Isola di Ischia, Italia – La ricerca della Wild Seaside Spa di Ischia

0
109

Il vapore si dirige verso il cielo, piroettando sotto il delicato sole invernale, mentre l'acqua bollente delle sorgenti sgorga, piange, nel mare salato. Un gabbiano si avventa sulla cima della scogliera ghiacciata, assorbendo il calore inopportuno della baia aperta e seguiamo il suo esempio; spargendo i nostri pesanti abiti invernali e alleviando i nostri corpi tremanti nell'abbraccio caloroso dell'oceano.

Costiera Amalfitana e isola italiana

È giusto dire che non è stato facile arrivare a Ischia: in effetti, la nostra vacanza in Costiera Amalfitana non avrebbe dovuto nemmeno includere l'isola vulcanica italiana. Avevamo sentito, naturalmente, che Ischia era famosa in tutto il mondo per la sua magnifica costa, i pittoreschi villaggi di pescatori e gli scintillanti fichi e limoni, ma ci era stato anche detto che aveva poco da offrire nei mesi più freddi, quindi non avevamo messo all'ordine del giorno. Anche il nostro proprietario dell'hotel napoletano ci ha consigliato di lasciarci sfuggire.

Ma poi ha menzionato le sorgenti calde. Offrendo il ramo d'ulivo dell'inglese mentre testava severamente il mio italiano delle superiori, parlava di "isola" bellissime terme ” (bellissime sorgenti termali), divise tra diversi "costosi, Esclusivo stazioni termali ". Ce n'era solo uno
problema: erano tutti chiusi per l'inverno. Dopo un leggero colpo alle costole della mia ragazza, ho chiesto se ci fosse libero – gratuito – sorgenti calde da godersi sull'isola … e il sentore di un sorriso gli ha increspato il viso. “Si …”Si azzardò, esitante, come se condividesse un segreto proibito agli stranieri. “Sì, c’è un: c'è uno. Un molto speciale terme. Il Sorgeto. "

Nel giro di un'ora, io e la mia ragazza stavamo scendendo dal traghetto per l'isola e sul molo deserto di Ischia. Stringendo le nostre giacche, la mia ragazza prese la borsa di trasporto che le era stata data dal proprietario dell'hotel e la mise con cura nello zaino, mentre io mettevo in tasca la mappa. Ora, tutto ciò di cui avevamo bisogno era un negozio di noleggio biciclette … aperto a dicembre. Il mio piano attentamente considerato? Bussare incessantemente alla porta di ogni negozio di scooter fino all'apertura delle porte.

Anche io sono rimasto stupito quando ha funzionato davvero.

Villaggio d'ischia

Esplorando in scooter

Sento la mia ragazza tremare sul sedile dietro, stretto saldamente sulla mia vita, mentre sfrecciamo lungo la strada in collina sul nostro scooter appena noleggiato.

Le piante di agave esposte all'inverno sfocano sul ciglio della strada e le nostre natiche si congelano sui nostri sedili, mentre ci precipitiamo verso l'obiettivo tropicale che si staglia incredibilmente vicino: uno dei centri termali più selvaggi e più caldi d'Europa.

Se solo fosse così semplice. "È questa dannata mappa", mi lamento, scrutando la polpa fradicia mentre la mia ragazza corre freneticamente sul posto. Lei mi dà un'occhiata. "Ma siamo decisamente vicini", insisto. “Dobbiamo essere vicini. Ehm, penso che siamo vicini. " Un'altra occhiata. "Andiamo in giro fino a quando non lo troviamo, vero?" Le faccio cenno di rimettersi in sella mentre accendo il motore. Ma solo due minuti dopo, siamo tornati nello stesso posto.

Io, tuttavia, stringo i denti. Con la colonna sonora delle proteste della mia ragazza, spingo la bici in avanti – intorno ai villaggi, sulle montagne, attraverso i ponti e attraverso i tunnel – in un'offerta sempre più disperata per un bagno caldo. Eppure è inutile. La sorgente di acqua calda raccomandata dagli albergatori non si vede da nessuna parte. La pista per il nostro selvaggio inverno caldo è diventata fredda. E il sole sta iniziando a tramontare.

Sorgenti termali

Alla fine … a malincuore … abbattuto, accetto che non c'è altro posto dove andare. Mi alzo sul ciglio della strada in cima alla scogliera, spengo il motore e tiro giù il cavalletto. Quindi, dopo essermi preso un momento per sistemare la mia espressione da cucciolo, mi giro di scatto verso la mia ragazza sul sedile dietro. Ma se n'è andata. Mentre mi alzo dal sedile, vedo solo le sue spalle svanire sul bordo della scogliera … così lascio cadere l'elmetto per
il terreno in preda al panico e si precipita.

Mentre raggiungo il limite, vedo un sentiero tagliato dalla roccia, che porta verso una baia soffocata dal vapore. L'elusivo Il Sorgeto. Guardo la mia ragazza attraversare la stretta spiaggia pietrosa e si ferma in riva al mare, tendendo un palmo tremante per misurare il calore. Quindi, senza preavviso, inizia a strappare strato dopo strato di vestiti. Sorrido con un labbro screpolato mentre mi affretto lungo il sentiero sul fianco della scogliera per unirmi a lei, dando il via senza pensarci alle mie nuove brogue italiane.

cascata termale

Le nostre ossa sospirano mentre affondiamo, insieme, nella vasca da bagno sconfinata: la primavera torrida di acqua dolce e la gelida marea del mare si fondono insieme per creare la temperatura perfetta per un bagno invernale. E, come suggerito dal nostro albergatore, creare l'ideale "Casa Gastronomia" pure…

Torco con cura l'ultima roccia sul posto, creando una piscina chiusa – una pentola primordiale – alla foce della primavera zampillante, e la mia ragazza prende la borsa da trasporto dal suo zaino. Indica il contenuto – anguille, triglie, patate – e poi affonda di nuovo nel mare rilassante.

Ci rendiamo conto che la cena cucinerà lentamente nell'acqua non abbastanza bollente. Ma mentre galleggiamo nel caldo oceano, guardando il tramonto sopra l'orizzonte del Mediterraneo, ci rendiamo anche conto che non ci interessa. Avendo trascorso così tanto tempo alla scoperta di questa spa termale segreta, non andremo ancora da nessuna parte.

Podcast

Ecco di più sulla regione ascoltando Travel to Naples and the Amalfi Coast, Italy – Amateur Traveler Episode 514

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here