che hanno danneggiato la relazione è vitale su entrambi i fronti, aggiunge Manly. Riflette un interesse per l'autocoscienza e la responsabilità personale.

Passa dalla colpa alla comprensione

Se sei entrambi in grado di allontanare la conversazione dalla colpa e di più verso la comprensione e l'apprendimento, potrebbe esserci un percorso in avanti.

Apertura ad un aiuto esterno

Questo è grande. A volte, potresti aver bisogno di aiuto per rimettere le cose in carreggiata, attraverso la consulenza individuale o di coppia.

Come possiamo andare avanti?

Secondo Manly, riparare una relazione tossica richiederà tempo, pazienza e diligenza.

Questo è in particolare il caso, aggiunge Manly, "dato che la maggior parte delle relazioni tossiche spesso si verificano a causa di problemi di lunga data nella relazione corrente o come risultato di problemi non risolti da relazioni precedenti."

Ecco alcuni passaggi per cambiare le cose.

Non soffermarti sul passato

Certo, parte della riparazione della relazione implicherà probabilmente affrontare gli eventi passati. Ma questo non dovrebbe essere l'unico obiettivo della tua relazione andando avanti.

Resistere alla tentazione di riferirsi costantemente a scenari negativi.

Guarda il tuo partner con compassione

Quando ti accorgi di voler incolpare il tuo partner per tutti i problemi nella relazione, prova a fare un passo indietro e guardare i potenziali motivatori alla base del loro comportamento, dice Caraballo.

Hanno attraversato un momento difficile al lavoro? C'era qualche dramma familiare che pesava molto sulla loro mente?

Queste non sono scuse per comportamenti scorretti, ma possono aiutarti a capire meglio da dove proviene il tuo partner.

Inizia la terapia

Un'apertura alla terapia può essere un buon segno che le cose sono riparabili. In realtà seguire questo può essere la chiave per aiutare la relazione ad andare avanti.

Mentre la consulenza di coppia è un buon punto di partenza, la terapia individuale può essere un'aggiunta utile, afferma Manly.

Preoccupato per il costo? La nostra guida alla terapia a prezzi accessibili può aiutare.

Trova supporto

Indipendentemente dal fatto che tu decida di provare la terapia, cerca altre opportunità di supporto.

Forse questo implica parlare con un amico intimo o unirsi a un gruppo di supporto locale per coppie o partner che affrontano questioni specifiche nella loro relazione, come l'infedeltà o l'abuso di sostanze.

Pratica una comunicazione sana

Presta molta attenzione al modo in cui parli mentre ripari le cose. Sii gentile l'uno con l'altro. Evita il sarcasmo o i colpi leggeri, almeno per il momento.

Concentrati anche sull'uso delle dichiarazioni "I", specialmente quando parliamo di problemi relazionali.

Ad esempio, invece di dire "Non ascolti quello che sto dicendo", potresti dire "Sento che non mi ascolti quando tiri fuori il telefono mentre parlo."

Sii responsabile

"Entrambi i partner devono riconoscere la loro parte nel promuovere la tossicità", sottolinea Lawsin.

Ciò significa identificare e assumersi la responsabilità delle proprie azioni nella relazione. Si tratta anche di essere presenti e coinvolti durante conversazioni difficili.

Guarisci individualmente

È importante che ciascuno di voi determini individualmente ciò di cui ha bisogno dalla relazione e dove si trovano i propri confini, consiglia Lawsin.

Anche se ritieni di sapere già quali sono i tuoi bisogni e i tuoi confini, vale la pena rivisitarli.

Il processo di ricostruzione di una relazione danneggiata offre una buona opportunità per rivalutare il modo in cui ti senti su determinati elementi della relazione.

Mantieni spazio per il resto dell'altro

Ricorda, le cose non cambieranno dall'oggi al domani. Nei prossimi mesi, lavorate insieme per essere flessibili e pazienti l'uno con l'altro mentre crescete.

Abuso contro tossicità

La tossicità in una relazione può assumere molte forme, comprese le forme di abuso. Non c'è mai una scusa per comportamenti offensivi. È improbabile che tu cambi il comportamento del tuo partner da solo.

L'abuso è disponibile in molte forme e dimensioni. Questo può rendere difficile il riconoscimento, soprattutto se hai avuto una relazione tossica a lungo termine.

