Home Consiglio Medico Malattie & Sintomi È normale sanguinare dopo aver preso il piano B?

È normale sanguinare dopo aver preso il piano B?

0
77

Plan B One-Step è un marchio di contraccezione d'emergenza da banco (OTC). Puoi usarlo come backup se sospetti che il tuo controllo delle nascite potrebbe non essere riuscito, ti sei perso l'assunzione di una pillola per il controllo delle nascite o se hai avuto rapporti non protetti.

Non è comune, ma il piano B può portare a spotting e sanguinamenti imprevisti. Secondo il foglietto illustrativo, il piano B può causare altre modifiche al ciclo mestruale, come sanguinamenti più pesanti o più leggeri o il ciclo mestruale prima o dopo il normale.

Questo tipo di sanguinamento dopo aver assunto il Piano B non è generalmente motivo di preoccupazione.

Continua a leggere per saperne di più sull'emorragia associata al Piano B, oltre ai segni che dovresti cercare assistenza medica.

Come funziona il piano B?

Il piano B funziona ritardando l'ovulazione in modo che lo sperma e l'uovo non si incontrino mai. Se hai già l'ovulazione, potrebbe impedire la fecondazione o l'impianto di un uovo fecondato.

Cosa c'è dentro?

Il piano B contiene un progestinico chiamato levonorgestrel. È lo stesso ormone usato nei contraccettivi orali, ma in una singola dose più alta. Provoca un cambiamento nei livelli ormonali, che può influenzare il normale schema del ciclo mestruale.

Questo può portare a individuare tra il momento in cui lo prendi e l'inizio del prossimo periodo. Può anche causare l'inizio del ciclo fino a una settimana prima o una settimana dopo quanto altrimenti previsto. Il tuo primo periodo dopo l'assunzione del piano B potrebbe essere leggermente più leggero o più pesante di quanto sia normale per te.

Ognuno è diverso, quindi alcune persone avranno individuato e sanguinano prima del loro prossimo periodo e alcuni non lo faranno. Non c'è modo di sapere in anticipo come il tuo corpo reagirà all'aumento degli ormoni.

Quanto spesso posso prenderlo?

Puoi prendere il Piano B tutte le volte che è necessario, ma più lo prendi, più è probabile che tu abbia spotting e irregolarità mestruali. Se ti accorgi che hai spesso bisogno del Piano B, parla con il tuo medico di altri metodi di controllo delle nascite che potrebbero essere più efficaci.

Il piano B non provoca aborto spontaneo e non è una pillola per l'aborto. Non dovresti avere il tipo di flusso sanguigno pesante che contiene grossi coaguli.

Potrei essere incinta?

Alcuni avvistamenti dopo aver usato il piano B sono innocui. Non dovrebbe essere preso come un segno sicuro che non sei incinta, però.

Lo spotting dell'impianto può avvenire quando un uovo fecondato si attacca al rivestimento dell'utero. Questo è perfettamente normale all'inizio della gravidanza, di solito si verifica circa 10-14 giorni dopo il concepimento.

Saprai che non sei incinta quando ricevi le mestruazioni o fai un test di gravidanza negativo.

Altri effetti collaterali

Oltre allo spotting e ai cambiamenti mestruali, altri potenziali effetti collaterali del Piano B possono includere:

  • nausea
  • crampi addominali inferiori
  • sentirsi stanco
  • mal di testa
  • vertigini
  • tenerezza al seno
  • vomito

Se si verificano affatto, questi effetti collaterali dovrebbero durare solo pochi giorni e probabilmente non li avrai tutti.

Le pillole contraccettive di emergenza non sono associate ad effetti collaterali gravi o a lungo termine. Il piano B non influirà sulla tua capacità di rimanere incinta o di avere una gravidanza in futuro.

Ricorda, le mestruazioni potrebbero essere in ritardo anche se non sei incinta.

Trattamento per sanguinamento

Non devi fare nulla per individuare, ottenere il tuo ciclo in anticipo o un periodo più pesante del normale. Quando prendi il piano B, tieni alcuni prodotti mestruali a portata di mano per ogni evenienza.

Il tuo ciclo dovrebbe tornare alla normalità il mese successivo.

