Home Consiglio Medico Malattie & Sintomi Fibrillazione atriale: come funziona la procedura del labirinto

Fibrillazione atriale: come funziona la procedura del labirinto

0
3

Definizione di fibrillazione atriale

La fibrillazione atriale, spesso abbreviata in AFib, è una condizione in cui il battito cardiaco normale cambia. Un’attività elettrica anormale che si verifica nella parte superiore del cuore, chiamata atri, causa un battito cardiaco irregolare, chiamato aritmia.

Durante un’aritmia, la velocità e il ritmo del battito cardiaco vengono alterati. La procedura del labirinto è un intervento chirurgico utilizzato per trattare l’AFib quando i farmaci e altri interventi non chirurgici non possono controllare adeguatamente le aritmie frequenti.

L’obiettivo della chirurgia del labirinto

I chirurghi eseguono un intervento chirurgico al labirinto per ripristinare quello che viene chiamato ritmo sinusale, o ritmo normale, del cuore. Il nodo del seno si trova nell’atrio destro. Quest’area del cuore viene spesso definita pacemaker naturale, poiché imposta il ritmo regolare del battito cardiaco.

La fibrillazione atriale è un disturbo che altera il ritmo sinusale in uno schema di battito irregolare. La chirurgia del labirinto distrugge i tessuti che conducono erroneamente i segnali elettrici che controllano il ritmo del cuore. Esistono tre tipi di chirurgia del labirinto:

  • labirinto a petto aperto
  • mini-labirinto
  • cryomaze

Questa chirurgia prende il nome da un puzzle per bambini. Il percorso attraverso il quale gli impulsi elettrici possono muoversi nel tuo cuore dopo un intervento chirurgico al labirinto assomiglia a questo puzzle.

Preparazione per la chirurgia

La preparazione per una procedura del labirinto inizia un paio di settimane prima della data dell’intervento. A questo punto, potrebbe esserti chiesto di interrompere l’assunzione di alcuni farmaci, come l’aspirina e altri fluidificanti del sangue. Potrebbe anche esserti chiesto di smettere di fumare. Riceverai anche esami del sangue per confermare che sei libero da infezioni.

Un elettrocardiogramma e una radiografia del torace consentono al medico di vedere le condizioni attuali del tuo cuore. Digiunerai la notte prima dell’intervento per assicurarti che lo stomaco sia vuoto. Questo perché a volte le persone diventano nauseate dall’anestesia.

Chirurgia labirinto a petto aperto

La procedura del labirinto a torace aperto è il tipo di intervento chirurgico più invasivo per la fibrillazione atriale. Il medico esegue un’incisione nello sterno, l’area ossea che collega i lati destro e sinistro delle costole, per accedere al cuore.

Durante l’intervento chirurgico, il tuo cuore viene temporaneamente fermato e sarai messo su una macchina cuore-polmone per mantenere il sangue che pompa attraverso il tuo corpo.

Il tuo chirurgo esegue una serie di piccoli tagli sul lato sinistro e destro degli atri che una volta guariti formeranno tessuto cicatriziale. Il tessuto cicatriziale è morto, non vivo e non è in grado di condurre l’elettricità per causare un battito cardiaco irregolare. Questo riporta il battito del tuo cuore al suo ritmo naturale.

La chirurgia del labirinto a petto aperto può richiedere fino a sei ore per essere completata.

Procedura mini-labirinto

Il mini-labirinto è una procedura minimamente invasiva che raggiunge lo stesso obiettivo finale della chirurgia a torace aperto. Invece di aprire il torace per distruggere i tessuti che causano episodi di fibrillazione atriale, il medico esegue delle incisioni con il buco della serratura sul lato destro, sotto l’ascella. Una minuscola telecamera è inserita nei fori che consente al chirurgo di vedere le camere del tuo cuore. Le onde radio che generano calore attraversano un catetere negli atri per distruggere i tessuti difettosi.

Il mini labirinto, a causa della sua natura meno invasiva, richiede meno tempo rispetto alla procedura del labirinto a petto aperto: circa tre o quattro ore.

Procedura Cryomaze

La procedura del cryomaze utilizza temperature fredde estreme invece del calore per uccidere l’area del tuo cuore che causa gli episodi di fibrillazione.

La procedura è molto simile alla procedura del mini-labirinto. Un catetere va dalle incisioni nel tuo fianco al tuo cuore. Una sonda fredda congela le sezioni offensive sugli atri destro e sinistro per bloccare l’attività elettrica.

Cryomaze è relativamente veloce. Ogni “blocco” richiede uno o due minuti per essere completato.

Recupero da un intervento chirurgico

La durata del tempo di recupero dopo una procedura del labirinto varia a seconda del tipo di intervento chirurgico che hai avuto.

La chirurgia a torace aperto richiede una degenza ospedaliera più lunga e più tempo di guarigione. La maggior parte di coloro che si sottopongono a un labirinto a cuore aperto possono tornare al lavoro, a scuola e alle attività quotidiane tra 8 e 10 settimane dopo l’intervento.

Le procedure mini-labirinto e cryomaze sono minimamente invasive e richiedono una degenza ospedaliera da tre a quattro giorni.

Il medico di solito ti autorizzerà a riprendere la normale routine entro tre settimane dalla data dell’intervento. Indipendentemente dal tipo di intervento chirurgico, dovrai assumere farmaci per fluidificare il sangue e farmaci antiaritmici per un certo periodo (come specificato dal medico) dopo l’intervento. Questi medicinali prevengono la formazione di coaguli di sangue e correggono eventuali irregolarità del battito residuo dopo l’intervento.

Percentuali di successo per la procedura del labirinto

La procedura del labirinto come trattamento per l’AFib è molto efficace. La Mayo Clinic stima che la chirurgia specializzata ripristini la normale funzione nel 75-95% di quelli con fibrillazione atriale. Secondo il Medical Center dell’Università del Maryland, il cryomaze può portare a un tasso di successo dal 75 all’80%.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here