I seguenti segni suggeriscono un abuso fisico o emotivo. Se riconosci qualcuno di questi nella tua relazione, probabilmente è meglio andarsene.

Questo è più facile a dirsi che a farsi, ma abbiamo alcune risorse che possono aiutarti alla fine di questa sezione.

Autostima ridotta

Il tuo partner ti incolpa per tutto ciò che va storto e ti fa sentire come se non potessi fare nulla di giusto.

"Finisci per sentirti piccolo, confuso, vergognoso e spesso sfinito", dice Manly. Possono farlo patrocinando, licenziando o imbarazzando in pubblico.

Stress cronico e ansia

È normale avere periodi di frustrazione con il proprio partner o dubbi sul proprio futuro insieme. Ma non dovresti passare molto tempo a preoccuparti della relazione o della tua sicurezza.

Separazione da amici e familiari

A volte, affrontare una relazione tossica può farti ritirare da amici e familiari. Ma un partner violento potrebbe allontanarti con forza dalla tua rete di supporto.

Ad esempio, potrebbero scollegare il telefono mentre stai parlando o mettersi in faccia per distrarti. Potrebbero anche convincerti che i tuoi cari non vogliono avere tue notizie, comunque.

Interferenza con il lavoro o la scuola

Vietare di cercare lavoro o studiare è un modo per isolarvi e controllarvi.

Possono anche tentare di umiliarti sul posto di lavoro o a scuola provocando una scena o parlando con il tuo capo o insegnanti.

Paura e intimidazione

Un partner violento potrebbe esplodere di rabbia o usare tattiche di intimidazione, come sbattere i pugni contro i muri o non consentire di uscire di casa durante un combattimento.

Insulti e abbandoni

Gli insulti volti a umiliare e sminuire i tuoi interessi, il tuo aspetto o le tue realizzazioni sono abusi verbali.

Di seguito sono riportati alcuni esempi di ciò che potrebbe dire un partner violentemente verbale:

  • "Sei inutile."
  • "Non puoi fare niente di buono."
  • "Nessun altro potrebbe mai amarti."

Limitazione finanziaria

Possono controllare tutto il denaro che arriva e impedirti di avere il tuo conto bancario, limitare l'accesso alle carte di credito o darti solo un'indennità giornaliera.

gaslighting

Il gaslighting è una tecnica che ti fa mettere in discussione i tuoi sentimenti, istinti e sanità mentale.

Ad esempio, potrebbero provare a convincerti che non hanno mai abusato, insistendo che è tutto nella tua testa. Oppure potrebbero accusarti di essere colui che ha problemi di rabbia e controllo agendo come la vittima.

Minacce di autolesionismo

Minacciare il suicidio o l'autolesionismo come un modo per spingerti a fare le cose è una forma di manipolazione e abuso.

Violenza fisica

Minacce e insulti verbali possono degenerare in violenza fisica. Se il tuo partner ti sta spingendo, schiaffeggiando o colpendo, è un chiaro segno che la relazione è diventata pericolosa.

Chiedi aiuto ora

Se sospetti di avere una relazione violenta, fidati del tuo istinto e sappi che non devi vivere in questo modo.

Ecco alcune risorse che possono aiutarti a navigare in sicurezza nei prossimi passi:

  • La hotline per la violenza domestica nazionale offre servizi gratuiti e offre assistenza telefonica e via chat 24 ore su 24, 7 giorni su 7.
  • Il primo giorno è un'organizzazione senza scopo di lucro che lavora con i giovani per porre fine agli abusi e alla violenza domestica attraverso l'educazione della comunità, i servizi di supporto, la difesa legale e lo sviluppo della leadership.

  • Break the Cycle fornisce servizi a giovani e adulti in relazioni abusive tra pari.

  • DomesticShelters.org è un elenco facilmente consultabile per dispositivi mobili che può aiutarti a trovare rapidamente programmi e rifugi per la violenza domestica negli Stati Uniti e in Canada.


Cindy Lamothe è una giornalista freelance con sede in Guatemala. Scrive spesso sulle intersezioni tra salute, benessere e scienza del comportamento umano. Ha scritto per The Atlantic, New York Magazine, Teen Vogue, Quartz, The Washington Post e molti altri. Trovala su cindylamothe.com.