Israele annulla il divieto, i cristiani di Gaza possono visitare i siti di Natale

0
59

GERUSALEMME – I cristiani nella Striscia di Gaza potranno visitare le città sante come Betlemme e Gerusalemme a Natale, hanno detto domenica le autorità israeliane, ribaltando la decisione di non rilasciare permessi.

Israele limita fortemente i movimenti fuori dalla Striscia di Gaza, territorio controllato da Hamas, un gruppo islamista che considera un'organizzazione terroristica.

In una pausa dalla solita politica delle festività natalizie, il 12 dicembre il collegamento militare israeliano con i palestinesi ha affermato che, in base agli "ordini di sicurezza", i cristiani di Gaza sarebbero stati autorizzati a viaggiare all'estero, ma nessuno avrebbe potuto andare in Israele o nella Cisgiordania occupata .

Domenica, l'ufficio di collegamento, noto come COGAT, ha annunciato su Twitter che il suo direttore ha "esteso le agevolazioni di viaggio per la popolazione cristiana di Gaza per le vacanze di Natale".

Di conseguenza, ha affermato COGAT, "i permessi di ingresso per Gerusalemme e per la Cisgiordania saranno rilasciati conformemente alle valutazioni di sicurezza e indipendentemente dall'età".

Gaza ha solo circa 1.000 cristiani, molti dei quali greco-ortodossi, in una popolazione di 2 milioni nella stretta fascia costiera.

L'anno scorso, Israele ha concesso i permessi a quasi 700 cristiani di Gaza per recarsi a Gerusalemme, Betlemme, Nazaret e altre città sante che attirano migliaia di pellegrini ogni stagione delle vacanze.

I leader cristiani a Gerusalemme avevano condannato il divieto di ingresso iniziale e avevano affermato che avrebbero fatto appello alle autorità israeliane affinché lo revocassero.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here