Home Consiglio Medico Malattie & Sintomi Ecco cosa sapere sull'avere un bambino che è intersessuale

Ecco cosa sapere sull'avere un bambino che è intersessuale

0
42

Due genitori sul letto baciano le guance del bambino tra di loro

Per prima cosa, fai un respiro profondo. Può essere spaventoso per i nuovi genitori sentire qualcosa di inaspettato da un medico una volta che il loro bambino è nato. Ma i tratti intersessuali si verificano naturalmente e non è una malattia o una condizione che influisce sulla salute fisica del bambino.

Quando nasce un bambino, gli viene assegnato un sesso biologico – maschio o femmina – in base ai genitali.

Potresti anche aver imparato il sesso del tuo bambino prima della nascita in un modo simile: niente tra le gambe dell'ecografia? "Congratulazioni – è una ragazza", senti. (A meno che qualcosa non sia nascosto alla vista, giusto?)

Ma in realtà può essere un po 'più complicato di così.

A volte, un bambino può avere genitali con alcune caratteristiche maschili e alcune caratteristiche femminili. E ancora più in profondità dell'apparenza esterna, alcune persone nascono con un mix di caratteristiche biologiche maschili e femminili (come un utero e testicoli) che non possono essere viste all'esterno.

Quando una persona non rientra esattamente nella designazione sessuale "maschile" o "femminile", può essere usato il termine "intersessuale".

L'Intersex non è nuovo e non è politico in sé e per sé. Ora è solo un termine più ampiamente riconoscibile, anche se molte persone ancora non lo capiscono.

Che aspetto ha l'intersex?

Questa è una domanda popolare per google, ma potrebbe non essere quella giusta da porre.

Tieni presente che le persone intersessuali sono i nostri collaboratori, amici, vicini di casa, compagni di classe – in altre parole, probabilmente hai interagito con qualcuno che è intersessuale e non ne hai idea. Questo perché assomigliano a chiunque altro incontri.

Sì, a volte i genitali di un bambino con tratti intersessuali sono notevolmente diversi. Ecco alcune possibilità:

  • un clitoride che è più grande del previsto
  • un pene che è più piccolo del previsto
  • nessuna apertura vaginale
  • un pene senza un'uretra che si apre sulla punta (l'apertura potrebbe essere invece sul lato inferiore)
  • labbra chiuse o che assomigliano in altro modo a uno scroto
  • uno scroto che è vuoto e ricorda le labbra

Ma i genitali del bambino possono anche apparire completamente maschili o completamente femminili. In altre parole, possono avere anatomia maschile all'esterno ma anatomia femminile all'interno o viceversa.

È possibile che lo stato di un bambino come intersessuale non diventi evidente fino alla pubertà, quando il suo corpo produce più di un ormone che non corrisponde al sesso assegnato.

O forse alcuni traguardi attesi per la pubertà – come una voce più profonda o un seno crescente – non accadono. O forse quelli che accadono sono caratteristici di quello che pensavi fosse il sesso "opposto".

In questi casi, una persona che aveva più caratteristiche maschili biologiche da bambino potrebbe sembra più femminile dopo la pubertà secondo una società lenta a rifiutare il tradizionale sistema binario. O una persona che sembrava femmina da bambina potrebbe iniziare a sembrare più stereotipicamente maschio da adolescente.

E a volte, una persona potrebbe non imparare di avere tratti intersessuali fino a dopo, come se avessero difficoltà ad avere figli e vedere specialisti per capire il perché. (Nota: non tutte le persone con tratti intersessuali hanno problemi di fertilità.)

È anche possibile avere tratti intersessuali e non saperlo mai.

Indipendentemente da ciò, una persona non "diventa" intersessuale. È quello con cui sono nati, che sia chiaro alla nascita o no fino a dopo.

Una nota sulla terminologia

Le opinioni differiscono sul termine "intersessuale" e se si tratta di una designazione medica o sociale.

Alcune persone con tratti intersessuali si identificano come maschi o femmine piuttosto che come intersessuali. Ovviamente, questo è spesso vero per coloro che passano tutta la vita a non conoscere i loro tratti intersessuali.

Che cosa fa sì che un bambino abbia tratti intersessuali?

Il termine "intersessuale" non descrive una cosa in particolare. Come abbiamo già detto, ci sono molte varietà diverse: uno spettro. In genere sono presenti in natura.

Se sei un nuovo genitore che sta cercando di capire tutto questo, sappi che non c'è niente che hai fatto o non fatto per "fare" il tuo bambino intersessuale.

Ad esempio, potresti aver appreso nel sesso che siamo nati con i cromosomi sessuali. Generalmente, le femmine hanno una coppia di cromosomi X e i maschi hanno un cromosoma X e uno Y.

Ma sapevi che ci sono altre varianti? Per esempio:

  • XXY, o sindrome di Klinefelter
  • Sindrome di XYY
  • mosaicismo, quando i cromosomi differiscono per cellula (ad esempio, alcune cellule sono XXY e alcune sono XY)

Queste variazioni possono verificarsi in modo casuale e spontaneo durante il concepimento. A volte è dovuto agli ovociti, a volte agli spermatozoi. Possono anche accadere a causa di altre cause. Queste variazioni cromosomiche a volte risulta in quello che potrebbe essere etichettato come intersessuale.

Più comunemente, tuttavia, un bambino nato con tratti intersessuali fa rientrare nella categoria XX o XY. Ma ora sappiamo che il sesso biologico è più complesso dei nostri cromosomi.

