La fidanzata di Khashoggi dice che l'esecuzione di coloro che sono stati condannati nasconderebbe la verità

0
61

ANKARA – La fidanzata del giornalista saudita assassinato Jamal Khashoggi ha descritto la condanna a morte di cinque persone in relazione all'uccisione come ingiusta e non valida, aggiungendo che la loro esecuzione avrebbe ulteriormente nascosto la verità.

Khashoggi è scomparso dopo essere andato al consolato saudita a Istanbul il 2 ottobre 2018, per ottenere i documenti per il suo matrimonio programmato. Secondo quanto riferito, il suo corpo è stato smembrato e rimosso dall'edificio e i suoi resti non sono stati trovati.

Lunedì un tribunale saudita ha condannato a morte cinque persone e tre in carcere per l'omicidio, respingendo le accuse contro altre tre persone, ritenendole non colpevoli. Un investigatore delle Nazioni Unite ha accusato Riyadh di aver fatto una "beffa" di giustizia esonerando figure senior che potrebbero aver ordinato l'omicidio.

La corte saudita che ha presieduto ha respinto le conclusioni di un'indagine dell'ONU dichiarando che l'omicidio non era premeditato, ma piuttosto "condotto all'improvviso".

Hatice Cengiz, la fidanzata di Khashoggi, stava aspettando fuori dal consolato quando entrò per recuperare i documenti.

In una dichiarazione di martedì, Cengiz ha dichiarato che il processo non ha rivelato perché i condannati abbiano ucciso Khashoggi perché il processo è stato tenuto a porte chiuse.

"Se queste persone venissero giustiziate senza alcuna possibilità di parlare o spiegare se stesse, potremmo non conoscere mai la verità dietro questo omicidio", ha detto.

"Chiedo a tutte le autorità del mondo di condannare questo tipo di decisione giudiziaria e di impedire urgentemente qualsiasi esecuzione, perché questo sarebbe solo un altro passo nel nascondere la verità".

"SHAM TRIAL"

Lunedì la Turchia ha dichiarato che l'esito del processo è stato molto inferiore al servizio alla giustizia, e martedì il direttore delle comunicazioni turco Fahrettin Altun ha denunciato il verdetto come "un insulto all'intelligenza di ogni osservatore giusto".

"I media internazionali devono perseguire il caso di Khashoggi fino a quando non vi sarà una vera responsabilità … I responsabili devono affrontare la giustizia prima o poi", ha detto Altun su Twitter, definendo il caso un "processo fittizio".

“Questo spregevole omicidio è stato fatto in una struttura diplomatica contro ogni norma diplomatica immaginabile! Seguiremo questo caso fino alla fine indipendentemente (da) quanto in alto va. "

L'omicidio di Khashoggi, residente negli Stati Uniti e critico del sovrano di fatto del regno, il principe ereditario Mohammed bin Salman, provocò una protesta globale e alcuni governi occidentali, così come la CIA, dissero di ritenere che il principe avesse ordinato l'uccisione.

Funzionari sauditi affermano che non ha avuto alcun ruolo, anche se a settembre il principe ereditario ha indicato una certa responsabilità personale, dicendo "è successo sotto la mia sorveglianza".

Dopo il verdetto di lunedì, una fonte che ha familiarità con le valutazioni dell'intelligence degli Stati Uniti ha affermato che le principali agenzie governative statunitensi hanno respinto la validità dei procedimenti giudiziari e che gli esperti della CIA credevano ancora che il Principe Mohammad avesse personalmente ordinato, o almeno approvato, l'omicidio.

La fonte ha detto che i cinque uomini condannati a morte erano essenzialmente fanti nell'omicidio, mentre due alti funzionari della sicurezza assolti hanno svolto un ruolo più significativo.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here