Cosa fare se il piano B non funzionava

Prima prendi il piano B, più è probabile che sia efficace. Idealmente, dovrebbe essere preso entro una finestra di 72 ore. Sono passati 3 giorni dal momento in cui hai fatto sesso non protetto. Dovresti anche continuare a usare il tuo normale controllo delle nascite.

In ogni caso, non è efficace al 100%. Si stima che circa 7 donne su 8 che sarebbero rimaste incinte non rimarranno incinte dopo aver assunto il farmaco. Potrebbe non funzionare se vomiti entro 2 ore dall'assunzione.

Fai un test

Quando non hai ottenuto il ciclo mestruale entro 4 settimane dall'assunzione del Piano B, fai un test di gravidanza a casa.

Se ottieni un risultato negativo, attendi altre 2 settimane. Se non hai ancora iniziato le mestruazioni, fai un altro test di gravidanza. Se si ottiene un altro risultato negativo, consultare il medico per determinare il motivo per cui non si ha un ciclo.

Se il test è positivo

Se il test di gravidanza è positivo, è comunque una buona idea consultare il medico per confermare i risultati. È anche un'opportunità per iniziare una discussione sulle tue opzioni. Se sei incinta e vuoi continuare la gravidanza, sarai in grado di iniziare subito le cure prenatali.

Se decidi di non voler continuare con la gravidanza, il medico può spiegare i diversi tipi di aborto disponibili.

In alternativa, è possibile contattare la clinica Planned Parenthood più vicina per saperne di più. Le opzioni legali variano a seconda di dove vivi. L'Istituto Guttmacher fornisce le ultime informazioni sulle leggi sull'aborto in ciascuno stato.

Quando vedere un dottore

Il piano B è un farmaco OTC. Puoi ottenerlo nella maggior parte delle farmacie senza consultare un medico o ottenere una prescrizione.

Prima di prendere il piano B

Sebbene questo tipo di contraccezione d'emergenza sia spesso chiamato "la pillola del giorno dopo", sicuramente non devi aspettare fino al mattino per prenderlo.

Inoltre non fa differenza dove ti trovi nel tuo ciclo mestruale. La cosa importante da sapere è che prima lo prendi, migliori sono le possibilità che funzionerà.

Alcuni farmaci possono rendere il piano B meno efficace. Dovresti parlare con il tuo medico o farmacista prima di prendere il piano B se attualmente stai prendendo:

  • barbiturici
  • farmaci per il trattamento dell'HIV, della tubercolosi o delle convulsioni
  • il supplemento di erbe Erba di San Giovanni

Se prende uno di questi o se ha mai avuto una reazione allergica al levonorgestrel, consulti il ​​medico il prima possibile. Il tempo è essenziale, ma ci sono metodi alternativi di contraccezione d'emergenza che possono consigliare.

Il piano B non è pensato per essere usato come una forma regolare di controllo delle nascite. Se non disponi di un metodo anticoncezionale di cui ti senti bene, il tuo medico può aiutarti a scegliere qualcos'altro. Tieni presente che la contraccezione d'emergenza non offre protezione dalle infezioni a trasmissione sessuale (IST).

Dopo aver utilizzato il piano B

La maggior parte delle persone non ha bisogno di consultare un medico dopo aver assunto il piano B. Gli effetti collaterali sono temporanei e dovresti tornare presto alla normalità. Contatta il tuo medico se:

  • Ha vomitato entro 2 ore dall'assunzione del piano B e desidera sapere se deve assumere un'altra dose.
  • Sono passate più di 4 settimane da quando hai preso il piano B e non hai avuto un ciclo mestruale o un test di gravidanza positivo.
  • Hai un sanguinamento molto intenso che non mostra alcun segno di rallentamento dopo diversi giorni.
  • Stai individuando o sanguinando da più di una settimana e hai anche dolori addominali o vertigini.
  • Hai un forte dolore addominale. Ciò potrebbe indicare una gravidanza extrauterina, un evento potenzialmente letale.
  • Pensi di essere incinta e vuoi discutere i prossimi passi.

La linea di fondo

Il piano B è un modo sicuro ed efficace per ridurre le possibilità di rimanere incinta dopo aver fatto sesso non protetto. Può causare spotting inattesi, sanguinamento e irregolarità mestruali, ma questi effetti collaterali sono temporanei.

Un forte sanguinamento accompagnato da altri sintomi potrebbe essere un segno che sta succedendo qualcosa di più serio. Verificare con il proprio medico se si è preoccupati.