Ad esempio: se un bambino nasce con un'anatomia femminile all'esterno e un'anatomia maschile all'interno, anche questo è qualcosa che è accaduto casualmente nel periodo del concepimento. Possono avere cromosomi XX o XY, ma questo da solo non significa che siano una "ragazza" o un "ragazzo".

"Trattamento" e aspetti da considerare

L'intersex non è una malattia e non può essere "curata". Quindi, in tal senso, non esiste alcun trattamento.

È possibile avere condizioni di salute che devono essere affrontate in relazione all'anatomia intersessuale. Ad esempio, se hai un utero ma nessuna apertura uterina, da adulto potresti avere cicli mestruali dolorosi in cui il sangue non esce dal tuo corpo. In questo caso, potresti (come un adulto) voler fare un intervento chirurgico per creare un'apertura.

Ma questo non sta "curando l'interessato". Si tratta di un utero chiuso.

E che dire del tuo bambino, che potrebbe non avere i genitali tipici?

"Scegli un sesso"?

La risposta breve è che a meno che non ci sia anche una condizione di salute (come l'urina che non fuoriesce correttamente dal corpo), non bisogno fare qualsiasi cosa in termini di intervento medico.

Ma il medico può raccomandare un intervento chirurgico per far apparire i genitali più tipicamente maschili o tipicamente femminili. I medici americani lo fanno almeno dagli anni '30, in particolare eseguendo un intervento chirurgico al clitoride quando i genitori intendono crescere un bambino con un grande clitoride da ragazza.

Potrebbero esserci ragioni sociali per questa raccomandazione e il medico può esaminarle insieme a te, ma ti esortiamo anche a consultare professionisti non medici, come i consulenti.

Attualmente, nella stragrande maggioranza degli Stati Uniti, a ogni bambino viene assegnato un sesso binario – il certificato di nascita del tuo bambino dirà che è maschio o femmina. Quindi potrebbe essere necessario scegliere, almeno inizialmente.

Questo sta cambiando e un numero crescente di stati sta permettendo una "X" al posto di "M" o "F" su cose come le carte d'identità. Tuttavia, questo è ancora generalmente qualcosa che viene modificato in seguito, quando il bambino è più grande – o anche un adulto – e decide da solo. E nella maggior parte dei luoghi, cambiare il sesso sul tuo certificato di nascita significa cambiarlo da maschio a femmina o viceversa.

Quando si tratta di crescere tuo figlio, ci sono buone notizie per i bambini nati con tratti intersessuali: è più accettabile crescere i bambini in un modo "neutrale rispetto al genere" che mai.

Ma lo stigma sociale e le barriere sono ancora molto reali. Ancora una volta, questo è il motivo per cui molti medici raccomandano ancora un intervento chirurgico per far corrispondere i genitali del tuo bambino al sesso che gli è stato assegnato. Questo può portare a tutti i tipi di domande, tuttavia:

  • E se in seguito mio figlio si identifica come il sesso opposto come quello che abbiamo scelto per loro?
  • E se avessimo rimosso una micropene, solo per imparare durante la pubertà di nostro figlio che producono una quantità dominante di ormoni maschili?
  • E se nostro figlio si risentisse della nostra decisione e desiderasse che avessimo lasciato tutto com'era quando sono nati?
  • E se decidessimo di non fare un intervento chirurgico e in seguito il nostro bambino desiderasse che avessimo fatto l'intervento "ovvio" quando era meno complicato / memorabile?

Tutte queste domande sono più comunemente indicate come "E se avessimo scelto male?" Questa preoccupazione può pesare molto.

È qui che è fondamentale parlare con i consulenti che hanno familiarità con intersessuali, assistenti sociali, una varietà di professionisti medici, amici e familiari fidati e persone con tratti intersessuali stessi.

Ricorda:

La chirurgia genitale eseguita esclusivamente per motivi di apparenza (chirurgia estetica) non è mai urgente. Puoi prenderti il ​​tuo tempo, goderti il ​​tuo neonato, conoscere tuo figlio mentre cresce e continuare un dialogo aperto con il tuo medico e gli altri.

Ecco cosa fare dopo

Per molti genitori a cui viene detto che il loro bambino è intersessuale, i timori per l'accettazione, le relazioni e l'autostima futura del figlio sono al centro.

Potresti avere domande del tipo: "Mio figlio sarà in grado di andare a dormire in pigiama?" E "Cosa succede se vengono presi in giro negli spogliatoi delle scuole superiori?"

Queste sono preoccupazioni naturali che mostrano il tuo amore e la tua preoccupazione per il tuo piccolo. Fortunatamente ci sono risorse. Oltre a una serie di account di prima mano di persone che si identificano come intersessuali, le risorse utili includono:

  • Intersex Society of North America e i loro consigli utili per i genitori

  • InterAct, che sostiene la gioventù intersessuale

  • la guida del governo olandese per sostenere tuo figlio intersessuale
  • Iniziativa intersessuale
  • gruppi di supporto online su piattaforme di social media come Facebook
  • gruppi di supporto di persona (chiedi al tuo medico di metterti in contatto con un consulente o un assistente sociale che può quindi consigliare quelli nella tua zona)

Ricorda: c'è niente vergognae nell'avere un figlio con tratti intersessuali o nell'essere intersessuale. Fino a quando la società non sarà completamente allineata con questa visione, ci saranno alcune sfide da affrontare. Ma con un forte sistema di supporto che ti include, il tuo bambino può prosperare fino all'adolescenza e oltre.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here